Preti influencer: perché usano i social e chi sono i più famosi in Italia

Così gli uomini di chiesa diventano anche influencer: chi sono i preti più famosi in Italia e quali social network utilizzano per comunicare la Fede.

I social network, se usati bene, possono rivelarsi un ottimo mezzo per veicolare i propri messaggi e farsi conscere ad un pubblico più ampio e sempre in movimento. Lo sanno bene gli esperti di influencer marketing e lo sanno bene anche gli uomini di chiesa che hanno deciso di utilizzare Instagram, Tik Tok, o Facebook per stare vicino ai propri fedeli.

I preti quindi arrivano sui social e diventano influencer. Scopriamo chi sono quelli più seguiti in Italia e perché hanno deciso di intraprendere questa strada apparentemente insolita.

Preti influencer: chi sono i più noti in Italia

Un binomio che sembra un controsenso, ma che in alcuni casi è solo l’espansione naturale di ciò che gli uomini di chiesa fanno da sempre: arrivare alle persone attraverso la Fede. Anche in Italia abbiamo i nostri preti influencer e uno di loro è recentemente salito alla ribalta per uno scambio di opinioni (ovviamente radicalmente opposte) con il rapper ed imprenditore Fedez.

preti influencer

Preti influencer: don Pietro Guzzetti è “pretefelice”

Don Pietro Guzzetti è molto attivo su Instagram e lo troviamo anche come ospite fisso il venerdì sera per parlare di Fede ed attualità su Radio DeeJay a “DeeNotte”, programma condotto da Gianluca e Nicola Vitiello. Il “pretefelice”, come si fa chiamare sul popolare social network, utilizza il suo profilo proprio come fa un qualsiasi altro utente, ovvero mostrando la propria quotidianità, solo che la sua è incentrata sulla Fede.

Secondo il don, i social network sono una piazza digitale attraverso cui poter aprire un dialogo con tutti, fedeli oppure no, di ogni età e non solo i più giovani.

preti influencerPreti influencer: don Giovanni Berti e l’inclusività

Su Facebook don Giovanni Berti parla di inclusività attraverso la condivisione delle sue vignette. Ha infatti utilizzato la passione per il disegno, che ha sin da bambino, per ironizzare su argomenti come Fede e chiesa. Spesso la sua ironia non viene capita da tutti, ma lui assicura che nelle sue vignette apparntemente superficiali, si possono cogliere spunti di riflessione anche molto profondi.

I social network, secondo don Giovanni Berti, sono mezzi molto utili per veicolare la testimonianza del Vangelo.

preti influencerPreti influencer: don Davide Banzato, dal web alla tv

Don Davide Banzato è approdato in televisione grazie alla popolarità raggiunta sui social. Lo troviamo su Rete 4 in qualità di conduttore del programma tv “I viaggi del cuore”. Il don si è ispirato proprio a Gesù per parlare di Fede sui social. Cambia infatti solo il medium per la comunicazione, ma certamente non il messaggio e la volontà di fare del bene. Ha anche scritto un libro edito da Piemme dal titolo “Tutto, ma prete mai”, dove descrive i pericoli del web.

Nonostante per lui i social network siano stati un’occasione per arrivare a più persone, non sono per lui sostitutivi degli incontri nella vita reale.

preti influencer

Preti influencer: don Antonio Spadaro e la cyberteologia

Direttore della storica rivista “La Civiltà Cattolica” ed esperto di comunicazione, don Antonio Spadaro è stato il primo a parlare di cyberteologia, ovvero dell’intelligenza della Fede al tempo della Rete.

Il don guarda il web attraverso la tesi già esposta da Papa Benedetto XVI secondo cui non bisogna parlare di reale e virtuale ma di fisico e digitale, che sono entrambi reali e appoggia il pensiero di Papa Francesco quando dice che la Rete che risponde al bisogno dell’umanità, di sentirsi più unita, non può che essere un dono di Dio.

preti influencerPreti influencer: don Alberto Ravagnani e la diatriba con Fedez

Dall’oratorio San Filippo Neri di Busto Arsizio, don Alberto Ravagnani è arrivato a “Muschio Selvaggio”, il podcast condotto da Fedez, lo Youtuber Luis Sal e il fratello Martin. Pare si ispiri al guru digitale Marco Montemagno e ha recentemente pubblicato un libro dal titolo “La tua vita è la mia”, edito da Rizzoli.

Don Ravagnani però si è reso protagonista di uno scambio di opinioni con il rapper ed imprenditore, incolpato dal don di averlo censurato. Fedez dal canto suo ha risposto altrettanto pubblicamente di averlo bloccato su Instagram semplicemente per i troppi messaggi ricevuti, evidentemente non graditi, accusandolo a sua volta di voler cavalcare l’onda. Oggi il prete conduce un suo podcast dal titolo “DonCast”, spesso affiancato da volti noti.

preti influencer

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Zanzare, chi pungono e i consigli su come proteggersi dalle punture

Serie tv sulla “diversità”: quali sono le più belle?

Leggi anche
  • letteratura 900Come la letteratura del ‘900 può aiutare a comprendere la società attuale

    In un periodo storico complesso come quello che stiamo vivendo, è fondamentale studiare, analizzare e comprendere la storia attraverso la letteratura del ‘900,

  • percorso kneipp in italiaPercorso Kneipp in Italia: tutte le strutture termali da non perdere

    Il percorso Kneipp non è cosa dell’altro mondo. Se sei curiosa di provarlo e godere dei suoi benefici ecco quali sono le spa che lo ospitano in Italia.

  • famiglia amico a 4 zampeLa famiglia è più bella con un piccolo amico a 4 zampe

    In questo articolo vogliamo parlare di alcuni importantissimi membri della famiglia, perché di questo si tratta: gli animali domestici.

  • chiara ferragni linea scuolaChiara Ferragni lancia la linea per la scuola: quanto costa la collezione griffata

    Dopo lo zaino di Fedez arriva la cancelleria della moglie: tutto sulla nuova linea scuola di Chiara Ferragni, lanciata giusto in tempo per il ritorno a scuola.

Contents.media