Notizie.it logo

Papilloma virus: cos’è, quali sono i sintomi e cura

Papilloma virus: cos’è, quali sono i sintomi e cura

Papilloma Virus, sappiamo davvero cosa sia, che sintomi arreca al nostro organismo e quali siano le cure più indicate per debellarlo? Ecco alcune informazioni utili per saperne di più!

Il Papilloma Virus è un’infezione che, nella maggior parte dei casi, viene combattuta dalle nostre stesse difese immunitarie senza mostrare alcun tipo di sintomo evidente. In altri casi invece, questi sintomi si fanno più fastidiosi e/o pericolosi perciò necessitano di un intervento più deciso. Ma esattamente, cos’è l’HPV? Quali sono i sintomi che manifestano la sua presenza? Ed inoltre, come è possibile curarlo se il corpo non riesce a debellarlo da sé?

Papilloma Virus

L’HPV, acronimo di Human Papilloma Virus, è un’infezione causata da un virus abbastanza aggressivo che colpisce la pelle e le mucose, soprattutto per gli individui di sesso femminile. In realtà, questo tipo di virus si divide in 150 tipologie di diverso genere le quali, a loro volta, si suddividono tra quelle di basso rischio e quelle di alto rischio. Cosa le differenzia? Sintomi e cure specifiche ovviamente. In entrambi i casi comunque, va ricordato che il maggior fattore di trasmissione del Papilloma Virus è rappresentato dai rapporti sessuali completi o orali, motivo per cui il vaccino risulta ancor più efficace come arma preventiva, nelle donne vergini.

Oltre la prevenzione data dal vaccino, essendo l’HPV sessualmente trasmissibile, il preservativo risulta essere la migliore opzione di difesa. Protezione al 100%? Purtroppo no, la protezione al virus resta comunque parziale visto che l’inguine è un’altra zona da cui si può essere contagiati.

Inoltre, Il Papilloma Virus non è solo “roba da donne” poiché anche gli uomini possono contrarlo, sempre attraverso rapporti intimi completi che coinvolgano genitali, ano e pube. Sia per l’uomo che per la donna, situazioni quali: avere rapporti occasionali con più partners, essere portatori di sieropositività, non utilizzare adeguatamente il preservativo e non controllarsi periodicamente, influenzano grandemente la probabilità di rischi, il livello di contagio e di gravità dell’infezione.

Papilloma virus sintomi

Per capire meglio come il Papilloma Virus si manifesti all’interno del nostro corpo, dobbiamo innanzitutto definire cosa si intende per “alto” e “basso” rischio. Le tipologie di virus ad alto rischio sono quelle che il corpo non riesce a debellare da solo: necessitano di cure specifiche e si manifestano, nel peggiore dei casi, con il cancro cervicale e comunque sempre in corrispondenza della zona dove risiede l’utero.

Quelle a basso rischio, al contrario, mostrano per sintomo delle verruche (dette condilomi) nelle zone genitali del soggetto interessato, indipendentemente che si tratti di un uomo o di una donna. Spesso i condilomi vengono eliminati naturalmente dall’organismo. Possiamo dire che, in linea generale, potremmo aver contratto il Papilloma Virus ed averlo debellato senza rendercene conto, proprio perché non è detto che quest’infezione mostri alcun tipo di sintomo.

Come abbiamo già detto in precedenza, il sintomo peggiore che potrebbe essere scatenato dall’HPV è il tumore il quale a sua volta può portare a dolori e odori sospetti nell’area pelvica oppure, a perdite di sangue in periodi diversi da quelli del ciclo e della menopausa. Purtroppo però l’asintomaticità del virus può durare anni e poi manifestarsi all’improvviso, ecco perché sono importanti prevenzione e controlli periodici (pap test e hpv test).

Nell’uomo invece come si manifesta il virus? Stesso discorso fatto per la donna riguardo condilomi e asintomaticità ma, fortuna loro, almeno possono vantare una bassissima percentuale di casi di tumori al pene.

Di contro però, non è possibile ancora avere un test per il Papilloma Virus maschile ragion per cui la diagnosi risulta sempre più difficile da verificarsi, per gli uomini. Per ora si può ricorrere ad una versione virile del pap test, la Peniscopia, per mantenere alto il livello di controllo.

Papilloma virus cura

Prevenzione prima di tutto. Il vaccino contro il Papilloma Virus può essere di due tipi: il Cervaix e il Gardasil ed entrambi evitano il formarsi del tumore uterino. Fortunatamente, tali vaccini sono completamente gratuiti fino ai 12 anni circa. Gli unici effetti collaterali? Febbre, irritazioni e dolore nell’area in cui si effettua la somministrazione del vaccino. Se ormai fosse tardi per prevenire, non ci resterebbe altro che curare. Nel caso in cui il Papilloma Virus non sia debellato dal nostro organismo e i condilomi fossero fuoriusciti, sarebbe il caso di procurarsi delle creme antivirali con cui trattare la zona interessata oppure affidarsi al laser di vaporizzazione.

Nei casi più gravi, cioè quelli che mostrano situazioni precancerose, il solo rimedio efficace è quello chirurgico: consiste nella parziale asportazione del collo dell’utero. Dopo circa 3 mesi dal termine di un qualsiasi tipo di trattamento medico, è bene ripetere sempre il pap test per assicurarsi della riuscita della cura.

Il Papilloma Virus può essere facilmente debellato se ci si attiene ad una buona routine preventiva di controlli annuali e di monitoraggio costante. Nel caso in cui il virus abbia già attaccato il nostro organismo in maniera più decisa, non abbiate timore e rivolgetevi ad un medico che saprà darvi tutti i consigli di cui avete bisogno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...