Anche Charlie Sheen è morto…

… sciando a Zermatt e finendo addosso ad un albero.

Continua la macabra catena di fake news riguardo alle “celebrities deaths“. Pensate che il simpaticissimo attore, quando ha letto di essere morto, la prima cosa che ha ha fatto (dopo aver immediatamente telefonato all’adorata mamma per farle sapere di essere vivo e vegeto) è stata quella di andare al pc e controllare quante persone lo stessero “piangendo” per poi  esplodere in una sana risata.

Chi avrà ben poco da ridere sarà l’ideatore (o gli ideatori) di questi scherzi di cattivo gusto che, con un click, si diffondo a macchia d’olio a livello internazionale, facendo preoccupare (e non poco) non solo i fans dal cuore spezzato, ma anche parenti e amici delle stesse star, vittime di questo bruttissimo scherzo: la polizia americana, infatti, sta indagando sulle fonti per risalire al più presto al colpevole/i di tanta malignità.

Pensate che Owen Wilson e Charlie Sheen non sono  soli nel mondo dei “morti-per-gioco“; la lista è  molto lunga e annovera tra gli altri anche Eddie Murphy, Adam Sandler, Aaron Carter e persino Tom Cruise che sarebbe precipitato da una scogliera durante le riprese di Mission Impossible…

Seguiteci anche  su  Facebook e su Twitter !

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Jessica Alba: dal red carpet alle calde sabbie messicane

Oggi, 31 Dicembre, tanti auguri a… Val Kilmer!

Leggi anche
Contents.media