Chi era Vincenzo Bellini: vita del compositore italiano

Chi era Vincenzo Bellini, storia del compositore italiano dell'800. Dalle lezioni di musica con il nonno al Teatro dell'Opera di Parigi.

L’Ottocento ha portato a grandi svolte artistiche e musicali. È il periodo di grandi compositori come Gioacchino Rossini, o il compositore e senatore Giuseppe Verdi i quali ispirandosi al passato si lasciano coinvolgere dalle correnti romantiche. Vincenzo Bellini si è distinto per il particolare connubio tra classicità e romanticismo.

Chi era Vincenzo Bellini

Vincenzo Salvatore Carmelo Francesco Bellini (Catania, 3 novembre 1801 – Puteaux, 23 settembre 1835) è stato un compositore italiano. Bellini nasce a Catania da una generazione di figli d’arte con padre e nonno compositori. Fin dall’infanzia si appassiona alla musica e intorno ai 14 anni si trasferisce dal nonno paterno per farsi istruire e riceve una borsa di studio per il Real Collegio di Musica di San Sebastiano.

Dopo aver terminati gli studi si trasferisce a Napoli.

Il periodo a Napoli

A Napoli trova inizialmente come maestro Giacomo Tritto per poi passare agli insegnamenti di Nicola Zingarelli che lo educa a studiare i classici, privi di artifici, tipici della scuola musicale napoletana. In questo periodo, Bellini compone musica sacra, creata per voce e orchestra.

Chi era vincenzo bellini

Nel 1825 presenta durante uno spettacolo del conservatorio la sua prima opera, “Adelson e Salvini”. L’anno dopo continua a comporre ottenendo addirittura una serata al teatro San Carlo con il suo primo successo “Bianca e Fernando”. L’anno successivo ha la possibilità di presentare al Teatro alla Scala di Milano una nuova opera commissionatagli da Domenico Barbaja.

Il tour a Milano, Parma e Venezia

Nelle sue performance alla Scala di Milano presenta “Il pirata” e “La straniera” con grandissimo successo. Oltre ai complimenti del pubblico, la stampa milanese riconosce che Bellini è l’unico a poter competere con il contemporaneo Rossini.

Nel 1829 si sposta a Parma dove presenta “Zaira” al Teatro Ducale di Parma. La rappresentazione non viene molto apprezzata dal pubblico provinciale, più tradizionalista di quello di Milano. Delle cinque opere successive, le più riuscite infatti sono quelle scritte per il pubblico di Milano (“La sonnambula” e “Norma”, in scena nel 1831) e Parigi (I puritani – 1835).

In questo periodo scrive anche delle opere per il Teatro La Fenice di Venezia messe in scena tra il 1830 e il 1833.

Chi era Vincenzo Bellini

Il trasferimento a Parigi e gli ultimi anni di vita

Il maggiore successo lo raggiunge però una volta trasferitosi a Parigi. Ha infatti qui la possibilità di entrare in contatto con grandi compositori come Fryderyk Chopin e Gioachino Rossini che ormai lo considerava il suo successore. Scrive “Puritani” per il Theatre-Italien e alcune opere in francese per il Teatro dell’Opera di Parigi.

All’età di soli 34 anni però gli viene un’infezione intestinale amebica che gli porta via la vita. Dopo la sua morte il ritorno del corpo in patria è stato accolto dappertutto con amore e commozione.

LEGGI ANCHE: Chi era Ennio Morricone, curiosità e vita privata del compositore

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Stretching per la schiena: gli esercizi da fare assolutamente

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne 2020: quand’è?

Leggi anche
  • Chi era Ettore ScolaChi era Ettore Scola: storia del regista italiano

    Amato e premiato per avere realizzato grandi pellicole come “C’eravamo tanto amati”, ecco la storia di Ettore Scola.

  • Chi era James Matthew BarrieChi era James Matthew Barrie: tutto sul padre di Peter Pan

    James Matthew Barrie si è fatto conoscere per aver scritto uno dei romanzi più amati di sempre: Peter e Wendy.

  • Chi era Saul BassChi era Saul Bass: vita dell’illustratore statunitense

    Resosi famoso per i suoi poster cinematografici, Saul Bass ha attuato una vera e propria rivoluzione del cinema in questo settore.

  • Chi era Paul GauguinChi era Paul Gauguin: storia del pittore francese

    Conosciuto oggi specialmente per le opere realizzate negli ultimi anni della sua vita in Polinesia, Paul Gauguin è uno dei pittori francesi più amati.

Contents.media