Come truccarsi per andare a scuola: i consigli

Ogni occasione ha il suo make up: ecco quello più adatto per presentarsi in ordine tra i banchi di scuola. Parola d'ordine? Semplicità.

Libri da studiare, interrogazioni, verifiche ed esami da preparare. Compagni vecchi e nuovi, levatacce al mattino e anche quel ragazzo che ti piace proprio tanto. Ebbene sì, è tempo di salutare le vacanze, la scuola sta per iniziare! Ma come truccarsi per andare a scuola? Ecco qualche consiglio per presentarsi nel modo giusto.

Dimentica pure l’ombretto blu, per la scuola ci vuole un look decisamente più naturale e pulito.

Detergi il viso

Sciacquarsi il viso sotto un bel getto d’acqua fresca aiuta a svegliarsi, ma non basta. È importante detergerlo e idratarlo. Dopo averlo lavato con un prodotto non troppo aggressivo, applica sulla tua pelle una crema idratante o un fondotinta leggero. La soluzione perfetta, per le pelli giovani è la BB cream: una crema colorata, leggera sulla pelle, idratante e coprente.

Attenta a non esagerare con la quantità, altrimenti la crema farà fatica ad assorbirsi, fai attenzione anche alla tonalità della crema, potrebbe essere troppo scura o troppo chiara rispetto alla tua carnagione. Sfumala con le dita sul viso, facendo attenzione a non lasciare striature. Se la tua BB cream non contiene la protezione solare, applicala tu stessa prima della stesura della crema colorata. È molto importante proteggere la pelle dai raggi UV.

Applica il correttore

Hai fatto tardi la sera prima? Ti sei svegliata con un brufolo proprio lì, in quel posto visibile a tutti? Niente paura, in tuo aiuto arriva il correttore. La sua alta pigmentazione aiuta non solo a coprire eventuali imperfezioni come quelle già citate, ma aiuta a dare uniformità all’incarnato. Applicalo dopo aver steso la tua BB cream o il fondotinta, altrimenti il rischio sarà quello di eliminarne l’effetto coprente.

In commercio esistono correttori di colori diversi in base alle esigenze, per esempio il correttore verde aiuta ad attenuare i rossori della pelle, per le occhiaie invece potrebbe essere utile un correttore color pesca. Il correttore può essere utilizzato anche come primer per gli occhi, nel caso si voglia applicare un eye liner o un ombretto sulla palpebra mobile.

Come truccarsi per andare a scuola?

Ecco arrivato il momento divertente. Quello del trucco, in cui ci si può sbizzarrire. Mi raccomando però, ricordati che stiamo parlando di come truccarsi per andare a scuola ed è quindi bene che il make up sia più leggero e naturale possibile. C’è un luogo per tutto, e la scuola non è certo il posto in cui indossare il tuo amato ombretto blu. Il consiglio quindi è quello di optare per toni neutri. Per creare la sfumatura giusta puoi sempre stratificarlo, ma la parola d’ordine in questo caso è “semplicità”.

L’eyeliner aiuterà a dare più definizione allo sguardo. Ma ricorda, lo scopo è valorizzarti, e l’effetto carnevale non è certamente adatto. Scegli un eyeliner che non sia troppo scuro o troppo chiaro rispetto alla tonalità della tua pelle, dei tuoi occhi e dei tuoi capelli. Di eyeliner ne esistono diversi tipi: in matita, in gel o liquido. La matita è adatta ad ogni tipo di manualità, esperta o meno esperta.

Il segreto per l’applicazione? Solleva il mento e guarda in basso, ma non tirare troppo la palpebra. E non disegnare tutta la linea dell’occhio altrimenti risulterà più piccolo. Per valorizzare lo sguardo parti da metà palpebra e arriva all’esterno. Ma le codine elaborate lasciamole per un’altra occasione.

Definisci lo sguardo

È arrivato il momento di concentrarsi sulle ciglia. Serviti prima di tutto di un piegaciglia. Niente paura, non è nulla di complicato: premilo delicatamente alla base delle ciglia per qualche secondo. Non applicare troppa forza però, basta davvero una leggera pressione. Poi spostalo al centro delle ciglia e ripeti, per una definizione maggiore. Aiuterà ad aprire lo sguardo.

Applica il mascara. Vale lo stesso discorso dell’eyeliner, scegli la sfumatura giusta in base alle tue tonalità. Per stenderlo inizia dalla base delle ciglia e muovi delicatamente lo scovolino a zig-zag. Dovrai separare bene le ciglia fino alle punte. Due passate, al massimo, saranno sufficienti. Altrimenti correrai il rischio di formare grumi fastidiosi ed antiestetici. Per eventuali irregolarità aiutati con una spazzola per sopracciglia, di quelle che da un lato hanno una piccola spazzolina e dall’altro un pettinino. La spazzolina servirà ad eliminare i grumi, mentre il pettinino a separare le ciglia che si sono attaccate. Non dimenticarti le sopracciglia. Pettinale proprio con il pettinino sopracitato, in questo modo avrai un aspetto più ordinato.

Come truccarsi per andare a scuola: alcuni consigli

Dai colore al viso con il blush

Mi raccomando, devi scegliere la giusta tonalità di blush che ti doni un colorito sano, non che ti faccia sembrare un pagliaccio. Un rosato o un pesca sono le gradazioni più indicate per le pelli più chiare, mentre per quelle più scure si andranno ad utilizzare gradazioni più intense. Sfumalo sul viso aiutandoti con le dita, per dare più risalto agli zigomi. Ne basterà giusto un velo, ma prima di uscire di casa controlla alla luce naturale, di non averne messo troppo, altrimenti si noterà.

Non dimenticare le labbra

Rossetto o lucidalabbra? Il primo ha una durata maggiore, mentre il secondo è più idratante e più facile da applicare. Anche in questo caso, per la scuola è bene evitare i colori intensi. Meglio toni più tenui o color nude.

Attenzione all’effetto “appiccicoso” che si rischia con il lucidalabbra. Per evitarlo, picchiettalo una o due volte sulle labbra, poi stendilo con le dita.

Prolunga la durata del make up

In commercio esistono diversi fissanti per il trucco. Spruzzane un po’ sul viso prima di uscire, per aumentare la durata del tuo make up, ma per sicurezza porta con te una piccola trousse con il necessario per sistemare eventuali sbavature durante la giornata. Non dimenticare le salviette struccanti, necessarie per togliere, al volo, eventuali imperfezioni.

Ricorda di struccarti

Sembra scontato dirlo, ma non lo è. Capita di tornare a casa molto stanche, in quei momenti si vede solo il letto e ci si potrebbe dimenticare di passare per il bagno a struccarsi. Azione, invece, fondamentale. Detergi il viso, aiutati con l’acqua micellare e risciacqua bene e applica un po’ di crema idratante alla fine, per dare sollievo alla pelle.

Ancora qualche consiglio

Prenditi cura dei tuoi prodotti se vuoi che questi si prendano cura della tua pelle. È necessario assicurarsi che siano puliti prima di ogni applicazione e soprattutto è bene controllare sempre le scadenze. Mi raccomando, fai attenzione a non prestarli alle amiche, il rischio di infezioni è dietro l’angolo! Assicurati inoltre di non essere allergica ad eventuali componenti.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

EMDR: cos’è, come funziona e a cosa serve la terapia per i traumi

Oli essenziali per il viso: benefici e proprietà

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.