E’ tornato l’animalier

Il termine animalier sta ad indicare un tipo particolare di tessuto, che si potrebbe definire anche il più antico in assoluto: in un certo senso, lo usavano già gli uomini delle caverne!

Gli uomini preistorici infatti usavano coprirsi con le pelli e le pellicce degli animali, e anche in seguito esse continuarono ad essere usate, per lo più come simbolo però di uno status symbol elevato.

Al giorno d’oggi un sinonimo di animalier è “maculato”: vale adire che non indica pelli e pellicce, ma ogni tessuto con motivo animale (zebrato, leopardato e così via).

Nel mondo della moda questo tipo di tessuto cominciò a spopolare negli anni ’40, in particolar modo veicolato dalle creazioni di Christian Dior che ne fece un must. Moltissime star vestivano con capi o accessori in stile animalier, fino ad arrivare al boom degli anni sessanta e settanta, quando furono realizzati anche capi di abbigliamento intimo in animalier.

E anche la moda contemporanea non ha dimenticato il maculato, che a quanto pare andrà per la maggiore nella prossima stagione autunno inverno 2014-2015.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come si sconfiggono i brufoli

Come scegliere gli smalti per le unghie

Leggi anche
  • sanremo 2021 arisa braccialeSanremo 2021: Arisa sfoggia un bracciale dal significato nascosto

    Il significato e il valore del bracciale che la cantante Arisa ha indossato sul tailleur rosso durante il Festival di Sanremo 2021.

  • sanremo 2021 pagelle look prima serataSanremo 2021, le pagelle ai look della prima serata

    Sanremo 2021 ha aperto i battenti: le pagelle dei look della prima serata.

  • trench da donnaTrench da donna: i modelli in trend

    Il trench da donna è un capo che si adatta molto bene alla primavera abbinandolo ai vari outfit e modelli in commercio.

  • cappelliCappelli primaverili da donna: i trend del 2021

    I cappelli per la primavera sono di vari modelli, come il cappello da pescatore o il Panama, uno dei più apprezzati e noti.

Contents.media