Come risparmiare sulle spese bancarie

C’è crisi, inutile negarlo, lo sappiamo tutti e lo viviamo tutti( chi più ..chi meno!) sulle nostre spalle.
In questo periodo il risparmio è la prima forma di profitto: ogni euro risparmiato è un euro guadagnato per i consumatori, che si sfiancano non poco ad arrivare a fine mese.

Tutto costa anche la gestione dei propri risparmi: spese di apertura conto, spese per gli estratti conto e le informative, spese per ogni singola operazione.
Come risparmiare oggi sulle spese bancarie?
Ho fatto una veloce ricerca confrontando le tariffe proposte dai vari istituti di credito sparsi per la penisola e sono giunta ad una conclusione: il modo migliore per risparmiare sulle spese bancarie è affidarsi ad un conto on line.
Negli ultimi tempi, l’ offerta di conti correnti on line si è moltiplicata: questi prodotti consentono di avere tutte le tutele dei tradizionali conti correnti, a fronte però di spese molto più esigue.

Come gestire il conto? Facilissimo, la gestione avviene on line o via telefono col vantaggio di poter accedere al proprio denaro 24 ore su 24 e senza muoversi da casa.
Qualche proposta concreta?
Confrontando le offerte degli operatori, oggi per aprire un conto on line con almeno 3 mila euro di giacenza, per un profilo medio di un soggetto che accrediti lo stipendio sul conto, la soluzione più conveniente è conto corrente arancio di ING Direct, il cui costo è pari a zero.

Scritto da Stefania Roin
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Consigli per trovare lavoro

Maschera alla mela e yogurt fai da te

Leggi anche
Contents.media