Chi è Steve Buscemi: tutto sull’attore statunitense

Storia di Steve Buscemi, attore statunitense noto per aver recitato in pellicole di Tarantino, Scorsese e i fratelli Coen.

Con una lunghissima filmografia alle spalle, Steve Buscemi è oggi apprezzato per essere un grandissimo attore statunitense. Il suo talento gli ha permesso di accettare ruoli anche molto complessi, riconosciuti con alcuni dei premi cinematografici più importanti. 

Chi è Steve Buscemi

Steven Vincent Buscemi, nato a New York il 13 dicembre 1957) è un attore ma anche  sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense. Cresce a Brooklyn insieme al padre John, operatore sanitario e veterano della Guerra di Corea, e la madre Dorothy Wilson Tallerico, cameriera presso “Howard Johnson’s”. Insieme a loro ci sono anche i tre fratelli Ken, Jon e Michael. 

Inizia a recitare seriamente ottenendo il primo ruolo da protagonista nel 1986 in “Parting Glaces”.

Nel corso degli anni si fa riconoscere però attraverso ruoli secondari, ma mai marginali. I personaggi che interpreta sono spesso molto eccentrici, quasi nevrotici, permettendogli quindi di mostrare le sue grandi doti. 

Chi è Steve Buscemi

L’esordio di Steve Buscemi

Tra i ruoli più amati di sempre c’è quello di Mr. Pink nel film “Le iene” del grande Quentin Tarantino ma anche di Rockhound nel fim di Mchael Bay “Armageddon – Giudizio finale”. Si ricordano poi Garlad Greene, serial killer in “Con Air” di Simon West, Donny in “Il grande Lebowski” ma anche Carl Showalter in “Fargo” dei fratelli Coen. 

Negli anni 2000 prende poi parte al film “Ghost World” di Terry Zwigoff interpretando Seymour, presente anche nel fumetto di Daniel Clowes da cui è tratta la storia. Con questa parte in particolare ottiene numerosi riconoscimenti tra cui il New York Film Critics Circle Award e l’Independent Spirit Award.

Chi è Steve Buscemi

Il successo di Steve Buscemi

Buscemi ottiene grande successo anche con “Big Fish – Le storie di una vita incredibile”, film di Tim Burton in cui interpreta Norther Winslow. Nel 2004 entra poi a far parte della serie tv “I Soprano” dove interpreta il cugino e amico di infanzia i Tony Soprano, Tony Blundetto. 

L’attore però realizza anche progetti suoi svolgendo il ruolo di autore e direttore di “Mosche da bar”, “Animal Factory” e Lonesome Jim”. Nel corso del nuovo decennio recita nuovamente in una serie, “Boardwalk Empire – L’impero del crimine” di Martin Scorsese. Attraverso questo progetto ottiene il Golden Globe come miglior attore in una serie drammatica. 

Per quanto riguarda la sua vita privata, è nota la sua storia con Jo Andres, regista deceduta nel 2019 con cui ha condiviso oltre trent anni della sua vita. Dal loro amore è nato inoltre Lucian, il suo unico figlio. 

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Stasera in tv 12 dicembre 2021: la programmazione completa

Come nasce una luxury boutique di richiamo: lo chiediamo a Daniele Giovani

Leggi anche
Contents.media