Chi è Ylenia Demeo, la ragazza violentata da Genovese

Chi è Ylenia Demeo, la ragazza che ha subito violenze da Alberto Genovese.

Insieme a Martina Facchini, 22 anni, Yelenia è stata intervistata da Massimo Giletti inizialmente parlando solo di spalle per mantenere l’anonimato, ma poi decidendo di esporsi in prima persona mettendoci la faccia e rispondendo alle domande di Massimo Giletti che conduce il programma di La7.

Chi è Ylenia Demeo

Ylenia Demeo, 20 anni, proviene da Bari ed è diventata famosa suo malgrado per aver denunciato il noto imprenditore Alberto Genovese accusato di violenza sessuale nei confronti di diverse ragazze. Ylenia è giovane e bella, fa la modella e, come moltissime ragazze nel giro della moda, ha partecipato spesso ad eventi e feste a Milano e ad Ibiza entrando a contatto diretto con Genovese ed il suo entourage.

Genovese è noto per aver spesso organizzato feste e party presso la sua abitazione milanese dove, secondo l’accusa, droga e violenze erano parte integrante degli eventi. In questa trappola è caduta anche Ylenia che però non ha avuto timore e ha deciso di denunciare l’accaduto.

Ylenia, da vittima ad accusatrice

Subire uno stupro ed essere oggetto di violenze non è facile da raccontare e Ylenia ha deciso di farlo consapevole del fatto che quello che era successo a lei era successo a diverse ragazze che hanno taciuto temendo di esporsi in prima persona. Genovese è sempre stato considerato potente perché offriva tutto a tutti, ma era doveroso uscire allo scoperto e raccontare la verità. In questo percorso Ylenia e Martina, rappresentate dall’avvocato Ivano Chiesa, hanno dovuto rispondere a domande difficili sapendo che sarebbero state ascoltate anche dai loro rispettivi genitori.

Loro però, pur essendo giovani e impaurite, non hanno esitato a dare la loro fondamentale testimonianza e denunciare. Questo è quello che ogni donna deve sempre fare in caso di abusi, violenze e maltrattamenti, ed è quello per cui anche lo stato, grazie al decreto denominato “codice rosso”, interviene oggi in difesa delle donne a tutela dei loro diritti.

Scritto da Barbara Anselmi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Martina Facchini, la ragazza violentata da Genovese

Giorno di ricordo delle foibe: una tragedia che non si dimentica

Leggi anche
  • 11 settembre 202111 settembre 2001 – 11 settembre 2021: una tragedia mai finita

    11 settembre 2001 – 11 settembre 2021: ripercorriamo le tappe di una tragedia mai finita.

  • legge aborto texas nazioni uniteTexas, la legge anti-aborto condannata dalle Nazioni Unite

    Continuano le proteste per la legge anti aborto del Texas approvata dalla Corte Suprema: arriva anche la condanna delle Nazioni Unite.

  • donne afghanistan sportAfghanistan: i talebani vietano lo sport alle donne

    Il regime dei talebani continua a far temere per la sicurezza delle donne in Afghanistan, che non potranno più praticare sport.

  • estetista cinica veneziaEstetista cinica a Venezia: non solo body positive, ma un inno alla vita

    Grande lezione di body positive, quella che l’Estetista cinica ha dato a follower e non al Festival di Venezia 2021: il suo red carpet passerà alla storia.

Contents.media