Venezia 79: i look del secondo red carpet

Anche il secondo red carpet veneziano si è concluso: tanti gli outfit total black, ma tante le decorazioni e i punti luce per un effetto extra glam

La 79esima Mostra del Cinema di Venezia sta continuando il suo corso e come da tradizione anche il red carpet diventa un attore protagonista attivissimo dell’evento.

Il primo tappeto rosso della laguna ha dato vita a un tripudio di tulle, di trasparenze e qualche pennellata di colore: che cosa ci dobbiamo aspettare dal secondo red carpet?

Sicuramente non è stato da meno e l’attesa era tanta: vediamo insieme alcuni dei look più fotografati del secondo red carpet veneziano.

Venezia 79: il secondo red carpet inizia con Cate Blanchett

Se il primo red carpet era in fibrillazione per la prima di White Noise di Noah Baumbach, il secondo tappeto rosso si è preparato per la proiezione di un altro grande film: Tár diretto Todd Field. Attesa che si è fatta sentire anche per la protagonista assoluta della pellicola, la grande e meravigliosa Cate Blanchett, che ha raggiunto la laguna e ha sfoggiato decisa sul carpet.

L’attrice hollywoodiana è letteralmente sbocciata davanti ai riflettori: una tuta nera con pantalone a zampa total velvet impreziosita da un bouquet floreale su tutto il décolleté. Leggermente più stretta in vita la tuta, firmata Schiaparelli, è portatrice di messaggi di pace: le sfumature dei fiori – resi sofisticati ed eleganti nonostante la loro eccentricità – vanno infatti dal giallo all’azzurro.

Julianne Moore: total black ed extra scollatura

Julianne Moore

Julianne Moore continua a stupire il grande pubblico; dopo il primo red carpet in Valentino, effetti fireworks e trasparenze, l’attrice ha scelto di sfilare sul tappeto rosso con un abito by Giorgio Armani Privé. Se Cate Blanchett ha deciso di decorare il décolleté con un ricco di bouquet di fiori, Julianne Moore ha scelto di lasciarlo intravedere: l’abito lungo, nero e avvolgente, infatti, si contraddistingue da una profondissima scollatura a “V” iper sensuale, resa ancora più preziosa dai luminosi gioielli Cartier.

Rocìo Muñoz Morales: dal bicolor al silver a cascata

Rocìo

Anche la Madrina della Mostra del Cinema di Venezia ha fatto un change of outfit non da poco: sul primo red carpet l’abbiamo vista sfoggiar una tuta bicolor black&white dallo stile anni ’30, ma per la sua seconda apparizione davanti ai riflettori ha scelto qualcosa di più luminoso. Un abito di Dolce & Gabbana di media lunghezza, tempestato di cristalli come fossero luminose frange.

Le scarpe, un paio di sandali color argento, si sposano alla perfezione con l’abito: un po’ Charleston preziosa, un po’ bon ton.

Paola Turani non abbandona il cut out

Paola Turani

Anche al suo secondo red carpet Paola Turani sceglie un abito con dettagli cut out. Un abito rosso scintillante e monospalla dallo spacco laterale molto profondo. I sandali, incrociati e altissimi, riprendono le cuciture silver di una parte dell’abito. Il designer? Tony Ward.

Georgina Rodriguez: scollo all’americana e spacco extra

Sulla scia dello spacco profondo anche Georgina Rodriguez, che per il secondo red carpet veneziano ha scelto un abito del marchio Genny: scollo all’americana, nero intenso e uno spacco profondissimo. Anche le scarpe, un sandalo che lascia libero il tallone, sono nere.

Elisa Maino: la giovane influencer sceglie il vintage

Elisa Maino

La Mostra del Cinema di Venezia non è solo per attori e attrici; è una porta aperta alla contemporaneità, motivo per il quale sono già diversi anni che il tappeto rosso è attraversato da influencer e personaggi del mondo digital. Per il secondo red carpet, infatti, la giovane influencer Elisa Maino ha scelto di sfoggiare un look decisamente vintage ma di impatto: un abito lungo senza spalline di Alberta Ferretti, ricoperto di dettagli dorati a prova di flash!

Natalia Paragoni: tenue e leggiadra

Scelta differente per l’influencer Natalia Paragoni, arrivata a Venezia in compagnia del fidanzato Andrea Zelletta. Per lei un abito Redemption dal colore molto chiaro e con dettagli floreali più scuri e sparsi. Spacco laterale, scollatura morbida e sandali argento, abbinati anche al giro collo di cristalli.

Natalia Paragoni

Il secondo red carpet della laguna ha quindi accolto outfit eterogenei e palette – pare – più varie di quelle del primo giorno. Molto gettonato il nero e le tonalità scure (Giorgia Soleri, in total Moschino, ha optato per uno spezzato total black e super elaborato), ma apprezzati i dettagli luminosi, le decorazioni e, in qualche caso, anche il colore.

Jodie Turner-Smith, infatti, sfila sul tappeto rosso con un abito multicolor di Christopher John Rogers: a volte anche il colore lascia letteralmente di stucco!

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • pantaloni autunnaliPantaloni autunnali da donna: i trend del 2022

    Dai modelli in pelle a quelli molto larghi passando per il ritorno di quelli a zampa d’elefante, sono le tendenze dei pantaloni autunnali da indossare.

  • lady diana profumi preferiti 4Lady Diana: tutti i suoi profumi preferiti. Quali sono?

    Lady D indossava profumi che rispecchiavano la sua personalità, romantica ed intensa. Lady Diana aveva quattro fragranze preferite. Quali?

  • Dakota JohnsonDakota Johnson: i look sui red carpet

    Dakota Johnson sembra essere una delle attrici dai look più riusciti sul red carpet. Scopriamo i suoi outfit più memorabili.

  • blazer autunnaliBlazer autunnali: i migliori e le offerte 2022

    Dal taglio sagomato o con bottoni, oppure nei modelli oversize, sono alcune delle tendenze migliori che gli stilisti propongono per i blazer autunnali.

Contents.media