Treccia a spina di pesce: come si fa con pochi semplici passaggi

La treccia a spina di pesce oltre ad avere un bell'impatto estetico, è comoda e si addice ad ogni occasione. Come farla da sole?

La treccia a spina di pesce, o a spiga, è una variante intramontabile di quella più classica, un evergreen che non passa mai di moda. A primo sguardo può creare qualche dubbio circa la sua realizzazione, ma in realtà è abbastanza facile da fare anche da sole. E tu sai come fare?

Treccia a spina di pesce: come si fa

Tra le acconciature più glamour, la treccia a spina di pesce, o treccia a spiga, è un must in termini di versatilità, soprattutto quando si hanno i capelli lunghi. Esiste in tantissime varianti: dalle doppie a quella singola, che sia essa centrale o laterale, alta o bassa, morbida e spettinata. Per quanto riguarda quella tradizionale il procedimento è semplicissimo: farsi la treccia a spina di pesce da sole sarà molto facile seguendo questi passaggi.

  • Dopo aver pettinato i capelli sciogliendo i possibili nodi, fai una coda e separala in due sezioni uguali e simmetriche. Dovrai avere in mano una parte destra e una parte sinistra.
  • Tira leggermente i due lati, in modo da stringerli. Porta le mani il più in alto possibile.
  • Dalla sezione di sinistra, togli una piccola ciocca e falla passare sopra quella principale per unirsi poi alla ciocca di destra.
  • Fai lo stesso anche dall’altra parte: preleva dal lato esterno della sezione di destra una ciocca piccola da unire alla ciocca di sinistra.
  • Continua a procedere in questa maniera, alternando i lati, finché non raggiungerai quasi la punta dei capelli. Lascia almeno 2-3 cm liberi prima delle punte, in modo da poter fissare l’acconciatura. Cerca di usare ciocche più sottili mano a mano che scendi lungo la treccia. In questa maniera otterrai una pettinatura più omogenea; i capelli, infatti, si assottigliano naturalmente verso le punte.

Una volta completata la chioma con questo procedimento, lega l’estremità della treccia con un elastico per capelli.

Puoi anche usare una piccola ciocca per nasconderlo, facendola passare attorno all’elastico. Fissa quindi la ciocca con una forcina. Per ottenere un effetto più naturale, puoi “sfilacciare” la treccia allargandola leggermente con le mani. Quest’ultimo passaggio può essere evitato se hai capelli molto scalati, in questo caso probabilmente la treccia si allenterà e si scompiglierà da sola. Se vuoi seguire le ultime tendenze, completa l’acconciatura con gli hair piercing.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Profumi da uomo: i 5 migliori da acquistare nel 2020

Cosa succede al viso se non ti strucchi la sera: 5 cose da sapere

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.