Chi è Samuele Bersani: curiosità e vita privata del cantante

Samuele Bersani, il cantante italiano. Scopriamo insieme i "quasi" 20 anni di di carriera e la canzone ispirata all'incontro con la fidanzata Desiréé.

Samuele Bersani è un cantautore e scrittore italiano, nato il primo ottobre 1970 a Cattolica, in provincia di Rimini. È uno degli artisti più premiati e amati nel panorama del cantautorato italiano e si è affermato nella scena anche come ghost writer per importanti artisti come Mina e Lucio Dalla, suo mentore e scopritore.

Il suo esordio a Bologna fu da subito un successo: l’artista si è distinto per le capacità poetiche, i testi impegnati, allegorici, spesso astratti ed emblematici ma sempre con una sottilissima ironia.

Samuele Bersani

Samuele Bersani diventa noto al grande pubblico all’inizio degli anni 90′, grazie all’incontro con Lucio Dalla che lo sceglie per aprire il suo Cambio Tour del 1991. Tra i due nascerà una sincera amicizia che porterà ad altre collaborazioni musicali (ad esempio Bersani scrisse il brano Canzone).

Advertisements

Poco più che un ventenne, si distinse sin da subito per la capacità di raccontare per immagini storie ed emozioni.

I suoi testi, così descrittivi e simbolici, attirano subito l’attenzione del pubblico. Il primo grande successo è la canzone Chicco e Spillo, contenuta nell’album d’esordio C’hanno preso tutto, che racconta la vita di due ragazzi di periferia, che spezzano la routine e la noia con piccole rapine.

il giovane samuele bersani

La consacrazione, però, arriva con il secondo album Freak (1995), dall’omonimo singolo. Una canzone scanzonata, simpatica, di cui fa sorridere il suo omaggio alla sua terra d’origine, l’Emilia Romagna e il celeberrimo progetto di esportare la piadina romagnola in India. L’album “Freak” vende oltre 150.000 copie e contiene altri grandi brani dell’artista come Spaccacuore e Cosa vuoi da me.

Samuele Bersani giudizi universali

Il suo più grande capolavoro rimane Giudizi Universali, contenuto nel suo terzo disco “Samuele Bersani“ (1997).

Si tratta di una canzone/poesia, che conquistare il Premio Lunezia. Il brano, aperto a diverse interpretazioni, racconta di un giovane innamorato, oramai disilluso, che affronta la fine di una storia d’amore di cui sfioriscono anche momenti belli Leggera, leggera si bagna la fiamma/Rimane la cera e non ci sei più“.

È l’alba del suo quinto album L’oroscopo speciale, quando il trentenne Samuele partecipa al 50° Festival di Sanremo con Replay che conferma lo stile criptico e fantasioso dell’artista.

Si tratta di un racconto, a tratti illogico, che parla dell’amore, dello scorrere del tempo e della vita troppo veloce “Tornerò, tornerò davvero/ Ad avere sempre su di me il profumo delle mani/Riuscire a fare sogni tridimensionali/Non chiedere mai niente al mondo/solo te”. Per lui, il Premio Mia Martini.

Da qui numerose collaborazioni con i grandi del panorama musicale italiano come Fabio Concato, Sergio Cammariere, Mina e Pacifico. Oltre a tantissimi successi, sanciti da altrettanti premi e riconoscimenti come i dischi d’oro e tre Targhe Tenco.

Nel 2015 festeggia i primi 25 anni di carriera con l’album “La fortuna che abbiamo“ che è anche il nome di un singolo. Il videoclip del brano vede Bersani anche nei panni di regista mentre nel 2016 è costretto a fermarsi a causa di un problema alle corde vocali.

Samuele Bersani: vita privata

Della vita privata di Samuele Bersani si conosce ben poco. L’artista è sempre stato molto riservato, rifiutando ruoli televisivi in favore del lavoro da cantautore e scrittore.

Nel 2013, però, ci dà una traccia, il singolo En e Xanax. È la prima volta che Samuele racconta una sua storia corrente, si parla d’amore, ed è autobiografica. Lo stesso scrittore, durante un’intervista, afferma

È una storia che è ancora viva, non tanto per me, ma perché ogni volta che la riascolto continuo a immaginarmi loro due appena incontrati, con tutto da vivere davanti

La canzone parla della sua attuale compagna, Desiréé. Il loro incontro ha ispirato, per la prima volta, una canzone dall’amore nascente e non finito “è una ragazza che fa parte di questa realtà ma io la descrivo come se fosse la protagonista di una favola”. I due si conoscono in Piazza Maggiore a Bologna e lei confessa di aver preso l’ansiolitico EN, così lui ammette di aver preso uno xanax. Pochi giorni dopo Bersani scrive la canzone “En e Xanax” mentre tra loro nasce una relazione. Il cantautore, poi, decide di tatuarsi il titolo della canzone, commentando a chi glielo chiede “E’ la prima volta che faccio una cosa, sì, così istintiva”.

Scritto da Valentina Russo
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Temptation Island Vip, Serena Enardu e Pago: la verità viene a galla

Chi era Philippe Noiret: tutto sull’attore francese

Leggi anche
  • chi era niccolo paganiniChi era Niccolò Paganini: storia del violinista italiano

    Chi era Niccolò Paganini, tutto sul violinista e compositore del XIX secolo. Una vita tra corti e concerti a teatro, acclamato in Italia e in Europa per il suo talento ineguagliabile.

  • Sailor Moon CensuratoSailor Moon censurato: quando è l’Occidente a nascondere

    Sailor Moon, iconico anime giapponese censurato parzialmente in occidente. Alcune delle scene sostituite e presentazione della storia originale.

  • Chi era TrilussaChi era Trilussa: tutto sul poeta romano

    Chi era Trilussa, storia del grande poeta romano. Quando attraverso le parole si può passare per critica, satira e denuncia. Carriera e produzioni del simbolo dei caffè culturali.

  • 
    Loading...
  • Chi è Katy PerryChi è Katy Perry: vita e curiosità della cantante statunitense

    Chi è Katy Perry, storia della grande cantante americana. Dal coro della chiesa ai dischi di platino diventato una delle più grandi icone pop degli anni ’10.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.