Notizie.it logo

Ciclamini: coltivazione e arredamento in casa

Ciclamini

Ciclamini: come coltivarli arredando la vostra casa e come rinvasarli quando necessario.

Ciclamini. Coltivarli in casa può rendere molto colorato e caldo il nostro inverno. Vediamo assieme come possiamo usarli per arredare la nostra casa e come rinvasarli quando necessario.

Coltivare i ciclamini in casa

Il nome botanico del ciclamino è Cyclamen persicum ed è fra le piante che fioriscono nei mesi di autunno e l’inverno. La sua fioritura continua fino alla primavera inoltrata. Nelle condizioni ottimali, il ciclamino può essere tranquillamente posizionato all’interno della vostra casa. Ben curato può fiorire per anni e rendere casa vostra molto colorata. Se volete avere in casa dei ciclamini sempre belli e fioriti, allora state attenti a questi particolari che vi elenchiamo di seguito.

Temperatura ambiente. Il ciclamino coltivato in casa, infatti, spesso è esposto a temperature troppo elevate. Sopratutto in inverno quando nelle case si accendono i riscaldamenti può essere esposto a troppo calore.

Durante la sua fioritura dovete stare attenti che la temperatura non superi i 20 gradi. Perché se così fosse i fiori smettono di svilupparsi e iniziano ad appassire.

Esposizione alla luce. Il ciclamino non ha bisogno della luce diretta del sole per poter fiorire e prosperare. Quindi i vostri vasi non vanno assolutamente posizionati attaccati alle finestre. I raggi solari diretti possono danneggiare le foglie e far appassire i vostri delicati fiori.

Scarsa illuminazione. L’habitat ideale per la pianta del ciclamino è la zona a mezz’ombra. Si sconsigliano quindi gli angoli bui della vostra casa. Se riceve poca luce, cresce molto lentamente, si blocca la fioritura e le foglie andranno a sbiadire.

Innaffiatura. Nei mesi invernali dentro la vostra casa l’aria potrebbe essere troppo secca.

Dovrete mantenere costante il grado di umidità del terriccio. Vi consigliamo di posizionare le piante all’interno di un portavaso riempito di argilla espansa e riposto a sua volta sopra a un altro sottovaso dove terrete sempre circa 2 cm di acqua. In questo modo la vostra pianta di ciclamino riceverà sempre la giusta dose di acqua.

Arredare casa con i ciclamini

La vostra casa in autunno o inverno rischia di essere triste. Se volete renderla accogliente e colorata mettete un po’ di vasi di ciclamini qua e là nei punti meno esposti alla luce diretta. Per esempio potreste metterli sulla tavola del soggiorno o nel tavolino del vostro salotto.

Potreste creare delle simpatiche aiuole con delle cassette di legno che vernicerete di bianco e userete per metterci dentro vari ciclamini di colori diversi.

Un’altra idea potrebbe essere quella di comprare dei portavasi da appendere al soffitto o a parete e posizionali in diversi punti della vostra casa.

Se avete un vecchio braciere della nonna, o un ferro da stiro antico, potreste usarli come portavaso. Oppure nel vostro bagno, potreste mettere un bel vassoio grande sul mobile e poi posizionarci sopra il vostro vaso di ciclamini con tante candele intorno.

Come rinvasare i ciclamini

Una volta terminata la fioritura, che dura fino ai mesi di marzo/aprile, i bulbi dei ciclamini possono essere tolti dai vasi e conservati in sacchetti di juta o cotone. Oppure possono essere posizionati in un vaso con terriccio sabbioso misto a foglie. Non andranno innaffiati. È meglio tenerli in un locale buio fino a settembre/ottobre.

Allora si potranno rinvasare per avere una nuova fioritura invernale. Vediamo nello specifico come fare.

Preparazione vaso

Creare una base di un paio di centimetri nel vaso nuovo, con delle sfere di argilla o ghiaietto. Dopodiché riempire il resto del vaso con terriccio da giardinaggio misto con sabbia. I ciclamini hanno bisogno di un terriccio soffice, non troppo compatto. Tenete presente che la misura del vaso deve essere il doppio del diametro del ciclamino.

Rinvaso

Si scava una buca al centro e si depone il ciclamino, senza premere, e fate attenzione a non lasciare scoperte le radici.

Dopo il rinvaso

Non annaffiare per un paio di giorni, poi inserite l’acqua nel sottovaso. Meglio non annaffiare direttamente sulla terra, perché potrebbero marcire i bulbi. Mantenere sempre il terriccio umido. Dopo circa 15 giorni, vedrete che la pianta inizierà a crescere anche lateralmente riempiendo così il vaso.

Posizione migliore per i ciclamini

I ciclamini da vaso amano la penombra. La luce perciò, non deve essere diretta. I raggi del sole non devono toccare la pianta e l’ambiente non deve essere troppo caldo. Cercate di mettere i ciclamini in zone della casa che risultino fresche e a una temperatura che non superi i 20 gradi. Prestate particolare attenzione a non posizionarli al centro di correnti d’aria o attaccati ai caloriferi o a fonti di calore.

In estate invece metteteli nella zona più fresca della vostra casa. Una volta che avrete trovato la posizione ideale e noterete che la pianta è felice di starci perché fiorisce bene, non spostatela più da li.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche