Bumble: come funziona l’app d’incontri femminista

Quando un'app dedicata agli incontri virtuali si fa portavoce del manifesto femminista: è il caso di Bumble, ma con un'unica eccezione.

Nell’era dei social network i siti e le app d’incontri non sono certo una novità. E complice anche un periodo non proprio facile per tessere nuove relazioni, sono sempre più accettate a differenza di un tempo in cui erano considerate un argomento tabù.

Ma tra tutte le nuove possibilità per conoscere le persone virtualmente, una in particolare si differenzia per un aspetto che riguarderebbe esclusivamente le donne. Scopriamo Bumble, cos’è e come funziona.

Come nasce Bumble

Bumble nasconde, dietro la sua nascita, quella che sembrerebbe essere la storia di una rivalsa. A dare vita a questo progetto è stata infatti Whitney Wolfe Herd, in passato co-fondatrice proprio di Tinder.

L’imprenditrice ha lascito la compagnia nel 2014 in seguito ad una causa per molestie avviata contro la società e contro l’ex capo, anche ex compagno della Wolfe Heard.

Whitney Wolfe Herd ha risposto a questo scandalo con Bumble, un’app d’incontri in cui, ad avere l’ultima parola sono le donne.

bumble come funziona

Bumble: come funziona

I modi per conoscere qualcuno virtualmente sono moltissimi, ma spesso non garantiscono totale sicurezza.

Una volta contattati infatti, si ha la possibilità di fare una piacevole conoscenza, oppure di incappare nel fenomeno dello stalking. A differenza delle altre app d’incontri, con Bumble ad avere l’ultima parola sono le donne, sono infatti loro a decidere se iniziare una conoscenza. Precisamente, una volta che l’uomo mostra dell’interesse verso di loro, sono le donne a decidere se avviare oppure no la conversazione in un arco di 24 ore, allo scadere delle quali scadranno anche le richieste ricevute.

Iscrizione e funzionamento sono molto simili a qualsiasi altra app d’incontri, ma un’altra differenza sostanziale sta nel fatto di poter fare “dietrofront”. Tinder, per esempio, non permette di tornare indietro da un utente scartato, e per farlo ha un’altra piattaforma, “It’s Your Boo!”, lanciata ad Halloween 2020. Bumble dà invece la possibilità di recuperare il contatto.

bumble come funziona

E per le coppie dello stesso sesso?

Il potere è in mano alle donne, per Bumble, ma solo se si tratta di coppie eterosessuali. Se vi state chiedendo come funzioni Bumble in caso di coppie omosessuali, la riposta è presto detta. In questo caso specifico, entrambi gli iscritti possono decidere se avviare la chat con l’altro e approfondire la conoscenza reciproca. Bumble sembra quindi essere una piattaforma nata per proteggere le donne. Per dare a loro la possibilità reale di far valere la propria volontà.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Boccoli ai capelli con il termosifone: la nuova tendenza di TikTok

Chi era Giosuè Carducci: tutto sul Premio Nobel per la letteratura

Leggi anche
  • Nel contesto di una campagna di marketing in grado di garantire risultati soddisfacenti, vale la pena di prendere in esame l’idea di utilizzare delle magliette promozionali.Perché conviene usare le t-shirt personalizzate per promuovere un’azienda

    Usare magliette personalizzate conviene sempre: ecco dove stamparle e perché è importante per un’azienda.

  • premio strega cos'èPremio Strega: cos’è, la sua storia e come funziona

    Da 75 anni si fa promotore della cultura italiana attraverso la premiazione di un libro italiano: tutto sul Premio Strega.

  • amazon prime reading come funzionaAmazon Prime Reading: cos’è e come funziona

    Conoscete già Amazon Prime Reading? Per gli amanti della lettura è una funzionalità da non perdere: ecco cos’è e come funziona.

  • royal family vita tateLa vita delle tate della Royal Family, tra regole e uniformi

    Uniforme marrone, parole vietate e un’istruzione privilegiata: l’identik delle royal nannies che si prendono cura dei bambini reali del Regno Unito.

Contents.media