Don’t Look Up: la trama del film che ha diviso l’opinione pubblica

Tutto quello che sappiamo su "Don't Look Up", film del 2021 famoso per aver nettamente diviso l'opinione pubblica e che parla di un argomento molto attuale.

Spopola su Netflix “Don’t Look Up”, film del 2021 diretto da Adam McKay che vede come protagonisti Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence. La pellicola, come ormai sappiamo, è stata lanciata sulla piattaforma di streaming nero-rossa e parla di una catastrofe imminente con una trama dai riferimenti tremendamente famigliari.

Scopriamo qualcosa in più sul film che, proprio su Netflix, nel 2021 ha raggiunto un record.

Don’t Look Up: tutto quello che sappiamo sulla trama

La dottoranda in astronomia Kate Dibiasky scopre l’esistenza di una gigantesca cometa, delle dimensioni del monte Everest, non ancora identificata e con il suo professore Randall Mindy riesce a calcolarne la traiettoria. I due si accorgono che la cometa può rappresentare un grosso problema, poiché sembrerebbe proprio essere in rotta di collisione con la Terra e potrebbe colpirla in 6 mesi.

I due contattano il funzionario governativo Clayton Oglethorpe, soprannominato “Teddy” e insieme si recano alla Casa Bianca per avvisare il presidente degli Stati Uniti Janie Orlean dell’imminente catastrofe. Tutti però, dalla stessa presidente ai cittadini, sembrano sottovalutare il problema.

Don’t Look Up trama

Un racconto tremendamente reale

Un evento destinato a mettere in ginocchio il mondo intero, i social media che danno voce a tutti (ma proprio a tutti) e distraggono, istituzioni ed esperti che si scontrano a suon di battaglie mediatiche mentre altri cercano di sbracciarsi per far notare il reale problema.

Quello raccontato da Adam McKay con “Don’t Look Up” è uno schema che ormai dal 2020 abbiamo imparato a conoscere bene. Si tratta infatti della descrizione perfetta di ciò che abbiamo vissuto e stiamo vivendo con il Coronavirus, solo che al posto della pandemia, nel film a minacciare l’umanità è qualcosa di fisico sebbene ancora lontano per molti, un meteorite dalle enormi dimensioni.

Il film che conquista e divide

“Don’t Look Up” non si può incasellare in un solo genere. Si tratta sì di una commedia fantascientifica, ma anche drammatica, caratterizzata poi da una pungente satira. Se su di noi ci fosse puntata una grande cinepresa per esempio, potrebbero essere esattamente questi i generi scelti per raccontare gli avvenimenti, i commenti e le reazioni che caratterizzano l’opinione pubblica da quando il Coronavirus è entrato nelle nostre vite.

Forse è anche per il fatto che il film critica la realtà avvalendosi di diversi linguaggi che “Don’t Look Up” ha nettamente diviso spettatori e critica tra chi il film lo ha compreso ed apprezzato e chi, invece, lo giudica addirittura banale. Nonostante questa divisione comunque, il film risulta essere il più visto in Italia, su Netflix, nel 2021.

Don’t Look Up trama

Il cast è stellare

Come abbiamo già detto, i protagonisti principali di “Don’t Look Up” sono Jennifer Lawrence e Leonardo DiCaprio che interpretano rispettivamente la dottoranda Kate Dibiasky e il professor Randall Mindy. Ci sono poi anche Rob Morgan, che veste i panni di “Teddy”, Meryl Streep che è invece la presidente Janie Orlean e Jonah Hill che interpreta Jason, il figlio della presidente.

Ma questi sono solo alcuni degli attori che vanno a completare un cast davvero stellare. Nel corso del film troviamo infatti attori del calibro di Cate Blanchett, Timothée Chalamet, Ron Perlman e tra le guest star anche Ariana Grande.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com