L’abbandono non è una soluzione, qualsiasi forma assuma

Sono sempre di più le famiglie con almeno un animale domestico. Esattamente come un bambino anche un amichetto peloso ha bisogno di amore!

Spesso non ci soffermiamo a riflettere sull’importanza del nucleo familiare. Forse, troppo spesso, non siamo sufficientemente grati ai nostri genitori. A loro dobbiamo tutto, a partire dall’affetto e da quell’amore speciale che ci donano incondizionatamente ogni giorno.

E qual è la cosa straziante? Che ci sarebbero bambini che farebbero di tutto per avere un tetto caldo sotto cui dormire e per essere cullati dall’amore di una famiglia. Bambini abbandonati che farebbero i salti mortali per avere qualcuno che finalmente si prenda cura di loro. Si sa, essere genitori è il lavoro più difficile del mondo. Ma non basta mettere alla luce dei figli per essere delle vere mamme e dei veri papà.

Tutti possono diventarlo dal punto di vista biologico. Ma sarà padre solo colui che alleverà quotidianamente il suo piccolo. Un vero genitore mette sempre al primo posto suo figlio e un incondizionato altruismo verso i suoi bambini. Nessun abbandono, solo tanto amore.

Diciamo NO all’abbandono

Fare il padre non significa solo avere un figlio. Sono sempre più numerose le famiglie che hanno almeno un animale domestico a tener loro compagnia e a rallegrare la loro monotona quotidianità.

Ma esattamente come un bambino, si sa, anche un amichetto a quattro zampe ha bisogno di cure, affetto, aiuti e protezione. Non è un pupazzo di cui ci si può sbarazzare quando non si vuole. Non è un oggetto da gettare quando siamo stufi di averlo con noi o quando è ormai logorato dal tempo. Un animale è come un figlio e, come un figlio, merita pazienza e amore. Prendere un cane, un gatto o un qualsiasi altro cucciolo non è mero divertimento, non solo. Significa accettare che ci gravi addosso una responsabilità importante. Solo le persone mature e coscienziose potranno intraprendere questo percorso.

Insomma, si diventa papà anche quando si accoglie in famiglia un animale: ci vuole consapevolezza, è un impegno di vita. Come i bambini cambiano le nostre vite una volta per tutte, mutando le nostre abitudine e la nostra routine, così gli animali sono preziosissimi amici di cui prendersi cura quotidianamente. Diventano una costante nella nostra vita: non possiamo prenderli con noi per poi buttarli via. Non si può essere bambini capricciosi che da un momento all’altro provano noia verso qualcosa che per molto tempo hanno desiderato. Se lo si ottiene con tanta insistenza, dobbiamo averlo a cuore per sempre!

Facciamo un paragone tra i nostri figli con la coda e quelli in carne e ossa. Forse l’esempio sarà più esaustivo di tante parole: speriamo che chiunque abbia intenzione di abbandonare il proprio amico peloso ci ripensi, è una follia!

Pensiamoci su

Immaginate di adottare, con il cuore rigonfio di gioia, una splendida bambina e il suo amato peluche. A casa è la cocca della famiglia. Mamma e papà si divertono con lei, la figlia naturale ci gioca insieme: un clima di allegria incondizionata. Al cucciolo tutti vogliono bene.

abbandono

Ma, si sa, il tempo passa e la novità diventa abitudine. Lo spettacolo del nuovo arrivato si trasforma in monotonia. Il cucciolo cresce e con lui aumentano le sue esigenze e il suo bisogno di attenzioni. Così compaiono i primi problemi. Il piccolo, umano o animale che sia, ha delle necessità e diventa un impegno difficile da gestire per la coppia.

abbandono

Troppo facile abbandonarlo però, non credete? Abbandonereste mai un bambino entrato a far parte della vostra famiglia solo perché dà fastidio e ha delle inevitabili necessità? La riposta è scontata: ovviamente no. E allora, per quale ragione abbandonare la new entry a quattro zampe e perché costringerlo alla solitudine e all’umiliazione? Sareste capaci di abbandonare un bambino in un campo deserto, lanciandogli il suo giocattolo a terra? E con un cane lo fareste mai? Il cucciolo, pensando di giocare, andrà a riprenderlo. E voi risalireste in macchina come se niente fosse lasciando il cane solo, spaventato e deluso?

abbandono

Come nasce il progetto

I frammenti riportarti sono parte di un progetto interessantissimo creato da Deadlens Pictures Film. L’obiettivo, naturalmente, è quello di sensibilizzare il grande pubblico a non compiere il vile gesto di abbandono.

Soprattutto nel periodo delle vacanze estive, gli animali diventano un impegno. Dove portarli? Come trascorrere in pace le proprie vacanze? Come prendersi cura di animali che aumentano in dimensioni ed esigenze? Simili interrogativi, purtroppo, inducono moltissime persone ad abbandonare nelle strade i propri compagni pelosi. Il filmato rappresenta molto bene la cruda realtà: che dite, i nostri amici a quattro zampe li teniamo con noi, vero? Diciamo NO all’abbandono e a questi ignobili gesti che purtroppo si verificano troppo spesso!

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Isola dei Famosi, perché inizia e finisce così tardi?

Shannen Doherty, batte il cancro e dedica un inno alla vita

Leggi anche
  • pedigreender app come funzionaCome funziona l’app Pedigreender, il Tinder degli animali domestici

    Per i cani sarà facile fare amicizia: basta scaricare l’app Pedigreender e sfogliare i profili degli altri animali domestici.

  • gatto con il caldoCome aiutare il gatto con il caldo: tutti i consigli

    Avete un gatto e volete aiutarlo con l’incombere del caldo e dell’afa? Ecco i consigli da seguire

  • Alimenti che i gatti non possono assolutamente mangiareQuali sono gli almenti che i gatti non possono mangiare?

    Ci sono alcuni alimenti che i gatti non possono assolutamente mangiare perchè potrebbero causargli indigestioni e gravi malattie.

  • alimenti che i cani non possono assolutamente mangiare10 alimenti che i cani non possono assolutamente mangiare

    Sarebbe opportuno stare molto attenti a cosa scegliamo di dare da mangiare al nostro cane, perchè ci sono alimenti davero pericolosi.

Contents.media