Chi paga la cena a San Valentino: dividere alla romana o offrire?

Un'indagine riguardante i paesi Europei ha svelato in quali stati si segue la tradizione di pagare la cena al proprio partner nella giornata di San Valentino.

San Valentino, la festa degli innamorati, viene festeggiato solitamente tra buon cibo, buon vino, cioccolatini e magari qualche fiore. In ogni caso, qualunque sia il pasto con il quale si decide di festeggiare questa ricorrenza, si arriva sempre alla stessa conclusione: chi paga? La questione viene trattata in modo diverso di paese in paese, in base alla cultura e alle usanze.

Chi paga la cena di San Valentino?

SumUp, società britannica fintech del settore point-of-sale mobile, ha analizzato più di 20000 transazioni (anonime) avvenute tra bar, ristoranti e luoghi di ristorazione in generale in data 14 Febbraio 2018 in 12 diversi paesi d’Europa per cercare una risposta alla domanda più gettonata di sempre riguardante San Valentino: chi paga la cena?

Da questa analisi sono emersi risultati che mostrano se e in quali paesi la tendenza è quella di offrire al partner o quella di dividere il conto.

Per scoprire quale delle due strade viene maggiormente intrapresa in ogni paese si è presa in considerazione l’eventuale presenza di due pagamenti di ugual importo in un tempo piuttosto ravvicinato.

I risultati hanno mostrato che in Italia, per esempio, solo il 3% delle coppie sceglie di dividere il conto a fine serata. Sembra quindi che la tendenza nel nostro paese sia quella di offrire la cena al proprio compagno/a.

I paesi in cui le coppie risultano più inclini a pagare anche per l’altro sono tuttavia Portogallo, Finlandia e Svezia, dove la percentuale dei conti divisi tocca solo l’1%.

Il paese che presenta la percentuale maggiore di conti divisi nella giornata di San Valentino è invece la Francia, dove il 24% delle transazioni analizzate confermano questo trend. Segue l’Olanda con il 14%.

La tradizione

La tradizione, nella maggioranza dei paesi, è quindi ancora quella di offrire la cena al proprio partener. Secondo la psicoterapeuta Nicoletta Massone, infatti, la cena è ancora vista come un vero e proprio regalo che spesso può far sentire il proprio compagno come protetto e amato.

Secondo il galateo ancora oggi in una coppia è bene che sia l’uomo a offrire la cena o, secondo alcuni, dovrebbe farlo chi dei due invita l’altro. In realtà negli ultimi anni, pagare il conto è diventato per la donna una normalità e talvolta anche un modo per affermare la propria emancipazione e indipendenza. Ciò che conta a San Valentino, alla fine dei conti, è la qualità del tempo che si decide di passare insieme e magari del cibo che si sceglie di gustare. A chi pagherà ci si penserà solo alla fine della serata.

LEGGI ANCHE: Libri da regalare a San Valentino: i più consigliati

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • divanosoDecora il salotto con i colori del Natale: tante idee per trasformare il divano letto

    Dicembre si avvicina e finalmente puoi tirare fuori le vecchie decorazioni natalizie. Perchè non fare ancora di più per la tua casa questo Natale?

  • donnemagazineComprare online massimizzando la spesa: consigli utili per gli acquisti digitali

    Oggi come oggi, lo shopping si veste sempre più spesso di digitale. Dopotutto, è facile capire perché questo canale d’acquisto è diventato così popolare negli ultimi anni: consente infatti di trovare di tutto e di più, dalle nuove collezioni fino ad arrivare alle migliori offerte.

  • montascale anziani disabiliMontascale a poltroncina: qual è la loro funzione

    Sebbene i progressi tecnologici lo abbiano reso ormai alla portata di tutti, il montascale ha origini molto antiche.

  • diet g6b50e2d3e 1920Errori da non commettere quando si vuole dimagrire

    Gli sbagli più comuni fatti da chi vuole perdere peso velocemente.

Contentsads.com