Calm App, un modo per ritrovare se stessi: come funziona?

Calm App è l'ideale per quanti si sentono eccessivamente stressati dall'emergenza Coronavirus: che cos'è? Come funziona?

L’emergenza Coronavirus, ormai diventata pandemia, costringe quanti possono allo smart working. Questo, anche se sembra strano, comporta uno stress maggiore rispetto al classico lavoro in ufficio. Bimbi che disturbano, mariti che non sanno come impiegare il proprio tempo e notizie ansiogene sono un mix perfetto per mandarci in crisi.

In questa prospettiva, scaricare Calm App potrebbe essere la soluzione ideale.

Calm App: come funziona?

In tempo di Coronavirus, lo stress sta raggiungendo livelli storici. L’isolamento forzato, la cura di figli, bambini e animali domestici, lavorare in modalità smart working e le notizie che ci arrivano quotidianamente da media e tv: tutto ciò crea un mix che può rivelarsi midiciale. Quanti hanno i nervi saldi ne risentiranno tra qualche settimana, mentre quanti sono già arrivati ad alti livelli di stress hanno bisogno di ritrovare la calma.

Un aiuto può arrivarci da Calm App, un’applicazione che promette di farci ritrovare la serenità. Meditazione, musica rilassante e suoni paradisiaci: prendendoci anche solo 5 minuti al giorno per noi potremmo riacquistare un po’ di benessere emotivo. Calma App consente di staccare la mente per un periodo di tempo che parte da cinque minuti e consente anche di tracciare i nostri progressi. Il principio base è quello di riuscire ad allontanarsi dal ‘mondo’ e dai pensieri che offuscano la nostra stanca testolina e viaggiare verso una ‘meta’ rilassante, sempre a portata di mano.


Costi e modalità

Calm App è disponibile sia per iOS che per Android e, nella versione base, è gratuita. La ‘modalità’ a pagamento, invece, costa 49,99 euro l’anno e propone: un esercizio rilassante al giorno, oltre 100 meditazioni guidate a tema, una libreria di racconti della buona notte e masterclass tenute da esperti. Scaricata da più di 10 milioni di persone, nel 2017 è stata dichiarata da Apple ‘Migliore applicazione dell’anno‘. L’obiettivo è quello di abbassare stress e ansia e far dormire meglio chi la ascolta. Dopo averla scaricata e accettato le condizioni per la privacy, vi chiederanno il motivo per cui avete scelto Calm. La lingua utilizzata è l’inglese, ma i testi sono brevi e semplici. In base alle risposte che darete, l’app creerà un percorso del tutto personalizzato.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Forest App, la sfida per concentrarsi di più: come funziona?

Chi è Isabella Ferrari: vita privata e curiosità sull’attrice

Leggi anche
  • Senso della felicitaViaggi, fitness, sessualità e non solo alla base del Senso della felicità: lo dicono gli esperti

    Il Senso della Felicità invita a porsi come principale obiettivo il proprio benessere edonistico: vediamo come.

  • dimagrire senza avere fameDimagrire senza avere fame: consigli e soluzioni efficaci

    Le avete provate tutte per avere meno fame e quindi mangiare meno? Qui di seguito i consigli e le soluzioni ad hoc da seguire.

  • naso con la gobbaNaso ad aquila: come rimediare naturalmente

    Il naso ad aquila si può correggere e trattare con metodi che prescindono dalla chirurgia, come il miglior tutore nasale che si trova in commercio.

  • enneagramma della personalità cos'èEnneagramma della personalità: cos’è e quanti tipi ci sono

    Volete sapere chi siete realmente? Provate il test sulla personalità e capirete tante cose.

Contents.media