Chi è Aldo Gucci: tutto sul primo figlio del fondatore della maison

Presidente dal 1953 al 1986, Aldo Gucci segna il destino e la fortuna della maison: di seguito chi è.

Primo dei figli del fondatore Guccio Gucci, Aldo Gucci è stato uno dei presidenti più longevi che ha segnato e caratterizzato il destino della maison: vediamo qui di seguito chi è, tra vita e lavoro.

Chi è Aldo Gucci: vita e carriera

Classe 1905, Aldo Gucci nasce a Firenze il 26 maggio dal fondatore appunto dell’omonima maison, Guccio Gucci e da Aida Calvelli. Primogenito di cinque figli, ha altri tre fratelli: Vasco, Rodolfo ed Enzo (che purtroppo muore all’età di nove anni) e una sorella, Grimalda. In più un fratellastro, Ugo, figlio di sua madre avuto da una precedente relazione.

Durante gli anni della sua giovinezza, Aldo si forma e studia diverse materie, appassionandosi però in particolar modo all’equitazione e alla botanica.

All’età di sedici anni, inizia a lavorare nella prima bottega del padre, sita in via delle Vigna Nuova, sempre a Firenze. Consegue poi una laurea in Economia presso il collegio San Marco di Firenze.

Ma la sua vita è già “scritta e segnata”, in positivo o in negativo, dal padre e dall’azienda che porta avanti con tanta dedizione. All’età di venti anni, infatti, comincia a lavorare a tempo pieno in Gucci.

Nel 1938 è lui ad aprire il primo negozio fuori Firenze, esattamente a Roma. Ma ovviamente è solo l’inizio! Di lì a poco, sarà il vero protagonista della grande rivoluzione gucciana, che porterà grandi celebrità di Hollywood (e non solo) a sfoggiare borse su borse firmate Gucci.

aldo gucci chi è

Gli anni d’oro

Come abbiamo appena visto, la rivoluzione e la grande ascesa della maison di Firenze è appena iniziata. Verso i primi anni ’50, Aldo Gucci si reca a New York e lì, insieme ai suoi due fratelli Vasco e Rodolfo, inaugura un nuovo capitolo dell’azienda di moda. Apre infatti il primo negozio fuori dall’Italia. Ma la cosa più interessante è che lo fa appena due settimane prima della morte del padre Guccio. Come se simbolicamente il figlio avesse fatto un ultimo regalo al padre e quest’ultimo fosse stato ormai pronto a lasciare tutto in eredità al primogenito, fiducioso delle sue potenzialità.

Ma purtroppo, nonostante il lutto in famiglia, Aldo deve proseguire per la strada del successo: prende così le redini dell’azienda e continua ad aprire altri negozi in tutta America. Da Chicago a Palm Beach fino a Beverly Hills, ma non solo, si espande anche in Giappone a Tokyo, Hong Kong e nel resto del mondo.

Il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy lo proclama ambasciatore italiano della moda e gli conferisce una laurea honoris causa come riconoscimento della sua attività di espansione e merchandising di Gucci. Per oltre trent’anni, si dedica alla sua azienda, rendendola sempre più una realtà globale e consolidando il suo successo e la sua fama.

Gli ultimi anni

Dopo tutto il successo però, arrivano anche i problemi. Il fratello Vasco muore nel 1974, lasciando così l’azienda divisa al 50% tra Aldo e Rodolfo. I figli di Aldo cercano innanzitutto di sollevare lo zio dal suo incarico, accusandolo di non aver contribuito alla crescita dell’attività. Allora Aldo, proprio per aumentare i suoi profitti, lancia una sua linea di profumi e vi fa rientrare anche i figli.

Nel 1977, poi, nomina suo figlio Paolo vicepresidente e amministratore delegato di Gucci Shops Inc. e di Gucci Parfums of America. Ma questi “tradisce” il padre dapprima cercando di avviare una sua azienda col nome Gucci e in seguito denunciandolo per evasione fiscale.

Dopo la morte di Rodolfo, Maurizio Gucci (che sposerà Patrizia Reggiani) eredita la quota di maggioranza del padre ma nel 1988 vende quasi l’88% dell’azienda al fondo di investimento Investcorp. L’anno successivo diventa presidente del grupp Gucci e avvia un’azione legale contro lo zio Aldo. Ma siccome Maurizio non ha una formazione economica, non è in grado di gestire e salvare l’azienda dalla grave crisi degli anni ’90. Quindi, si vede costretto a vendere la quota rimanente all’Investcorp. Ed è così che si pone fine alla tradizione di Gucci a conduzione familiare.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Barò creme: i benefici e le migliori offerte online

Dieta di Noemi: come funziona il metodo Meta

Leggi anche
  • Chi è Sabina GuzzantiChi è Sabina Guzzanti: vita dell’attrice italiana

    Sabina Guzzanti ha sfondato nel mondo della televisione ottenendo grande successo anche nel cinema, a teatro e sul web.

  • Chi era Isaac Bashevis SingerChi era Isaac Bashevis Singer: tutto sul Premio Nobel

    Isaac Bashevis Singer e il suo percorso come scrittore ebreo nel corso del XX secolo.

  • rich paul chi èChi è Rich Paul, agente NBA e nuovo fidanzato di Adele

    Adele, la celebre pop-star britannica, è stata vista al palazzetto sportivo di Phoenix con Rich Paul, ma chi è il ragazzo?

  • elena-cecchini-chi-èChi è Elena Cecchini, la fidanzata di Elia Viviani

    Il ciclista professionista della nazionale italiana Elia Viviani, parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Oltre ai traguardi ciclistici, c’è anche quello in amore con la compagna Elena, anche lei ciclista.

Contents.media