Elisabetta Canalis manifesta per George Floyd: “Pace e dialogo”

Elisabetta Canalis, che da anni vive a Los Angeles, è scesa in piazza per manifestare contro la morte ingiusta di George Floyd.

Elisabetta Canalis, che da anni vive a Los Angeles, ha scelto di scendere in piazza e aderire ad una delle tantissime manifestazioni contro il razzismo. Dopo la morte ingiusta di George Floyd, avvenuta per mano di un poliziotto, Vip e non hanno dato vita a vere e proprie rivolte che, qualche volta, hanno preso una piega sbagliata.

L’ex velina, via Instagram, ha spiegato la sua posizione.

Elisabetta Canalis manifesta per George Floyd

Le manifestazioni contro il razzismo stanno riempiendo le strade di tutte le città americane e anche molti Vip hanno scelto di scendere in piazza. Tra loro anche Elisabetta Canalis che, via Instagram, ha documentato quanto accade a Los Angeles. L’ex velina di Striscia la Notizia, a didascalia di alcuni scatti che mostrano una protesta del tutto pacifica, ha scritto:

“Oggi sono stata per qualche minuto ad una manifestazione e ho visto delle bellissime immagini di pace e cooperazione tra i partecipanti. Questo è il messaggio che deve passare, usare il dialogo per ottenere la pace. Coloro che stanno distruggendo, rubando ed usando violenza stanno sabotando il vero significato delle proteste facendo dei manifestanti dei criminali. Oggi le persone regalavano fiori e salutavano la Polizia che non era lì per picchiare nessuno. Spero che queste giornate diventino storia e che chi è al Governo non perda questa grande chance per attuare un cambiamento”.

Elisabetta esprime solidarietà nei confronti di George Floyd e di tutta la sua famiglia e lancia anche un appello al Governo.

L’appello di Elisabetta

Le immagini condivise dalla Canalis mostrano il lato positivo delle manifestazioni: non ci sono colori, non c’è violenza e tutti esprimono la propria idea con estrema tranquillità. La bella Elisabetta, inoltre, ha lanciato anche un appello al Governo. Il cambiamento che tutti chiedono ci sarà per davvero? Ce lo auguriamo, anche se, purtroppo, sembra di ‘assistere’ ad una storia già vista e rivista.

Visualizza questo post su Instagram

Today I went to a protest,on Sunset blvd. What I saw was beautiful images of peace and engagement. I didn’t see anyone ruining property or businesses. My hope is that this will be the message delivered. Let’s make today history and let’s keep distance from those who want to loot. These are opportunists that only want an excuse to commit criminal acts and destroy our community. Police were nice and everyone was communicating with them in a friendly way. The Police were there for protecting our neighborhoods and small businesses not to harm people. God bless them and all the people showing up calling for peace. We have way more power to make change than those rioting and looting. Please don’t turn protest into violence. I am proud to be in a country that is waking up to change ❤️ ?? #BLM Oggi sono stata per qualche minuto ad una manifestazione ed ho visto delle bellissime immagini di pace e cooperazione tra i partecipanti. Questo è il messaggio che deve passare , usare il dialogo per ottenere la pace. Coloro che stanno distruggendo, rubando ed usando violenza stanno sabotando il vero significato delle proteste facendo dei manifestanti dei criminali. Oggi le persone regalavano fiori e salutavano la Polizia che non era lì per picchiare nessuno. Spero che queste giornate diventino storia e che chi è al governo non perda questa grande chance per attuare un cambiamento ❤️??

Un post condiviso da Elisabetta Canalis (@littlecrumb_) in data: 1 Giu 2020 alle ore 6:15 PDT

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Amici Speciali, The Kolors non sono più in finale: parla Stash

Ti stanno meglio i capelli corti o lunghi? I consigli pre-taglio

Leggi anche
  • fabrizio corona incidente stradaleFabrizio Corona, incidente stradale sull’A1: “Bene, ma non benissimo”

    Fabrizio Corona, incidente stradale sull’A1 con la fidanzata Sara Barbieri: come stanno?

  • blue mondayBlue Monday: come sopravvivere al giorno più triste dell’anno

    Il Blue Monday è stato definito il giorno più triste dell’anno. Scopri che cos’è, perché siamo tutti giù di morale e come fare per difendersi!

  • plastica monouso divieto 14 gennaioPlastica monouso vietata dal 14 gennaio 2022: cosa verrà eliminato

    A partire dal 14 gennaio 2022 la plastica monouso sarà vietata per legge: una decisione presa per tutelare non solo l’ambiente, ma anche la salute.

  • barbie ida b wellsIda B. Wells diventa una Barbie per “Inspiring Women”

    La Mattel dedica una delle sue Barbie del progetto “Inspiring Women” ad Ida B. Wells. Ecco chi era l’attivista afroamericana.

Contents.media