Simona Ventura incontra i fan del reparto di oncologia

Simona Ventura ha fatto visita al reparto di oncoematologia dell'ospedale Microcitemico di Cagliari.

Simona Ventura è una donna veramente unica. Una forza della natura, che non manca mai di accontentare i suoi fan. La conduttrice, contattata dall’associazione Charlie Brown, creata per il sostegno dei malati oncologici e delle loro famiglie, ha accettato di recarsi nel reparto di oncoematologia dell’ospedale Microcitemico di Cagliari.

Peccato che non abbia fatto in tempo ad abbracciare una sua fan, morta nella notte.

Il gesto di Simona

Simona Ventura è da sempre molto sensibile ai progetti legati agli ospedali e alle famiglie di quanti vivono situazioni terribili. La conduttrice, in Sardegna per le registrazioni di Temptation Island, si è recata nel reparto di oncoematologia dell’Ospedale Microcitemico di Cagliari. La donna, su invito della presidentessa dell’Associazione Charlie Brown, ha fatto visita ai suoi fan che stanno vivendo un brutto periodo.

La richiesta di vedere Simona passeggiare nel reparto, era arrivata da Rosy, una giovane donna e mamma malata di tumore, purtroppo venuta a mancare qualche ora prima dell’arrivo di Super Simo. È la stessa Ventura che, attraverso il suo profilo Instagram, racconta l’esperienza, pubblicando il pensiero della presidentessa. Si legge “Alcune settimane fa abbiamo fatto il solito giro con foglio e penna dai pazienti e ad ognuno di loro è stato chiesto di scrivere un desiderio.

Ho scelto il desiderio di Rosy, 39 anni con una metastasi, che ha chiesto di incontrare un volto femminile molto noto a Canale 5: la meravigliosa Super Simo. Rosy stava già andando via, ma noi ci siamo attivati subito. Purtroppo Rosy non mi ha aspettata e la scorsa notte è volata via lasciando un marito e una bimba di 9 anni. Oggi, il suo desiderio in carne e ossa si trovava in reparto, non sarà lo stesso, ma so che tu sarai tanto felice. Rosy scrive queste parole: se non dovessi riuscire io a incontrare Simona per favore portala in oncoematologia dai piccolini. Questo è il mio desiderio più grande.. Noi così abbiamo fatto. Simo era lì per te. Un ringraziamento speciale a super Simo e il suo staff per aver accettato il mio invito. Ciao Rosy. Manuela”. Una richiesta che la Ventura, uno dei pochi animi sensibili del mondo dello spettacolo, ha accettato senza neanche rifletterci. Simona, in risposta alla presidentessa dell’associazione, scrive:È stato davvero un pomeriggio emozionante. Grazie a voi. Simo”. Possiamo solo immaginare di quanto sia stato duro affrontare con il sorriso sulle labbra situazioni del genere. I reparti di oncologia non sono mai semplici da affrontare, ma quando si parla di quelli pediatrici, il dolore è infinito.

simona

Super Simo

Non a caso, l’appellativo più utilizzato per indicare la Ventura, è quello di Super Simo. La nostra cara conduttrice riesce ad affrontare le situazioni più disparate, sfoggiando sempre un sorriso, anche se nel il suo cuore urla di dolore. Dopo l’ultima intervista, insieme al figlio Niccolò Bettarini, rilasciata a Verissimo, Simona ha moltiplicato i suoi fan. Anche quelli che non l’hanno mai apprezzata completamente, hanno capito che, dietro quella corazza di donna guerriera, si nasconde un animo fragile che ha provato sulla sua pelle il significato della sofferenza. La conduttrice, davanti ad una Silvia Toffanin commossa, ha raccontato il calvario che ha vissuto con il figlio durante l’estate. Oggi, Super Simo, è consapevole come non mai che la vita è un battito di ciglia e che va goduta, sempre e comunque.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com