Renato Zero, Bertè e Malgioglio: gelo assoluto tra i tre

E' accaduto di nuovo. Renato Zero, la Bertè e Malgioglio si sono incontrati a Verona, per un evento. Si sono nuovamente ignorati.

Renato Zero, Loredana Bertè e Cristiano Malgioglio si conoscono da moltissimi anni. Fin dagli esordi della loro carriera. Tuttavia, tra i tre vige un clima di gelo totale. Si ignorano nella migliore delle ipotesi, quando non si punzecchiano aspramente a colpi di frecciatine via interviste e social. Recentemente, si sono incontrati per un evento musicale a Verona.

Si sono ignorati, come ormai spesso fanno, anche in pubblico.

Renato Zero e Malgioglio: ruggine anni ’70

Le acredini tra Renato Zero e il Cristiano nazionale risalgano nientemeno che agli anni ’70. I due avevano avuto un diverbio sfociato poi in una serie di battibecchi. Da quel momento in poi non si sono più rivolti la parola. Tutt’oggi, quando si incontrano per motivi professionali, fanno finta di non vedersi e di non conoscersi.

E’ successo anche all’ultimo evento veronese al quale hanno presenziato entrambi. Zero ha sfiorato sia lui che la Bertè dietro le quinte ma non li ha degnati di un saluto. Gli altri due, dal canto loro, hanno ricambiato l’atteggiamento freddo e tra i tre non è stato scambiata neanche una parola di circostanza.

Loredana Bertè spara su Zero

Loredana Bertè è stata una grandissima amica di Renato Zero.

Ai loro tempi d’oro i due facevano faville insieme. Poi, la Bertè ha cominciato a pensare che Renato si fosse montato la testa. Più volte ha dichiarato che, secondo lei, Renato ha fatto scelte sbagliate, ha dato retta a case discografiche immeritevoli. L’accusa tocca anche la parte finanziaria. A sentire Loredana, infatti, il grandissimo Zero avrebbe avuto, nei suoi confronti, delle mancanze a livello economico. Pare che le abbia proposto collaborazioni mal pagate e che l’abbia spinta ad accettare contratti non convenienti in termini di remunerazione finale.

Acredine tra Loredana e Renato

La rabbia è così forte e radicata tra Renato Zero e Loredana Bertè che lui si è persino rifiutato di essere citato nello sceneggiato che andrà in ondra prossimamente sulla Rai e che racconta la storia di Mimì. Mimì, soprannome di Mia Martini, è la sfortunata sorella di Loredana Bertè. Una voce indimenticabile della storia della musica italiana ma una vita densa di dolore e sofferenza. Nell’ambiente dello spettacolo veniva additata come “porta sfortuna” e questo l’ha portata al suicidio. Il fatto che Zero non voglia comparire neanche come comparsa nella biografia della vita di quella che fu una sua carissima amica la dice lunga sull’odio che può esserci con Loredana.

Nessun saluto a Verona

Dietro le quinte del concerto veronese Renato Zero, Loredana e Cristiano si sono incontrati. Nulla è successo tra loro: nessun saluto, nessuno sguardo. Gelo totale. Si sono ignorati nel peggiore dei modi. Questo fa presupporre che non si può assolutamente sperare in uno spiraglio di apertura per un’eventuale riappacificazione. Tra i tre i rapporti sono interrotti definitivamente e per sempre. Amicizie che finiscono per tornare mai più. Del resto, sono ormai tanti anni che i tre si comportano reciprocamente in questo modo e, a quanto pare, continueranno così.

Scritto da Maria Monaco
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Francesco Arca hot su Instagram: Laura Chiatti commenta

Barbara D’Urso vs Mara Venier: ecco chi ha vinto

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.