Shatush: tutto quello che c’è da sapere su questa tecnica di colorazione

Sfumature, luminosità e giochi di colore per valorizza il colore naturale dei nostri capelli rendendo il nostro viso più luminoso. Queste le caratteristiche dello shatush, la fantastica tecnica di colorazione che ha rivoluzionato il mondo degli hair stylists.

Lo shatush è una recente tecnica di colorazione che, grazie a graduali sfumature schiarenti, illumina e valorizza il colore naturale dei capelli tendendo il nostro volto più luminoso.
Lo shatush richiede una manualità e una pratica basilare e meno impegnativa delle mèches.

Grazie al fatto che il colore non si applica alla radice ma a metà lunghezza, non necessita di ritocchi costanti quindi niente ricrescita e meno stress. Insomma, non sarà più necessario recarsi ogni mese dal parrucchiere per coprire quella fastidiosa ricrescita che contrasta con il colore dei capelli. Gli aspetti positivi dello shatush non finiscono qua! Infatti questa favolosa tecnica di colorazione dona volume alla capigliatura con splendidi riflessi luminosi e nutre i capelli rendendoli più morbidi e setosi al tatto.

Essendo una tecnica di schiarimento tono su tono, permette di schiarire il proprio colore naturale fino a tre tonalità.

Per chi preferisce il biologico sono recentemente usciti in commercio dei prodotti ecobio che vi garantiranno chiome belle, luminose e soprattutto sane e naturali . Ovviamente dovete chiedere di usare prodotti bio al vostro parrucchiere di fiducia e, anche se il procedimento richiede un po’ più di tempo, l’effetto vi ripagherà.

Al contrario, per gli amanti del fai da te vi sono procedimenti con ingredienti naturali per fare lo shatush a casa. Insomma è una colorazione ideale per tutti i tipi di capelli, per tutte le tonalità e per tutti i gusti, ma vediamo più da vicino caso per caso, o meglio capello per capello!

Shatush biondo

Lo sfumato biondo è perfetto per ricreare l’effetto illuminante del sole sui nostri capelli, proprio per questo, è un must amato da tutte le donne. Grazie alla sua versatilità è ideale su tutte le tonalità, poiché è in grado di garantire alla nostra chioma quel tanto desiderato effetto baciata dal sole tutto l’anno. Quindi, per un nuovo look mozzafiato sarebbe ideale scegliere le sfumature di biondo più adatte alla vostra tonalità. Generalmente le nuance di biondo vanno dal biondo scuro al caramello e dal ramato al miele sino allo sfumato. Per i capelli più scuri, invece, sarebbe ottimo scegliere un biondo caramello che va a rendere più calda la vostra tonalità; infine per le chiome più chiare – come ad esempio castano chiaro o biondo cenere – è ideale il biondo platino o il biondo ghiaccio perfetto un look originale e alla moda.

Lo shatush biondo con le sue diverse sfumature è consigliabile su tutti i tipi di carnagione e più o meno su tutti gli stili di capelli come lunghi, medio lunghi o corti sotto le orecchie. Il taglio consigliato è lo scalato. Per chi volesse cimentarsi a casa con la shatush fai da te ecco gli ingredienti naturali che garantiscono lo schiarimento e assicurano riflessi dorati: camomilla romana, limone, miele di castagno e zenzero, si tratta di un impacco da lasciare in posa almeno un ora ma per risultati ottimali occorre farlo almeno tre volte a settimana.

Shatush rosso

Il rosso offre calde sfumature per un look sensuale ed originale: per questa ragione è consigliatissimo con l’avvicinarsi della stagione fredda. La colorazione rossa è ottima esclusivamente per capelli castani o neri che potranno sfruttare le diverse sfumature dello shatush, dal rame al cioccolato. Per le chiome più chiare – tra il castano chiaro e il biondo scuro – la sfumatura ideale è quella ramata, ottima anche per mettere in risalto il colorito della pelle. Mentre per i capelli castani l’accostamento perfetto è quello che sfuma verso il rosso tiziano dalle sfumature intense e calde, ideale per chi ha una carnagione olivastra o scura. Per i capelli più scuri come castano scuro o nero è ottimo l’accostamento con il mogano in grado da offrirvi sfumature che enfatizzeranno i vostri lineamenti. Per le donne con capelli dalle tonalità nere e con la voglia di osare è consigliatissimo anche il rosso fuoco.

Come abbiamo visto per realizzare degli ottimi accostamenti bisogna porre attenzione al colorito del viso. Infatti se avete la pelle chiara scegliete tonalità di rosso più luminose e leggere, mentre per i coloriti olivastri e scuri vanno bene toni accesi e intensi. Infine, per chi vuole imbrunire i capelli ottenendo una o due tonalità più scure con metodi naturali può fare un impacco con caffè o the nero e lasciare in posa per 25-30 minuti. Da ripetere almeno una volta al mese per mantenere il risultato ottenuto.

Shatush capelli corti

Tra le virtù dello shatush figura anche il fatto che è realizzabile sui capelli corti. Attenzione: i capelli corti limitano gli effetti tonali e i giochi di luminosità. Per corti si intende almeno sotto le orecchie oppure anche se cortissimi l’importante è che abbiano il ciuffo lungo in modo da poter giocare con le sfumature. Per questa ragione, lo shatush non va bene per gli stili rasati. I tagli corti ideali per questo trattamento sono il caschetto, il taglio scalato, e il taglio asimmetrico.

Scritto da Eleonora Costa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Belen Rodriguez al Mcs: dal filmino a luci rosse ai suoi ex

Semi di zucca: le migliori marche in circolazione

Leggi anche
Contents.media