Chi è Sarah McBride, la prima senatrice transgender negli Usa

Sarah McBride è la prima senatrice transgender statunitense, eletta con l'86% dei voti. "Il cambiamento è possibile" ha twittato dopo le elezioni.

30enne democratica e attivista, Sarah McBride è entrata ufficialmente nella storia degli USA per essere la prima transgender a entrare nel Senato statunitense. Da sempre impegnata nella difesa dei diritti delle persone LGBT, anche se molto giovane, ha già una lunga carriera politica alle spalle nel Partito Democratico.

Tra le sue battaglie anche l’assistenza sanitaria e la tutela dei minori.

Chi è Sarah McBride

La carriera politica della McBride è lunga e parte da un incarico come stagista per l’ex presidente Barack Obama. Nel 2012 è stata la prima transgender a lavorare alla Casa Bianca e nel 2016, la prima transgender a parlare alla convention di uno dei due principali partiti del Paese, nel suo caso quello Democratico.

Il suo impegno a favore della comunità LGBT è stato sempre un punto fondamentale della sua carriera: ha preso parte all’Human Rights Campaign and Equality nel Delaware e ha partecipato alle campagne elettorali del governatore dello stato Jack Markell e del procuratore generale, Beau Biden, uno dei figli del candidato Joe.

Le parole della McBride dopo l’elezione al Senato sono state: “Ce l’abbiamo fatta. Abbiamo vinto le elezioni generali.

Grazie, grazie, grazie”. Sarah è ormai nella storia della politica americana per essere la prima senatrice transgender e la sua vittoria è stata decisamente schiacciante, è stata eletta infatti nel Delaware con l’86% dei voti. “Chiunque si preoccupi che la propria realtà e i propri sogni si escludano a vicenda, sappia che il cambiamento è possibile. Sappia che la sua voce è importante. Sappi che puoi farlo anche tu”, ha scritto McBride sul suo account Twitter appena dopo aver votato.

chi è sarah mcbride

Con la vittoria della senatrice McBride, anche quella di due deputati della Camera ha rappresentato un punto a favore della comunità LGBT: Ritchie Torres e Mondaire Jones, afroamericani apertamente omosessuali hanno festeggiato la loro elezione alla Camera. “Grazie. Stanotte abbiamo scritto la storia”, ha twittato il 32enne Torres.

Con l’esito delle elezioni ancora incerto, la loro elezione è un importante vittoria simbolica dei democratici. Proprio negli Usa la comunità LGBT è stata presa di mira da alcune leggi varate di recente: dal divieto per le atlete transessuali di competere negli sport femminili alle nuove limitazioni in ambito di assistenza sanitaria introdotte dall’amministrazione Trump. Comunque vadano le elezioni americane, si intravedono già alcuni segnali di innovazione.

Leggi anche: Chi è Kamala Harris, curiosità sulla politica afroamericana

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Eda Marì: curiosità sulla cantante calabrese

Endometriosi: cos’è, come riconoscerla e i possibili trattamenti

Leggi anche
  • israele cosa sta succedendoCosa sta succedendo in Israele?

    Nuova escalation di scontri tra Israele e Palestina che oppongono manifestanti palestinesi e forze dell’ordine israeliane dopo gli sfratti da Sheikh Jarrah.

  • Crossdressing uomini eteroCrossdressing, perché uomini etero si sentono bene con abiti femminili

    L’abbigliamento è sempre più gender fluid e uomini etero che preferiscono vestirsi da donna ne sono l’esempio, sono i crossdresser.

  • Gender fluid chi sonoGenerazione Z, gender fluid e sognatrice: chi sono gli adolescenti oggi

    Sono impauriti dal futuro ma non si tirano indietro e cercano di cambiare il mondo: chi sono i ragazzi della Generazione Z?

  • mamme donne realizzateNon è vero che le donne si sentono realizzate solo con la maternità

    Le donne solo se mamme, secondo l’opinabile parere dell’europarlamentare Antonio Tajani, acquisirebbero la loro realizzazione.

Contents.media