GF Vip, Pago e Serena: il verdetto del pubblico nega l’ingresso

| |

Nell'ultima puntata del GF Vip, Pago e Serena Enardu hanno avuto la possibilità di confrontarsi e scoprire il verdetto del televoto.

Nel corso dell’ultima puntata del Grande Fratello Vip abbiamo finalmente assistito al confronto tra Pago e Serena Enardu e, soprattutto, abbiamo scoperto il destino di lei. Alfonso Signorini ha affidato al cantautore sardo il compito di leggere in diretta il verdetto del pubblico.

GF Vip: Pago e Serena

Nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip, Pago e Serena Enardu hanno finalmente avuto la possibilità di incontrarsi. Alfonso Signorini ha isolato il cantautore in salotto e quando gli ha rivelato che l’ex fidanzata era a pochi passi da lui, la sua reazione non è stata delle migliori. Prima di vederla, infatti, Pacifico ha esclamato: “Un po’ me l’aspettavo. Sono molto inca**ato con lei per quello che c’è adesso, perché siamo arrivati a questo punto e non ci dovevamo arrivare. Sarebbe stato più semplice parlare dei problemi. Lei è qui perché io fuori dalla Casa le ho dato poche possibilità di parlare”. Serena ha ascoltato le sue parole e appena lo ha avuto davanti, per smorzare la tensione, gli ha detto: “Sono diventata il tuo incubo?”. Pago è apparso sorpreso di vederla lì, ma, allo stesso tempo, non ha fatto salti di gioia.

La Enardu ha esordito: “Io non voglio disturbarti, solo che sono diversi mesi che cerco di parlarti… È chiaro che hai deciso con la tua testa di allontanarti da me ed è lecito, solo che non puoi scappare e rinchiuderti nei posti perché bisogna affrontare le cose. Non ti voglio chiedere niente e voglio che tu faccia le tue cose… Voglio solo che tu sappia che sono stati 7 anni importanti e che ci siamo persi… Ti chiedo scusa se ti ho fatto soffrire perché sono entrata lì (Temptation Island Vip, ndr) pensando a me. Poi sono uscita e sono stata peggio e stai peggio anche tu. Io voglio che tu sappia che io ti guarderò e aspetterò anche se c’è da aspettare”. Serena è ancora innamorata di Pacifico, ma l’ha capito tardi, soprattutto dopo che gli ha mancato di rispetto buttandosi tra le braccia del tentatore Alessandro.

Il verdetto del pubblico

Pago, davanti alle parole di Serena, si è mostrato abbastanza contrariato, o meglio deciso come non mai nel voler proseguire questo suo periodo di riflessione. Il cantautore sardo ha dichiarato: “Io non sto scappando, sei tu che sei scappata. Io ero lì… Non sono scappato e non voglio parlare degli errori che abbiamo fatto. Io sono qui perché ho bisogno di tempo per me. Non per riflettere su noi, ma tempo per me. Tutte le cose che di Pago non ti vanno bene, pensi che cambino? Se quelle cose li non cambiano, cosa succede? A me di averti qui vicino non è che mi fa piacere, di più… però… bo non so”. A questo punto, Signorini ha interrotto il confronto e ha informato il gieffino del televoto in corso: “Quello che ancora tu non sai è che due giorni fa abbiamo aperto un televoto per Serena…”. Pacifico ha letteralmente sgranato gli occhi ed è rimasto scioccato da questa notizia. Dopo un primo momento di “choc”, il cantautore ha ammesso: “Io sono qui per vivere un momento per me, ma rispetterò il verdetto”. Il conduttore del Grande Fratello Vip, dopo aver fatto passare almeno un’ora dal confronto tra i due ex fidanzati e averli ovviamente separati, l’ha fatti rincontrare per scoprire la decisione del pubblico.

I telespettatatori, con una percentuale del 51%, hanno deciso che la Enardu deve tornare in Sardegna. Pago, incaricato di leggere il verdetto, con una smorfia di dispiacere ha esclamato: “Il pubblico ha deciso che Serena non può restare in casa”. Dallo studio è subito partita una standing ovation degna di nota.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Grande Fratello (@grandefratellotv) in data: 10 Gen 2020 alle ore 1:07 PST

Scrivi un commento

1000

GF Vip, concorrenti criticano Clizia: “Proprio con Scamarcio?”

GF Vip, confronto infuocato tra Licia e Imma Battaglia: “Sei bugiarda”

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.