Freud, la nuova serie tv originale Netflix: la trama e il cast

| |

Dal 23 marzo 2020 è disponibile sulla piattaforma Netflix la nuova serie tv intitolata Freud, che affronta il padre della psicoanalisi in un modo reinventato e rivisitato, diverso da come lo presentava la storia.

Per tutti gli appassionati del personaggio di Freud e della psicoanalisi, è disponibile la serie tv intitolata Freud su Netflix dal 23 marzo 2020. Il protagonista padre della psicoanalisi Sigmund Freud, è presentato quasi come un personaggio fantasioso, interpretato da Robert Finster. Una figura reinventata e rivisitata, che inizia la serie tv con l’origine della sua carriera, ancora quando si occupava della dissolutezza. Da sempre la figura di Freud è avvolta dal mistero e dalla curiosità. Approfondiamo la trama e tutti i suoi contenuti, ma anche il casting di questa serie tv particolare.

Freud, la nuova serie Netflix: la trama

Fin dall’inizio, il medico austriaco veste i panni di un giovane uomo nella sua Vienna del diciannovesimo secolo. Essendo tutti abituati a vederlo nei libri nei panni di un uomo anziano, capiamo fin da subito la svolta del personaggio pensata da Netflix. Appare giovane e appena trentenne, in una fase non del tutto definita della sua vita.

Freud Netflix

Accompagnato dall’amico Arthur Schnitzler, è dedito al gioco e all’uso di sostanze stupefacenti. Infatti, quest’ultimo argomento verrà poi trattato in alcuni suoi scritti in età adulta. Sigmund Freud appare che una mina vagante, pronto a stravolgere il settore della medicina e preso in giro da tutti per le sue idee e convinzioni. Ha una storia d’amore con Martha, sempre sul punto di rottura. Si cimenta in alcuni casi investigativi che gli darà la possibilità di scendere in campo con i suoi metodi sperimentali. I personaggi a suo sostegno sono la Fleur Salomé e il poliziotto Alfred Kiss.

La prima stagione della serie tv è composta da otto episodi, suddivisi per nomi provenienti dalla sua carriera e fasi di vita: “Isteria”, “Trauma”, “Sonnambulismo”, “Totem e Tabù”, “Desiderio”, “Regressione”, “Catarsi” e “Rimozione”.

La figura di Freud: un personaggio reinventato

Il medico austriaco Sigmund Freud viene fin da subito presentato come un giovane diverso dagli altri, con idee e convinzioni piuttosto strane e derise da tutta la medicina.

Crea attorno a sé una sorta di fascino irresistibile e misterioso, che va a creare a sua volta un’aura di seduzione. Si definisce reinventato in quanto la regia della serie tv è stata capace di togliere le catene della storia e rivisitare il personaggio, rendendolo abile nei movimenti strategici durante le investigazioni di omicidi e le piste da seguire.

Il cast e la regia

Netflix ha prodotto la serie insieme all’emittente austriaco ORF. A capo della regia c’è Marvin Kren, che ricopre anche il ruolo di co-sceneggiatore. Il cast di Freud è composto da Robert Finster che, come abbiamo anticipato, rappresenta il personaggio principale. É affiancato dagli attori Christoph Krutzler (Franz Poschacher), Philipp Hochmair, Brigitte Kren (Lenore), Georg Friedrich (Alfred Kiss) e Anja Kling.

Scrivi un commento

1000

Palestra a casa: i migliori strumenti del momento

Come camminare in casa per dimagrire: gli esercizi da fare

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.