Penale per Fedez, la smentita: “Non ho rotto nessun accordo”

Fedez sarà costretto a pagare una multa per aver violato un accordo di riservatezza firmato con Rovazzi e J-Ax? La verità.

Nelle ultime ore un chiacchiericcio sempre più insistente sosteneva che Fedez avrebbe dovuto pagare una multa molto salata per aver raccontato la verità sulla lite con J-Ax e Fabio Rovazzi. Finalmente, il marito di Chiara Ferragni ha deciso di rivelare un’altra verità: l’accordo di riservatezza c’era ma è scaduto.

Penale per Fedez: la smentita

Fedez non dovrà pagare nessuna multa salata per aver parlato della fine dei suoi rapporti con J-Ax e Fabio Rovazzi. Il settimanale Chi aveva lanciato uno ‘scoop’ che vedeva il marito di Chiara Ferragni costretto a sganciare un bel po’ di denaro per aver rotto un accordo di riservatezza. Stando a quanto si legge sulla rivista di Alfonso Signorini, Federico, dopo la fine dei rapporti con i due ex amici, aveva firmato un patto che gli imponeva il silenzio su quanto accaduto tra loro.

Il rapper, rilasciando un’intervista molto dettagliata a La Confessione, avrebbe violato gli accordi e proprio per questo sarebbe costretto a pagare una sanzione. Ebbene, non è assolutamente così, o meglio questo sarebbe accaduto se Fedez non avesse rispettato i tempi. Raggiunto da Tgcom24, il marito di Chiara Ferragni ha dichiarato: “La clausola di riservatezza è scaduta, io posso parlare”. Insomma, i tre protagonisti di questa intricata faccenda avevano firmato un accordo che impediva loro di diffondere informazioni private, ma questo è scaduto e adesso ognuno è libero di raccontare la sua verità.

A questo punto, giusto per essere pignoli, Federico non ha rivelato i dettagli della diatriba a Peter Gomez perché si sentiva pronto, ma solo perché si era finalmente liberato del patto.

I motivi della lite

Nel corso de La Confessione, Fedez ha rivelato: “Non ho perso un socio, con J-Ax e con Fabio Rovazzi ho perso un pezzo della mia famiglia acquisita.

Io e J-Ax ci eravamo separati dal nostro manager e abbiamo aperto un’agenzia, un clima fantastico. Quando è entrato Fabio Rovazzi, è diventato il mio migliore amico”. Il racconto che Federico ha fatto a Peter Gomez non ha colpito soltanto i suoi fan, ma anche quanti non hanno mai apprezzato la sua musica. Il rapper, infatti, è apparso spogliato del suo personaggio e molto provato dalla fine di queste due amicizie. Più che soffermarsi sui motivi economici che si sono stati alla base della rottura, Fedez si è concentrato sul rapporto umano che aveva con i due colleghi ed è proprio questo che ha piacevolmente stupito i telespettatori. In tutto ciò, però, il marito di Chiara Ferragni spiegando i dettagli di questa delicata faccenda ha omesso proprio il particolare del patto di riservatezza. Come mai questa scelta? Federico ha sottolineato più volte a Gomez che soltanto adesso si è sentito pronto per raccontare la verità e lo ha anche ringraziato per avergli dato la possibilità di togliersi questo peso dal groppone. Insomma, probabilmente, se non ci fosse stato un accordo di riservatezza, Fedez avrebbe parlato prima, ma è davvero tanto importante questo particolare? A voi la risposta.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Pressoterapia: benefici e come farla a casa

Ilary Blasi, addio alla tv: “Non so se continuerò”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.