Sanremo 2019, le informazioni sulla giuria del Festival

Sanremo 2019: ecco com'è composta e come funziona la giuria del Festival di Sanremo. Il televoto è fondamentale per determinare il vincitore.

Sanremo 2019 è alle porte: il complesso meccanismo di valutazione dei brani sarà diverso durante le varie serate del festival e il vincitore sarà decretato facendo una media dei risultati ottenuti nel corso delle cinque serate del Festival, una delle quali sarà completamente dedicata alle esibizioni con ospiti. Il televoto rimarrà comunque la voce sulla quale puntare per raggiungere il podio.

La giuria di Sanremo 2019

Per quanto si continui a parlare di “giuria”, sarebbe più giusto affermare che sono ben quattro le giurie che contribuiscono con il loro voto a designare il vincitore del Festival di Sanremo.

La Giuria Demoscopica è formata da 300 utenti di musica rappresentativi di varie fasce d’età che hanno ricevuto a casa propria un apparecchio elettronico con il quale potranno inviare il voto relativo a ogni brano direttamente ai database dell’Ariston.

La Giuria della Sala Stampa è invece composta da giornalisti musicali accreditati, che seguiranno il festival in una sala dedicata del Teatro Ariston.

La Giuria degli Esperti è invece formata da una selezione di critici musicali, personaggi dello spettacolo e del mondo della cultura italiana.

Tecnicamente il Televoto degli spettatori del Festival non è compreso tra le giurie, tuttavia il peso del televoto è molto maggiore del parere di qualsiasi altra giuria, tanto che i voti ottenuti con il televoto “pesano” nel determinare la classifica quanto quelli della giuria della sala stampa e della giuria degli esperti messe insieme.

Chi voterà durante il festival?

La competizione quest’anno si svolgerà secondo dinamiche già messe a punto l’anno passato: innanzitutto non ci saranno eliminati, quindi tutti i cantanti arriveranno alla finale.

Durante la prima serata del Festival verranno cantati tutti i 24 brani in gara. Ad esprimersi saranno tutte le giurie tranne quella dei critici. Per determinare la posizione del brano in classifica il televoto varrà il 40%, la giuria demoscopica per il 30% e la stampa per l’ultimo 30%.

Nella seconda e terza serata si esibiranno 12 cantanti per volta, e il meccanismo di voto rimarrà invariato così come le percentuali di influenza di ogni singola giuria.

Nella quarta serata nel voto interverrà per la prima volta la giuria degli esperti, che sostituirà quella demoscopica. Cambieranno anche le percentuali di influenza: il televoto influenzerà il posizionamento di un brano per il 50%, il voto della sala stampa per il 30% e il parare degli esperti varrà soltanto il 20%.

Come si eleggono i vincitori di Sanremo?

La serata finale vedrà ripetersi identico il meccanismo di voto sperimentato nella quarta serata. Verrà poi stilata la classifica finale facendo un calcolo della media dei voti ottenuti dai vari brani nel corso delle varie puntate , ma non saranno rivelati i primi tre posti.

Si procederà a questo punto a una nuova votazione con le stesse modalità e percentuali delle ultime due serate, ma naturalmente sarà possibile votare soltanto gli ultimi tre cantanti rimasti in gara. Durante il televoto per determinare i primi tre posti è molto probabile che i cantanti siano invitati a ripetere le proprie esibizioni sul palco dell’Ariston per favorire nella scelta il pubblico e le altre due giurie chiamate ad esprimere il proprio parere.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Roberta Bruzzone: “Da piccola ho tentato di annegare i miei fratelli”

Miriam Leone la foto a letto fa impazzire i fan

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.