Pressoterapia: cos’è, benefici e controindicazioni

In cerca di un trattamento estetico per dimagrire? Avete già provato la pressoterapia? Qui di seguito cos'è e come funziona.

Per ridurre il gonfiore, la ritenzione idrica, il dolore e la pesantezza alle gambe, non basta fare attività fisica e seguire un’alimentazione più equilibrata. Si può ad esempio iniziare una serie di sedute e trattamenti estetici che vanno a lavorare più in profondità nelle zone interessate, con risultati sorprendenti.

Uno fra questi è la pressoterapia, utile per drenare e rendere il corpo più tonico: ecco qui di seguito cos’è, quali sono i benefici e le possibili controindicazioni.

Pressoterapia: che cos’è?

La pressoterapia è un tipo di trattamento estetico non invasivo che stimola il drenaggio linfatico e aiuta così a snellire gambe, braccia e addome. Infatti, si consiglia questa tecnica soprattutto per chi soffre di ritenzione idrica, gonfiore, pesantezza alle gambe.

Facendo due sedute alla settimana, è possibile vedere ottimi risultati in poco tempo perché le parti risulteranno meno cariche di liquidi e quindi più leggere. E così, anche il dolore diminuirà notevolmente.

Come funziona?

Per prima cosa, è importante farsi seguire da professionisti; di solito la pressoterapia si può eseguire presso centri estetici specializzati o di medicina estetica. Per il trattamento, bisogna indossare una tuta, come quella dell’astronauta, che si attacca ad una macchina a pressione d’aria.

Il meccanismo è molto semplice: ogni qualvolta la macchina eroga la quantità di pressione necessaria, la speciale tuta restringerà le parti delle gambe, delle braccia e dell’addome.

Quindi, il massaggio linfodrenante non è manuale, ma si effettua tramite la macchina; tuttavia ci deve essere sempre un’estetista durante il trattamento. Si può fare anche a casa, ma non ha la stessa efficacia, perché è importante la presenza di un professionista esperto che guidi e aiuti nel corso della seduta.

Ogni pressoterapia può durare dai 30 ai 45 minuti e per un miglior risultato, si consiglia di ripeterlo due volte a settimana. Come abbiamo detto, questo trattamento fa sentire subito più leggere e con meno pesantezza/dolore addosso. Non vi preoccupate, una delle sensazioni possibili è quella di dover urinare subito.

pressoterapia benefici e controindicazioni

Pressoterapia: benefici e controindicazioni

La pressoterapia è uno dei trattamenti estetici più sicuri e utili per chiunque. I benefici che si riscontrano sono molteplici e non interessano solo le zone delle braccia, delle gambe e dell’addome, ma possono migliorare tutto il corpo. E cosa più importante non fa sentire solo bene fisicamente ma anche emotivamente, perché il movimento dell’acqua nel corpo tende a farlo rilassare e distenderlo. Ma non solo: stimolando il sistema linfatico, è come se trasportasse fluidi che contengono globuli bianchi, utili a ridurre le infezioni.

Nello specifico, la pressoterapia fa bene perché:

  • rilassa e distende i muscoli
  • alleggerisce i dolori alle gambe
  • combatte la cellulite
  • riduce il gonfiore
  • tonifica e rassoda la pelle
  • rafforza il sistema linfatico.

Infine, se ci dovessimo chiedere se è sicura, risponderemmo di sì. Ma purtroppo ci possono essere delle controindicazioni come arrossamento e dolore muscolare, legate al trattamento in sé. Invece, si sconsiglia la sua pratica per le donne incinta, per chi ha subito un intervento chirurgico o chi soffre di malattie cardiache, o è comunque meglio parlarne prima con il proprio dottore.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • vene varicoseVene varicose: le cause, le cure e i rimedi

    I trattamenti naturali, ma anche uno stile di vita corretto e una alimentazione adeguata combattono il problema delle vene varicose.

  • menopausa integratoreMenopausa integratore: benefici e il miglior del momento

    L’integratore per la menopausa aiuta ad affrontare una fase delicata di questo tipo che permette di ridurre i sintomi come le vampate o sbalzi di umore

  • libido femminileLibido femminile: come riattivarla a settembre

    Si può riattivare e ritrovare la libido femminile bassa grazie a una alimentazione adeguata e anche ad attività come lo yoga che allontanano lo stress.

  • estrattore di succoEstrattore di succo a freddo: le migliori ricette per l’autunno

    Con l’estrattore di succo si possono preparare ricette gustose e semplici a base di melograno, mela e carote per bevande nutrienti e benefiche.

Contents.media