Regina Elisabetta, prima volta alla London Fashion Week

La Regina Elisabetta ha partecipato alla trentaquattresima edizione della London fashion week per la prima volta in 65 anni di regno.

E’ appena giunta al termine la settimana della moda che si svolge a Londra ogni anno. L’edizione odierna è la trentaquattresima ed è stata caratterizzata da un evento che ha fatto parlare molto: per la prima volta da quando è sovrana, la Regina Elisabetta II ha partecipato alla sfilata.

Settimana della moda con la regina Elisabetta

La settimana della moda è un evento che si tiene non solo a Londra ma anche in altre tre città mondiali ovvero Milano, New York e Parigi. E’ un evento che attira molti spettatori provenienti da tutto il globo. L’edizione di Londra si svolge generalmente nella Somerset House, edificio in stile neoclassico affacciato sul Tamigi situato nel centro di Londra. In realtà quest’anno si è svolta presso “The Store Studios” che è riuscita ad accogliere più di 150 designers inglesi e internazionali.

Advertisements

L’edizione 2018 si è caratterizzata per la presenza della Regina Elisabetta in persona che dopo ben 65 anni di regno ha usufruito della pole position per la sfilata del talentuoso Richard Quinn. Per l’occasione la regina ha sfoggiato un elegante tailleur azzurro pastello arricchito da Swarovski abbinato a guanti lunghi neri che andavano a perdersi tra le maniche della giacca.

Alla regina, oltre che al posto di onore, è stato concesso di consegnare il premio a Quinn per il British Design il quale ha ammesso di aver vissuto un’esperienza piuttosto surreale.

La regina ha anche aggiunto che il premio è un segno di riconoscimento per l’industria della moda inglese.

Regina Elisabetta, prima volta alla London Fashion Week

Non solo Londra

Per chi si fosse perso l’edizione british della fashion week non si deve preoccupare perché dal 20 al 26 Febbraio il tutto si sposterà nella nostra nazione e più precisamente a Milano.

L’evento milanese conterà più di 64 sfilate. Così come l’edizione inglese anche quella italiana sarà caratterizzata da un evento particolare. Se l’edizione londinese è stata caratterizzata da un presenza speciale come quella della Regina Elisabetta, quella milanese sarà contraddistinta dall’assenza della fashion blogger Chiara Ferragni.

L’influencer infatti si trova a Los Angeles, in compagnia del futuro marito Federico Lucia, in arte Fedez, in attesa di dare alla luce il figlio Leone Lucia Ferragni; il bimbo è atteso per Aprile 2018 mese in cui dovrebbe nascere anche il terzo royal baby.

Milano Fashion Week

Un’altra novità che riguarda la Milano fashion Week è che la protagonista assoluta sarà la moda italiana. Per celebrare ciò ci sarà un evento la mostra italiana. E’ una mostra che ripercorrerà il percorso italiano nella moda dal 1971-2001. Mostra promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura. Inoltre decorre quest’anno il sessantesimo anniversario della Camera Nazionale della Moda Italiana. Quest’ultima è una ONLUS fondata nel 1958 a Milano, il suo scopo principale è quello di organizzare eventi di grande importanza come per esempio la settimana della moda di Milano.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Michelle Hunziker: volevano sfigurare Aurora

Ermal Meta, la risposta a chi sostiene che è gay

Leggi anche
  • intimo natale 2020Intimo Natale 2020: la lingerie perfetta per le feste

    Completi, body, camicie da notte: tutto l’intimo più bello per vivere al meglio lo spirito natalizio.

  • leggings termici tendenze invernoLeggings termici: le tendenze per l’inverno e i modelli più belli

    Niente più gambe al freddo e brividi per il freddo grazie ai leggings termici: i modelli e gli outfit.

  • pantaloni palazzo come abbinarliPantaloni a palazzo: come abbinarli in modo chic e versatile

    Amate i pantaloni palazzo ma non sapete come indossarli? Qui di seguito tutti i modi più stilosi da cui prendere spunto.

  • 
    Loading...
  • primark shop onlinePrimark e il mancato shop online: il motivo è nella politica del brand

    La catena low cost, da qualche anno ha raggiunto alcune zone d’Italia, ma nonostante le richieste dei clienti rinuncia allo shop online.

Contents.media