Notizie.it logo

Make-up e cinema: i rossetti utilizzati dalle attrici

rossetti

Il cinema ha sempre influenzato il mondo della moda. Parlando di make-up, quali sono i rossetti preferiti dalle attrici?

Fin dall’uscita delle primissime pellicole, il cinema ha costantemente influenzato il mondo della moda. Che si parli di abbigliamento o di make-up, gli spettatori hanno sempre cercato di imitare un particolare stile sfoggiato dalle attrici. Soffermandoci su un dettaglio in particolare, le donne si sono sentite perennemente attratte dai rossetti sfoggiati dalle dive. Quali sono i preferiti dalle Star?

Make-up e cinema

Il rossetto disegna le labbra e dona un tocco di stile unico: questo è un dato di fatto. È vero, non tutte sono adatte a sfoggiarlo, ma optando per la nuance giusta, ogni donna può indossare il rossetto che più preferisce. Il cinema è sempre stato fonte di grande ispirazione per la moda, sia che si tratti di abbigliamento che di make-up.

Soffermandoci sul trucco, un prodotto che è cresciuto di pari passo con il mondo della recitazione è proprio il rossetto. Come dimenticare Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany? E Reese Witherspoon in Big Little Lies? Le attrici sono sempre un modello da imitare, soprattutto quando sfoggiano un look che è apprezzato in modo universale. Partendo proprio dal film Colazione da Tiffany, uscito nel 1961 e diretto da Blake Edwards, una bellissima Audrey Hepburn nei panni di Holly Golightly sfoggia un rossetto rosa molto delicato ed elegante. Il modello, con esattezza, è il Super Lustrous di Revlon n°415, nella nuance Pink in the Afternoon. La scena del taxi, che vede Audrey prendere in mano il rossetto e applicarlo sulle sue labbra sensuali rimarrà per sempre nella storia del cinema.

Un’altra attrice che ha dettato la moda in fatto di look è senza ombra di dubbio Jennifer Aniston. Con la sua interpretazione di Rachel nella serie tv Friends non ha soltanto trovato tante fan del suo fantastico caschetto – chiamato proprio “alla Rachel” – ma ha riscosso notevole successo anche per la nuance di rossetto scelta. Jennifer sfoggiava il Satin Lipstick, nella nuance Paramount di MAC Cosmetics. Si tratta di un nude tendente al mattone che è perfetto per ogni tipo di incarnato.

I rossetti sempre cool

Alcuni rossetti non passano mai di moda e, al massimo, tornano in auge a periodi alterni. Reese Whiterspoon, ovvero Madeline di Big Little Lies sfoggia sempre una bocca impeccabile. Che rossetto la rende tale? YSL Rouge Pur Couture 57, parola della sua make-up artist Molly Stern.

Cherry Blossom della serie tv Riverdale, interpretata da Madelaine Petsch, è diventata inconfondibile soprattutto grazie al suo rossetto rosso fiammante, il Red Velvet Matte Velvetines di Lime Crime. Gal Gadot, che ha interpretato Wonder Woman nell’omonimo film, opta sempre per un tocco di Chanel Rouge Coco Balm per ammorbidire le labbra e poi passa al No Lipstick Lipstick di Perricone MD, che le consente di avere sempre un look estremamente naturale. Dakota Johnson, l’invidiata Anastasia Steele di 50 sfumature, ha utilizzato diverse nuance di rossetto, ma quelle che preferisce sono: MAC Retro Matte Lipstick Feels So Grand, ILIA lipstick Arabian Knights e Glossier Generation G Jam lip stain. Malefica, interpretata da una magnifica Angelina Jolie, per donare alle sue labbra la giusta tonalità di rosso sanguigno ha optato per il Matte Lipstick Red Russian firmato MAC.

Che dite? La scelta è ampia ed è impossibile non trovare la nuance giusta.

Su Amazon vi è la possibilità di trovare alcuni dei rossetti iconici citati, come il rossetto Revlon o Lime Crime. Di seguito alcune proposte e si ricorda che al click sulle immagini potete scoprire altri prodotti adatti a voi.

Revlon Super Lustrous, Rossetto N°415

Lime Crime Velvetines Liquid Matte Lipstick

Chanel Rouge Coco, Baume

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche