Occhiali da vista donna: come scegliere il modello giusto? Consigli

Scegliere gli occhiali da vista non è semplice, soprattutto per una donna. Come acquistare il modello più adatto al proprio viso?

Gli occhiali da vista sono un accessorio che alcune persone sono costrette ad indossare tutti i giorni, in ogni momento della giornata. Certo, esistono le lenti a contatto, ma la comodità dell’occhiale è un aspetto che, per diversi motivi, non possiamo mettere in dubbio. Scegliere il modello più adatto al proprio viso non è sempre così semplice, soprattutto per le donne che sono sempre molto attente all’estetica.

Occhiali da vista donna: modelli

Esistono svariati modelli di occhiali, sia da vista che da sole. Questo può inevitabilmente complicare la scelta, ma con semplici accorgimenti lo shopping potrebbe rivelarsi meno stressante del previsto.Visto che le donne sono solitamente più attente all’estetica, concentriamoci sugli occhiali da vista dedicati al gentil sesso. A primo impatto, entrando in un negozio di ottica, la cosa che ci colpisce è la quantità di modelli esposti.

Subito dopo ci concentriamo sulle varie montature e, infine, sui colori. L’occhiale dovrebbe essere scelto considerando due fattori principali: il colore della carnagione e dei capelli e la forma del viso. Per la scelta del modello perfetto esistono delle regole che potremmo definire auree:

  • L’occhio deve trovarsi al centro della lente;
  • La montatura deve seguire la forma delle sopracciglia e quella dell’occhio stesso: in questa maniera si può far risaltare lo sguardo;
  • La forma dell’occhiale deve essere opposta rispetto alla forma del viso.

Occhiali da vista donna: viso rettangolare

Un viso rettangolare si caratterizza per i lineamenti definiti. Il modello di occhiali da vista da scegliere, quindi, dovrebbe essere squadrato come forma, ma arrotondato ai lati. A una donna con un viso rettangolare, ad esempio, possono stare bene degli occhiali tondi, ma non troppo grandi. Inoltre, questi devono essere anche molto sottili per non pesare eccessivamente sull’armonia dei lineamenti.

Occhiali da vista da donna: viso quadrato

Per un viso quadrato, l’obiettivo è allungare la forma attraverso una montatura larga, per lo più tonda. E’ consigliabile anche che sia leggermente allungata verso il basso, per dare ulteriore slancio al viso. Meglio evitare le montature che, attraverso piccoli particolari, rimarcano gli angoli del viso.

Occhiali da vista donna: viso ovale

Quante hanno il viso ovale sono le più fortunate: trovare il modello di occhiale da vista perfetto è più semplice. Questo lineamento, infatti, si caratterizza per il suo essere tondo, ma leggermente allungato. Per lo stesso motivo, però, bisogna prestare molta attenzione alla grandezza dell’occhiale. Il trucco è solo uno: montature né grandi, si rischia l’effetto mosca, né troppo piccole. Un altro consiglio da tenere bene a mente è scegliere occhiali squadrati, facendo bene attenzione a non scegliere una montatura che superi il limite del viso dai lati. Per il resto, via libera: alle donne con viso ovale si addice qualsiasi tipo di occhiale.

Occhiali da vista donna: viso tondeggiante

Per un viso tondeggiante invece, sono ideali degli occhiali squadrati, piccoli o grandi in base alla dimensione del viso. A discapito delle forme tondeggianti, sono da preferire le forme che risaltano angoli e lati della montatura stessa. Per questo, un modello perfetto è quello “a occhi di gatto”, con la punte estreme superiori rialzate ed esaltate.

Occhiali da vista donna: viso piccolo

Ad un viso piccolo si addice una montatura dalle linee ben definite, che sia però di un colore abbastanza neutro e di una grandezza che si addica a quella del viso. Un viso tondo può avere svariate forme e per questo bisogna rifarsi ai criteri di cui si è parlato precedentemente per una scelta ottimale. In ogni caso la regola aurea è che l’occhio deve trovarsi al centro della lente. Per questo un viso piccolo avrà bisogno di una lente piccola e, conseguentemente, di una montatura piccola. L’occhiale da vista non deve essere neanche di colori troppo forti, perché andrebbe a sbilanciare l’armonia di un viso piccolo e delicato.

Occhiali da vista donna: viso lungo

Un viso allungato si caratterizza per la fronte ampia ed il mento a punta. E’ per questo definito volto a cuore e porta ad un viso di per sé abbastanza sproporzionato. In questo caso gli occhiali da vista possono contribuire a ristabilire l’equilibrio. Non a caso, il compito dell’occhiale è quello di spezzare la lunghezza di viso. Le montature consigliate, quindi, sono quelle tondeggianti o ovali. Se si vuole bilanciare la parte bassa del viso rispetto a quella alta, è meglio se la lente si allunga più verso il basso: la fronte sembrerà meno estesa. Se, invece, si vuole smorzare il mento è consigliato un occhiale quadrato, leggermente allungato verso il basso.

Occhiali da vista donna: naso grande

Un naso grande può essere lungo o largo: in base a ciò cambia il modello di occhiale da vista consigliato. In ogni caso la scelta dipende dalla forma del viso, ma un naso lungo direziona verso una montatura non troppo imponente, a livello di spessore. Un occhiale troppo, infatti, può dare l’impressione di un naso ancora più lungo. Inoltre, è consigliato un modello che abbia il ponte abbastanza basso, da spezzare già un po’ la lunghezza del naso. Quante hanno un naso largo, invece, possono optare per occhiali oversize. Con un modello del genere e con una montatura eccentrica, viene minimizzata la dimensione del naso, mentre un occhiale lungo e sottile non farebbe altro che accentuarla. Ovviamente il tutto deve essere in relazione alle altre caratteristiche del viso, di cui va sempre tenuto conto.

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Innamorarsi: trama, cast e curiosità sul film con Robert De Niro

Primer, tipi in commercio per il make up: modalità d’uso e prezzi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.