Maternità surrogata in Ucraina: le cliniche si trasferiscono nei bunker

In Ucraina la guerra continua ma la vita non si ferma. Lo sanno bene anche le mamme surrogate, che proseguono la gestazione nei bunker del paese.

La guerra a Kiev prosegue senza sosta dal suo scoppio definitivo avvenuto il 24 febbraio 2022, ma l’Ucraina non si arrende e mentre difende strenuamente e con tutte le forze la propria terra cerca anche di proteggere i propri bambini, tutti, anche quelli che ancora non sono nati.

Ucraina, la maternità surrogata continua nei bunker

Nei bunker infatti, a cercare riparo dai bombardamenti, ci sono anche tantissime madri surrogate, ovvero quelle donne che a pagamento ma in alcuni casi anche per realizzare il sogno di una persona a loro cara, portano avanti le gravidanze per le coppie che non possono avere figli. Si tratta di una pratica illegale in Italia, che non ha ancora esaminato la proposta di legge depositata ormai nel 2016, ma che in Ucraina vede invece l’impiego di una clinica specializzata tra le più grandi del paese, la “Biotex”.

Se quindi in superficie c’è chi combatte per difendersi e chi invece combatte per usurpare, sotto i loro piedi c’è chi fa di tutto per proteggere ciò che di più prezioso esiste al mondo: la vita, e in modo particolare quella di bambini innocenti.

ucraina maternità surrogata

Il rifugio antiatomico costruito prima dello scoppio della guerra

Tra Ucraina e Russia, lo sappiamo, il clima non è mai stato dei più distesi e nell’ultimo periodo prima di quella che è poi stata la rottura definitiva, tra i due popoli confinanti si erano formate nuove irreparabili crepe. Per questo le mamme ucraine e le scuole si erano già attivate per mettere al riparo i minori e a fare lo stesso sono stati anche alcuni ospedali.

Anche Konstantin Nekrasenko, responsabile della clinica dedicata alla maternità surrogata, aveva già pensato ad uno spazio alternativo in cui permettere alle ragazze e alle coppie ucraine di continuare la gestazione: un rifugio antiatomico costruito in precedenza per proteggere i bambini in caso di guerra e dotato di tutto ciò di cui c’è bisogno per cercare di sopravvivere in casi come questo. Ad oggi, possiamo dirlo, mai nessuna decisione fu più previdente. Così come terribilmente premonitore suona lo slogan della clinica stessa: “make babies, not war”.

ucraina maternità surrogata

I bambini ucraini nati durante la guerra

Ma la vita non si ferma, non lo fa neanche davanti ad una guerra. La vita va avanti e proprio come la primavera, sa quando è il suo momento di “fiorire”, nonostante tutto. Secondo quanto reso noto dal ministero della Salute di Kiev infatti alcuni bambini sono venuti alla luce nei rifugi antiaerei già pochissimi giorni dopo l’invasione russa.

Anche tra i rifugiati c’è stata una nascita. Nell’ospedale della cittadina di Rho, in provincia di Milano infatti, tra la notte del 28 e il 29 febbraio è nata la bambina di una giovane donna scappata da Ternopil, dove viveva insieme al compagno, chiamato alle armi come tutti gli uomini ucraini dai 18 ai 60 anni, e alla primogenita di 8 anni. La donna era già verso il termine della gravidanza quando ha affrontato l’estenuante viaggio che dall’Ucraina l’ha portata a raggiungere la Lombardia, dove già viveva parte della sua famiglia d’origine.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • VIVA MAGENTA Pantone 2023Viva Magenta è il colore del 2023 secondo Pantone

    Secondo Pantone è il Viva Magenta il nuovo colore del 2023: dopo il Very Peri è lui il protagonista di makeup, tendenze e sfumature. Come abbinarlo?

  • Clarence GilyardAddio all’attore di Top Gun: chi era Clarence Gilyard

    Attore di fama mondiale, ha recitato in film e serie-tv di grande successo, come Top Gun e Walker Texas Ranger: chi era Clarence Gilyard?

  • Roberto MaroniRoberto Maroni, chi è la moglie Emilia Macchi? La vita privata dell’ex ministro

    Roberto Maroni, ex Ministro e segreteraio della Lega, è scomparso a 67 anni il 22 novembre 2022. Lascia la moglie Emilia Macchi e i suoi tre figli

  • Mina e il canzoniere dei BeatlesMina canta i Beatles: quando esce il The Beatles Songbook

    Mina si fa sentire anche a distanza ed ecco che il 18 novembre 2022 esce il suo nuovo progetto dedicato ai Beatles: The Beatles Songbook è pronto

Contentsads.com