Taylor Swift: tutte le cose che non sai sulla cantante

Taylor Swift, viso d angelo e carica da vendere, cantante, attrice statunitense tra le più pagate nel mondo musicale. Conosciamola meglio.

Taylor Swift, viso d’angelo e carica da vendere, cantante, attrice statunitense tra le più pagate nel mondo musicale, ma conoscete davvero tutto di lei ?

Taylor Swift canzoni

Taylor Swift è senza dubbio una star di fama mondiale, definita come una delle cantanti più pagate del mondo, con uno stipendio di ben un milione di dollari al giorno e un patrimonio pari a 245 milioni.

A confermare la sua popolarità sono bellezza e ricchezza, e senza dubbio anche il record di followers raggiunto su Instagram. il primato era posseduto da Kim Kardashian con 44,005,604 followers, che è poi stato superato con i 43,935,648 di Beyoncé, e oggi è proprio Taylor a batterle entramne con 50 milioni di seguaci.

Secondo la rivista Maxim è stata eletta anche la star più hot del 2015 , insomma oltre a dote canore acclarate c ‘ è molto altro.

Taylor Swift nasce come cantautrice pop e country. Rolling Stone scrisse di lei: “può venir suonata nel circuito country, ma è una delle poche rock star genuine in circolazione di questi tempi”, la sua crescita nella musica è stata influenzata da artisti country degli anni novanta come Shania Twain, la sua ispirazione principale fu la musica di Patsy Cline, Dolly Parton, Faith Hill e le Dixie Chicks.

Che Taylor Swift prenda certamente spunto dalla sua vita per scrivere le sue canzoni lo sappiamo già , lei stessa afferma «Se ascolti i miei album, è come se leggessi il mio diario.»Nel corso della sua carriera si è infatti tolta qualche sassolino dalla scarpa proprio verso i suoi ex dando vita a veri dissing in musica.

Anche l’ ultimo album, Reputation non cambia stile. Il primo singolo, Look What You Make Me Do, dell’ album, è una chiara dichiarazione: «la vecchia Taylor è morta», ebbene si l’ex reginetta del country promette faville verso i suoi haters. Una Taylor quindi battagliera e aggressiva si, ma anche dolcissima come nei confronti del suo nuovo amore, l’attore Joe Alwyn .

La cantante ha fatto capire abbastanza chiaramente il brano ready for it è dedicato al l suo fidanzato Joe Alwyn, disseminando chiari indizi qua e là è piuttosto inequivocabile l‘interpretazione.Per esempio nel video compare il nome dell’attore scritto in cinese su un muro. La ventisettenne della Pennsylvania anche in passato ha reso i suoi fidanzati o ex fidanzati protagonisti di molti suoi testi. Spesse volte in caso di rotture non è nemmeno difficile immaginare che i versi non fossero sempre edificanti, ma pare essere l’ amore o la delusione arrecata da esso, una grande fonte di ispirazione per la cantautrice.

Persino il suo singolo di debutto che fu inciso all’età di sedici anni e che venne inserito nel primo album ufficiale dall’icona pop, pare fu dedicato all’ultimo amore della sua era tardo-adolescenziale. Il testo fu scritto pensando a Brandon Borello, che la Swift frequentònel periodo scolastico e , come si racconta nel testo, la storia d’ amore tra i due iniziò e finì proprio tra i banchi del college. In seguito uscì un altro brano dedicato a lui, nel 2009 , un pezzo in pieno stile country pop, parliamo di Fifteen che fa parte delle tracce di Fearless e ne fu il singolo ufficiale . Nei suoi versi la Swift ricorda l’amore giovanile per l ‘ ex compagno Brandon.

Taylor Swift album

E’uscito il 10 novembre il sesto disco della popstar americana: Reputation mentre il primo singolo è stato presentato via Internet nella notte americana del 24 agosto e il video della canzone presentato ai MTV Video Music Awards a Los Angeles. Questo nuovo album è uscito a tre anni di distanza dal campione di vendite 1989, pare sia stato il più lungo periodo di attesa dal debutto nel 2006, infatti, la Swift ha generalmente mantenuto un ritmo di un album ogni due anni.

Questo silenzio è stato solo interrotto dalla collaborazione con Zayn Malik, durante una con gli One Direction, per il brano I don’t wanna live forever, nota per essere la colonna sonora di Cinquanta sfumature di grigio. Dopo essere stato distribuito solo in vendita nei formati fisici e digitali il nuovo album “Reputation”, è fruibile anche sulle principali piattaforme streaming come Spotify, Deezer e Apple Music.

Il disco della pop star statunitense è on demand dai primi di dicembre, mentre per chi volesse acquistare il formato mp3, cd o vinile potrà acquistarlo direttamente on line. Reputation, in diversi formati è disponibile sulla piattaforma Amazon anche con opzione prime, una consegna rapida che in ventiquattro ore lo garantisce a casa vostra. Il nuovo album di Taylor Swift contiene 15 tracce inedite e l’esclusivo poster booklet.

Dal 10 novembre 2017, giorno della sua pubblicazione, “Reputation” ha mosso la bellezza di un milione e mezzo di copie nei solamente begli Stati Uniti e questo in solo due settimane. Il disco, dopo quattro giorni sui mercati, aveva già stabilito il record come più venduto negli USA, superando in termini di unità persino l’ultimo album di Ed Sheeran, “Divide”.

Look

Il 10 novembre 2017 è uscito il nuovo album di Taylor Swift, dal titolo Reputation, questo inedito ha segnato per la pop star anche un cambio look ed un interessante evoluzione di stile. Questa rivoluzione è stata marcata anticipatamente dal video di Look What You Made Me Do, il singolo lanciato in agosto e facente parte delle tracce di Reputation. Nel videoclip la cantante ripropone tutti gli outfit più iconici della sua carriera, forse studiato appositamente per presentare poi il suo cambio look in arrivo con l’era di Reputation.

La nuova immagine vede la Swift con un look più casual e moderno, senza grandi eccessi di stile, ma con molto gusto ed equilibrio, il giusto mix tra glamour e semplicità, forse proprio tutto questo è stato studiato anche per ristabilire la sua “Reputation” dopo gli ultimi rumors che l’hanno vista al centro di diatribe con Katy Perry e la famiglia Kardashian. Gli outfit più amati dalla nuova Taylor Swift sono giacche e piumini oversize, le attualissime maxi felpe indossate come abiti, comodi pantaloni cargo o shorts e paillettes sia per il look di street style che on stage. Carnagione chiara, labbra rosse e eyeliner nero sono sempre stati e restano sempre e comunque invece i tratti distintivi del make up di Taylor.

Album più venduti

Tra gli album più venduti di Taylor, un posto d’ onore va alla sua ultima creazione, vendite record per «Reputation». Il nuovo album ha venduto 1.216 milioni di copie solo nella sua prima settimana di uscita, insediandosi in vetta alla classifica Billboard 200. Nella sua prima settimana di vendita, «Reputation» ha superato quello che era fino ad ora il miglior risultato infatto di devutto, e parlaimo del 2016 e dell’ album «Damn» del rapper Kendrick Lamar, che esordì in aprile vendendo 603.000 copie.

Stando ai risultati attuali l’ albun della pop star si aggiudicail titolo di album più venduto nel 2017 negli Usa. Ma un altro album che fece record di incassi per Taylor Swift fu 1989. Era il 2014 quando uscì il singolo Shake It Off e poi l’‘album che si rivela un enorme successo con circa 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo. 1989 è il quinto album in studio della cantautrice statunitense, il titolo dell’album è un riferimento chiaro alla sua nascita si tratta di un album ispirato alla musica pop degli anni Ottanta, contiene pezzi con suoni particolari, basi di sintetizzatori, basso, parti vocali distorte.

Con 1989, Taylor Swift compie una svolta, infatti si allontana dalla musica country con tratti decisamente differenti, la cantante lo dichiara infatti “il suo primo album ufficialmente pop”. Nle 2106 ai Grammy Awards 2016, 1989 è stato premiato in ben due categorie “album dell’anno” e “miglior album pop vocale”, segnando l’ ascesa brillante dell’ artista. Per chi non avesse ancora questo album è disponbile su Amazon, 1989, Edizione DeluxeCD, questa edizione deluxe comprende: l’album fisico con 13 canzoni , un CD Booklet disegnati da Taylor ed 1 su 5 set da collezionare, di 13 stampe fotografiche esclusive.

Film con Taylor Swif

Per quanto riguarda la carriera di Taylor nel cinema, alk suo attivo vi sono tre partecipazioni, dei film: Hannah Montana: The Movie, del 2009, poi appuntamento con l’amore, Valentine’s Day con la regia di Garry Marshall nel 2010 e The Giver – Il mondo di Jonas regia di Phillip Noyce del 2014. Quest’ultimo, come Hunger Games e Divergent è ambientato in una società distopica nel futuro, nella quale gli essere umani sono stati privati di tutte le loro emozioni.

L’umanità ha scelto di annullare tutte le differenze nelle persone, questo al fine di evitare conflitti, in questo mondo futirista la vita scorre tranquilla e decisamente asettica. L’unico legame con un passato “contaminato” dalle passioni che esce dagli schemi dell’ordine è la “Cerimonia dei 12” ove un individuo viene prescelto come Custode delle Memorie dell’Umanità.

Quando questo compito toccherà all’adolescente Jonas, la conoscenza di come era una volta il mondo lo porterà a voler scardinare per sempre questo mondo precostituito. Il cast è stellare, con il Premio Oscar Meryl Streep e il Premio Oscar Jeff Bridges e la bella Taylorche interpreta una dei ragazzi della comunità in cui vive il protagonista. Taylor durante una recente intervista ha dichiarato che questo ruolo per lei è stata una sorpresa, un flm inaspettato, conferma che si è sentita molto onorata e fortunata di essere stata parte di questo progetto.

Scritto da Daniela Bulgheroni
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Urban Strangers: chi è la coppia rivelazione di X-Factor

Soleil sul suo ex Luca Onestini:’Spero sia felice con Ivana’

Leggi anche
  • chi è oliviero toscaniChi è Oliviero Toscani: tutto sul fotografo italiano

    Noto per aver realizzato alcune delle campagne Benetton più famose di tutti i tempi, ecco la storia del fotografo attento all’inclusione.

  • chi era john steinbeckChi era John Steinbeck: vita dello scrittore statunitense

    Giornalista, ideatore di romanzi, novelle e racconti. La scrittura è il grande talento di John Steinbeck, il noto autore americano del XX secolo.

  • chi è giovanni ludenoChi è Giovanni Ludeno: vita e carriera dell’attore italiano

    Con una lunga carriera alle spalle, Giovanni Ludeno accresce la sua popolarità con la serie televisiva Rai “Le indagini di Lolita Lobosco”.

  • jacopo cullin chi èChi è Jacopo Cullin: curiosità e carriera dell’attore sardo

    Spot, cortometraggi, film, fiction, spettacoli teatrali: tutto quello che c’è da sapere sulla carriera di Jacopo Cullin.

Contents.media