Chi Summer Tour, Pamela Prati assente: “Proibito dai commissari”

Nel corso della prima tappa del Chi Summer Tour a Cesantico, Pamela Prati è stata assente perché le è stato proibito dai commissari

Nel corso della prima tappa del Chi Summer Tour a Cesantico, Pamela Prati era attesissima come ospite, eppure è stata una grande assente. Alfonso Signorini, diretterore del settimanale, ha spiegato che l’ex primadonna del Bagaglino non ha potuto partecipare perché “probito dai commissari”. Come mai questa imposizione?

Pamela Prati grande assente

In questi mesi non abbiamo fatto altro che parlare di Pamela Prati e del suo finto matrimonio con Mark Caltagirone. Anche se questa storia ormai è conosciutissima in ogni sua parte, non siamo ancora arrivati ad una vera e propria conclusione. Proprio per questo motivo, qualsiasi manifestazione alla quale Pamelona decide di partecipare riscuote sempre una grande curiosità. Una di queste, era il Chi Summer Tour, la cui prima tappa si è svolta nel corso della serata appena trascorsa a Cesenatico.

La Prati era una delle ospiti più attese, eppure di lei neanche l’ombra. Come mai Pamela ha scelto di non presentarsi all’evento? Presto detto, “i commissari glielo hanno proibito”. A fare questa dichiarazione è stato Alfonso Sognorini che, senza troppi giri di parole, ha risolto l’enigma. Il direttore del settimanale Chi ha dichiarato: “C’è una grande assenza. È stata annunciata sulle pagine del nostro giornale. Stasera vi dò una notizia: Pamela Prati non c’è.

Mi ha mandato un messaggio. Non può parlare. Glielo proibiscono i commissari perché c’è un’indagine in atto. Stando a quanto dichiarato dal giornalista, la soubrette sarda non ha avuto scelta, visto che non è stata lei a decidere di non presentarsi al party, ma glielo hanno imposto i commissari. A quanto pare, tutta la vicenda che riguarda lei, l’inesistente Mark Caltagirone e le due agenti dell’Aicos Management, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, sta andando avanti e il terreno in cui si dibatte non è più quello dei salotti televisivi, ma quello delle aule di tribunale.

I dettagli di Signorini

Alfonso non si è limitato a comunicare l’assenza di Pamela, ma ha anche rivelato qualche retroscena riguardo la sua presenza. Signorini ha concluso: “Vi svelo questo retroscena: sarebbe venuta molto volentieri però io non avrei dovuto chiedere nulla della vicenda di Marco Caltagirone. Le ho detto: ‘Scusa ma che vieni a fare?!’ E lei mi ha risposto: ‘Parlo della mia carriera e della mia estate’. ‘Va bene, allora puoi restare a casa’. Mi dispiace che non ci sia perché è un’amica”. La lingua pungente di Signorini ha colpito ancora, ma potremmo dargli torto? Effettivamente, in un momento come questo, quando si parla solo della Prati, delle sue due agenti e del ricercato Caltagirone, nessuno ha voglia di ascoltare aneddoti legati alla sua carriera. Quest’ultima, considerando che negli ultimi anni non è stata molto luminosa, la conosciamo a menadito, mentre della squallida vicenda Pratiful dobbiamo ancora scoprire chi è stato ‘l’assassino’. Comunque, la Pamelona nazionale non si è presentata, ma quello che fa sorridere e, forse, anche riflettere è il suo atteggiamento da primadonna. Possibile che dopo tutto quello che è successo, si senta ancora legittimata a porre delle condizioni? Dire di partecipare ad un evento solo a patto che non si parli di Caltagirone, equivale a voler andare al mare sperando di non trovare l’acqua.


Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Giulia Cavaglia e Manuel si sono lasciati: botta e risposta social

Collezione Cucinelli uomo 2019: Uno stile impeccabile

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.