Notizie.it logo

Verissimo, l’intervista di Adriano Celentano delude: web in rivolta

adriano celentano

Nell'ultima puntata di Verissimo è andata in onda la tanto attesa intervista di Adriano Celentano: il popolo del web è in 'rivolta'

Nell’ultima puntata di Verissimo, come ormai sapevamo da giorni, Silvia Toffanin ha intervistato Adriano Celentano. I fan del ‘Molleggiato’ si aspettavano un face to face molto diverso, ma si sono dovuti accontentare di un banale spot di Adrian, la “serie evento” che torna su Canale 5 il 7 novembre.

Verissimo: l’intervista di Adriano Celentano

Per l’intervista di Adriano Celentano a Verissimo le aspettative dei telespettatori erano molto alte. Sapevamo che Silvia Toffanin avrebbe raggiunto il ‘Molleggiato’ nello studio di Adrian, quindi immaginavamo che l’argomento centrale sarebbe stato proprio il programma, o come viene chiamato “la serie evento”, ma nessuno si sarebbe aspettato di assistere al “nulla”. Perché l’intervista al cantante non è stato altro che un momento televisivo vuoto. La conduttrice di Verissimo ha provato a porgere qualche domanda a Celentano, ma le risposte, quando ci sono state, sono apparse fuori contesto e date in preda ad un delirio di onnipotenza. Tralasciando lo spot iniziale su Adrian, Silvia e il cantante si sono seduti ad un tavolo e hanno sorseggiato una bevanda dal colore giallognolo.

Il tutto, ovviamente, con la solita musica odiosa in sottofondo. Il marito di Claudia Mori ha subito confermato la sua presenza e ha ammesso: “Stavolta mi farò vedere”. Considerando il flop che Adrian ha registrato nella scorsa stagione, con tanto di sospensione della messa in onda, pare che Mediaset abbia imposto al cantante di presenziare alla “serie evento”, anche se a intermittenza.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mediaset 📺 (@mediaset_television) in data: 2 Nov 2019 alle ore 11:07 PDT

Delirio di onnipotenza o suspense?

Quella che doveva essere un’intervista è stata una semplice e breve pausa pubblicitaria. Avete presente quando Maurizio Costanzo lancia i “consigli per gli acquisti”? Bene, la Toffanin ha fatto la stessa cosa. Adriano, dopo aver confermato la sua presenza nel programma in onda il 7 novembre, ha aggiunto: “Il pubblico si aspetta grandi cose da me perché siamo giocherelloni. Qualcuno pensa che più ci sei e più il pubblico ti ama, invece secondo me è il contrario: più ci sei e più il pubblico si stanca, specie se poi vai in televisione solo per esserci.

(…) Bisogna fare in modo di farsi vedere senza che il pubblico si accorga che ci sei, perché sennò il pubblico rischia di annoiarsi ”. Celentano ha fatto un discorso un tantino filosofico che, ad essere onesti, è sembrato il classico ‘tutto fumo e niente arrosto’. La Toffanin ha provato ad interromperlo e a fargli qualche domanda, ma anche il suo atteggiamento è apparso completamente diverso a quello che ha di solito con i suoi ospiti. In un’atmosfera quasi irreale Silvia è apparsa in adorazione, come se avesse davanti a sé una qualche divinità. Il ‘Molleggiato’ ha concluso: “Secondo me il pubblico amerà più Adrian che Adriano. Fino a che il pubblico non si accorgerà di Adrian, io sarò salvo. Io vorrei essere come Adrian, ma purtroppo c’è ancora molta strada da fare (…) Le pause ci saranno sempre, ed è abbastanza grave a volte. Quando faccio un pausa penso a riempirla. E non sempre ci riesco”.

Neanche a dirlo, i telespettatori di Verissimo hanno subito invaso i social con commenti poco carini, facendo notare l’inutilità di questa “finta” intervista. Siamo sicuri che il 7 novembre valga la pena occupare una prima serata con la tanto amata/odiata “serie evento”? Soltanto dopo la messa in onda potremo tirare le somme, ma le premesse sembrano non essere affatto buone.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Trash Ohmeodeo (@trash_ohmeodeo) in data: 2 Nov 2019 alle ore 9:52 PDT


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche