Notizie.it logo

Sanremo 2019, Ornella Vanoni alla Raffaele “Non sono rincoglionita”

ornella vanoni

Ornella Vanoni è stata super ospite al Festival di Sanremo e ha dato vita ad un siparietto comico con Virginia Raffaele memorabile.

La terza puntata del Festival di Sanremo ha visto salire sul palco dell’Ariston in veste di super ospite Ornella Vanoni. La cantante è stata accolta da Virginia Raffaele e insieme hanno dato vita ad uno spettacolo davvero esilarante. La Vanoni ha lanciato diverse frecciatine alla comica, condite con qualche parolaccia inaspettata.

Ornella Vanoni a Sanremo 2019

Ornella Vanoni è stata una degli ospiti della terza puntata del 69° Festival di Sanremo. La cantante è arrivata sul palco dell’Ariston quasi inaspettatamente, almeno per gli spettatori. Virginia Raffale infatti stava presentando l’artista in gara, ma è stata ‘sorpresa’ alle spalle dalla donna. La Vanoni, in gran forma, è apparsa vestita con un completo rosso fuoco, che si abbina perfettamente ai suoi capelli. Le due hanno subito iniziato una gag esilarante che ha fatto ridere tutta la platea. Ornellina infatti si è trovata davanti alla sua più grande imitatrice e con il dente ancora avvelenato ha dato libero sfogo ad anni e anni di prese per i fondelli, giusto per utilizzare un termine un po’ più pulito rispetto a quello della cantante.

La Raffaele, nelle varie comparsate televisive, comprese quelle sanremesi, tra i vari personaggi che ha imitato, ha sempre puntato molto sulla Vanoni. C’è da dire che se stasera fossero state vestite uguali, avremmo fatto fatica a riconoscere l’originale dalla fasulla. Ornella ha approfittato dell’occasione e, anche se scherzando, si è tolta qualche sassolino dalle scarpe. La cantante, puntando il dito al petto della conduttrice del Festival, ha esclamato: “L’anno che mi hai imitato a Sanremo mi hai fatto sembrare una rincoglionita maniaca sessuale. Pensavano tutti che fossi davvero io, fu un incubo”. La donna scherzando racconta che dopo la sua esibizione tutti credevano che lei fosse realmente andata all’Ariston e che la sua vita è stata un inferno. La Raffaele, che pare essere in confidenza con la ‘compagna’, ha esclamato: “Mi sembri un cerino”. La platea dell’Ariston è scoppiata a ridere, ma Ornella è sembrata una scheggia impazzita. Passeggiando su e giù per il palco, ha piazzato qualche parolaccia qua e là cercando di imitare a sua volta la sua ‘rivale’.

Virginia, forse per la prima volta, si è trovata in difficoltà, soprattutto quando è entrata l’amica Patty Pravo.

La Vanoni ‘aggratis’

Quando Ornella, che nel suo peregrinare sul palco dell’Ariston sembra che sia stata colpita dal cosiddetto ‘ballo di San Vito’, vede entrare la sua amica Patty Pravo accompagnata da Briga non può non andarle in contro per baciarla e abbracciarla. Dopo i convenevoli, la Raffaele chiede a Ornella di tornare al suo posto e la cantante, obbedendo all’ordine, conclude ammettendo: “Quest’anno sono venuta aggratis. Non ero nel budget, ma il prossimo anno non andrà così”. La conduttrice del 69° Festival di Sanremo sorride e non risponde all’accusa. I social sono letteralmente impazziti dietro a questo piccolo siparietto comico. Su Twitter si legge: “Allora, chiudiamo tutto e diamo il premio alla Vanoni e all’Eurovision ci mandiamo lei” oppure “Ornella Vanoni che dice che questa volta è venuta gratis ma che non deve diventare un’abitudine nuovo mantra totale del 2019” o ancora “Queste 80enni fighissime mi fanno morire: Ornella Vanoni è come la mia nonna, che dice tutto quello che pensa.

TUTTO a TUTTI”. Insomma, la presenza di Ornella all’Ariston è piaciuta tanto: simpatia e sincerità allo stato puro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche