Chi era William Faulkner: vita del Premio Nobel per la letteratura

Ecco la storia di William Faulkner, noto autore americano ricordato per aver vinto il Premio Nobel per la Letteratura.

Considerato uno degli autori americani più importanti del XX secolo, William Faulkner ha fatto la storia inserendosi tra gli scrittori modernisti degli anni Trenta.

Chi era William Faulkner

William Cuthbert Faulkner (New Albany, 25 settembre 1897 – Byhalia, 6 luglio 1962), è stato uno scrittore statunitense.

Cresce nel Mississippi isieme ai fratelli, la madre e il padre, capostazione e amministratore della compagnia ferroviaria. Una volta costretto a lasciare il posto fa trasferire tutta la famiglia a Oxford e qui diventa rappresentante della “Standard Oil” per poi arrivare ad ottenere la carica di amministratore dell’Università. 

Chi era William Faulkner

Il giovane William in questo periodo si avvicina molto ai nonni e i cugini con cui ha modo di trascorrere molto tempo. Vive tante esperienze formative in un ambiente sereno che gli permette di entrare a contatto con la natura e gli animali. Si appassiona anche alla letteratura attraverso Shakespeare, Conrad e Harris, ma soprattutto ai miti e le leggende sulla sua terra. Durante l’adolescenza inizia a scrivere le sue prime poesie e studiando da autodidatta.

L’inizio della carriera di William Faulkner

Inizia a pubblicare le sue opere nel 1918 con le prime poesie e i racconti sul “Eagle”, il giornale di Oxford e le riviste “The Mississippian” e “New Republic” collaborando anche come traduttore. Ottiene poi un posto nell’ufficio postale dell’università e qui, visto lo stipendio basso, è costretto a svolgere lavori diversi per riuscire a raggiungere una situazione economica più stabile. 

Chi era William Faulkner

Lascia il posto nel 1924 e decide di pubblicare a sue spese una raccolta di poesie dal titolo “The Marble Faun” che non si rivelò però un grande successo. Conosce in questo periodo Joseph Conrad, uno dei suoi più grandi miti, che lo induce ad avvicinarsi alla prosa scrivendo così opere come “The Soldier’s Pay”. Inizia ad ottenere grande successo e viaggiare per l’Europa conoscendo autori noti del momento come James Joyce. 

William Faulkner e il Premio Nobel per la letteratura

Dopo la pubblicazione di quest’opera, ritenuta oltraggiosa dai genitori, si dedica a una raccolta di caricature di personaggi celebri che è accolta con poco entuasiasmo dalla critica. L’idea brillante arriva con “Sanctuary” un romanzo del 1931 che lo porta a raggiungere il successo tanto atteso. In quest’opera tratta di temi come la corruzione producendo grande scandalo nella città di Oxford. 

Chi era William Faulkner

Seguono i racconti “Spotted Horses” e “These 13” che continuano a portargli successo e gli permettono di partecipare a conferenze di rilievo insieme a colleghi come Dorothy Parker o Lilian Hellman. Nel 1949, in maniera completamente aspettata, gli viene comunicato di aver vinto il Premio Nobel per la letteratura che ritira a Stoccolma insieme alla figlia. Tra i suoi ultimi successi si ricorda anche “Requiem per una monaca” che viene ripresa da Albert Camus che ne fa una versione teatrale in francese. 

Nel 1954 esce il romanzo allegorico “A Fable” con cui ottiene numerosi riconoscimenti da parte della critica che gli conferisce il National Book Award per la narrativa e anche l’ambito Premio Pulitzer. Continua a scrivere diversi racconti e romanzi tra cui si ricorda “The Reivers” come ultimo nel 1962.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Smalti estivi: i trend della stagione

Dieta abbronzante: come dimagrire con la tintarella

Leggi anche
  • Chi è Martin SheenChi è Martin Sheen: vita dell’attore statunitense

    Martin Sheen si è fatto conoscere attraverso il noto film “Apocalypse Now” di Francis Ford Coppola per ottenere poi sempre più successo.

  • chi era fritz langChi era Fritz Lang: tutto sul regista austriaco

    Fritz Lang e il grande successo come regista nel XX secolo grazie a pellicole come “Metropolis”.

  • Chi era Calamity JaneChi era Calamity Jane: storia della prima donna pistolero

    Ribelle, oltraggiosa e anticonvenzionale. Questi gli aggettivi che descrivono Calamity Jane, la prima donna pistolero della storia.

  • Chi era Franca ValeriChi era Franca Valeri: vita dell’attrice italiana

    Franca Valeri e la sua lunga carriera nel mondo dello spettacolo debuttando a teatro e ottenendo grande successo anche al cinema e in tv.

Contents.media