Sbiancare denti con acqua ossigenata in modo fai da te: pro e contro

Sbiancare i denti con acqua ossigenata e bicarbonato di sodio è possibile? Pro e contro.

Avere i denti sempre bianchi è il sogno di molti. Quando, però, non è possibile spendere un patrimonio dal dentista, difficilmente si ottengono buoni risultati. Un rimedio naturale suggerisce di utilizzare acqua ossigenata. È davvero efficace come metodo? Quali sono i pro e i contro?

Sbiancare denti con acqua ossigenata

I rimedi naturali per sbiancare i denti sono diversi e tra questi c’è anche quello che prevede l’utilizzo di acqua ossigenata.

Quest’ultima va unita con bicarbonato ed acqua, anche se molti consigliano erroneamente di utilizzarla nella formula pura. Chiariamo subito che i professionisti della cura dentale sconsigliano questo vecchio rimedio della medicina popolare perché potrebbe provocare danni talvolta molto seri.

Il procedimento per sbiancare i denti con l’acqua ossigenata consiste nel fare un mix di bicarbonato di sodio e 2 cucchiaini di acqua ossigenata. Il prodotto va mescolato fino a ottenere una sorta di pasta dentifricia da strofinare sui denti con lo spazzolino.

Questo metodo è utile soprattutto per eliminare macchie dentali prodotte da cibi e bevande particolarmente pigmentate oppure da pessime abitudini come il fumo. È bene sottolineare che si può usare soltanto acqua ossigenata al 3% perché una concentrazione maggiore potrebbe risultare dannosa per la salute del cavo orale e, nel caso in cui fosse distrattamente ingerita, potrebbe provocare notevoli disturbi gastrici e intestinali.

Pro e contro

I pro e i contro risultano già abbastanza chiari.

Lo sbiancamento dei denti con acqua ossigenata è rapido, indolore e, soprattutto, economico. Contro, però, ci sono problemini che potrebbero causarci danni non solo fisici, ma che potrebbero anche portarci a spendere tanti soldi dal dentista. Un utilizzo non occasionale di questo vecchio rimedio, potrebbe provocare danni allo smalto, rigarlo e favorire il danneggiamento e l’ingiallimento. Inoltre, l’uso di bicarbonato è fortemente sconsigliato in caso di dentina e cemento radicolare esposti. Infine, può favorire o addirittura peggiorare l’ipersensibilità dentale.

Insomma, i dentisti mettono molto spesso in guardia dall’utilizzo di acqua ossigenata e bicarbonato di sodio per sbiancare i denti e lo sconsigliano vivamente.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Olio di mandorle dolci, a cosa serve: proprietà e benefici

Fedez: tutte le fidanzate avute prima di Chiara Ferragni

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.