Chi è Benedict Cumberbatch: storia dell’attore inglese

Benedict Cumberbatch è conosciuto per aver interpretato il noto investigatore "Sherlock Holmes" nell'omonima serie di successo.

Con una vita intera dedicata al mondo della recitazione, ecco la storia di Benedict Cumberbatch e della sua strada verso il successo. Dall’inizio del percorso nel mondo dello spettacolo alle nomination ai più noti premi cinematografici.

Chi è Benedict Cumberbatch

Benedict Timothy Carlton Cumberbatch (Londra, 19 luglio 1976) è un attore britannico. Cresce solo insieme al padre e alla madre entrambi attori che gli trasmettono la passione per la recitazione. Frequenta le scuole nella capitale e una volta terminate decide di prendersi un anno sabbatico e insegnare inglese in un monastero. 

Chi è Benedict Cumberbatch

Successivamente si iscrive all’Università di Manchester per seguire gli studi di Drammaturgia e una volta conclusi si iscrive alla London Academy of Music and Dramatic Art. Inizia a mettere in pratica davvero quanto imparato nel 2001 quando ottiene numerose parti da protagonista in opere classiche. L’anno successivo inizia ad ottenere proposte per progetti televisivi, specialmente serie tv britanniche. Nel 2004 arriva già il primo riconoscimento importante con la candidatura ai BAFTA per “Hawking”. 

L’inizio della carriera di Benedict Cumberbatch

Durante gli anni di esordio Cumberbatch vive però anche esperienze difficili. Nel 2005 infatti, durante le riprese di una serie in Sudafrica, vene rapito insieme a due colleghi da una gang di criminali locali che vogliono in cambio armi, droga e denaro. Mentre i tre sono legati e inginocchiati, pronti ad essere uccisi, vengono salvati per via di alcuni rumori che mettono in fuga i rapitori. 

Chi è Benedict Cumberbatch

Una volta tornato alla normalità si dedica nuovamente alla recitazione ottenendo anche premi e candidature. Di grande rilievo la sua parte di William Pitt in “Amazing Grace”, un film che racconta la storia di William Wilberforce che ha guidato il movimento contro la schiavitù e ha portato all’abolizione della tratta degli schiavi. Recita inoltre a fianco di Tom Hardy in “Stuart: A Life Backwards”, adattamento del noto libro.

Il grande successo di Benedict Cumberbatch

La parte che gli permette però di ottenere grandissimo successo è quella di Sherlock Holmes nell’omonima serie televisiva. A questo progetto ne seguono altri, soprattutto a teatro come “The Children’s Monologues” e “Frankenstein” di Mary Shelley. Nel 2011 ottiene il titolo di attore dell’anno secondo la rivista GQ dopo i progetti di successo “La talpa” e “War Horse” di Steven Spielberg.

Chi è Benedict Cumberbatch

Ottiene anche ruoli secondari in progetti cinematografici noti come “Star Trek” o “12 anni schiavo” e “I segreti di Osage County”. Torna ad ottenere parti principali nel 2014 con “The Imitation Game” con cui viene candidato sia ai Golden Globe che al Premio Oscar come miglior attore protagonista. Partecipa successivamente anche alla nota saga Marvel prendendo parte a “Thor: Ragnarok”, “Avengers: Infinity War” e “Avengers: Endgame”. 

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Amici di Maria de FilippiAmici 22: tutto sulla nuova edizione del talent show

    Il 18 settembre riparte Amici di Maria de Filippi; non vedremo più Anna Pettinelli e Veronica Peparini, sostituite da Arisa ed Emanuel Lo

  • Francesca NeriFrancesca Neri, chi è l’attrice e produttrice moglie di Claudio Amendola

    Francesca Neri, nota attrice e produttrice cinematografica, è stata legata sentimentalmente a Claudio Amendola per 25 anni: l’amore, però, pare essere finito

  • Joker 2Joker 2 – Folie à deux: quando esce e che cosa sappiamo?

    In arrivo nel 2024 il sequel di Joker. Protagonista ancora Joaquin Phoenix accompagnato da una star internazionale: Lady Gaga

  • Claudio Amendola chi èChi è Claudio Amendola, uno dei più noti attori italiani

    Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Claudio Amendola, uno degli attori più amati del cinema e televisione italiana.

Contents.media