Netflix e il blocco account condivisi: cosa cambierà?

Per tutelare la sicurezza dei profili degli utenti, Netflix ha lavorato ad una nuova funzionalità, il "blocco degli account condivisi".

Il re delle piattaforme streaming è sempre più in ascesa, anche grazie al periodo in cui stiamo vivendo che ci costringe a stare a casa per la maggior parte del tempo. Si è verificato infatti un aumento degli scritti, raggiungendo quota 200 milioni.

Ma Netflix ha deciso di lavorare su una nuova funzionalità, ovvero il blocco degli account condivisi: vediamo di cosa si tratta.

Netflix e gli account condivisi

Come già sappiamo, Netflix propone tre tipi di abbonamenti mensili, che variano in base a caratteristiche, numero di dispositivi connessi e costo. Il primo è il piano Base e costa circa 8 euro al mese, prevede un solo account. Il piano Standard costa 12 euro e prevede la possibilità di vedere film e serie tv su un massimo di due dispositivi contemporaneamente.

E infine il piano Premium costa circa 16 euro e offre la condivisione dell’account su fino a quattro dispositivi.

L’avvertenza però che si legge sotto alla scheda dei tre piani è quella di poter fare usare il proprio account solo a chi vive con noi. L’idea di fondo è quindi quella di poter usufruire di un unico account in famiglia senza dover pagare costi aggiuntivi, in totale comodità e tranquillità.

Purtroppo però esiste un modo per poter “girare” la regola ufficiale, condividendo il proprio account anche con amici e parenti, fino ad un massimo di 10 persone.

Questa è ovviamente una vera e propria infrazione al contratto con la piattaforma di streaming Netflix, perché considerata come una violazione dei termini di utilizzo dell’abbonamento. Condividendo in effetti la tua password con esterni al tuo nucleo familiare, puoi arrivare alla sospensione e alla cancellazione del tuo profilo Netflix. Ma attualmente non ci sono ancora forme di controllo standardizzate che possono ovviare a questo problema.

Netflix blocco degli account condivisi

Netflix e il blocco degli account condivisi

Da qui l’ipotesi di Netflix di introdurre una sorta di autenticazione a due fattori al momento dell’accesso al proprio account. In altre parole, ogni qualvolta che un utente accedesse al proprio profilo sull’applicazione, dovrebbe inserire un PIN ricevuto sulla mail di registrazione dell’account. In questo modo, il proprio profilo sarebbe più sicuro e tutelato e i “furbetti dell’account condiviso” verrebbero limitati nel loro desiderio di entrare da profili non propri.

Inoltre, questa mossa strategica è stata pensata anche per salvaguardare la sicurezza degli dati online degli utenti. A causa del meccanismo degli account condivisi, infatti, questi molto spesso sono soggetti a forme di hackeraggio.

Per il momento, però, rimane solo una bella ipotesi che potrebbe risolvere grandi problemi al colosso americano. Attualmente è in fase di valutazione e test solo negli Stati Uniti. Non si sa infatti se verrà approvato e se soprattutto verrà adottato anche in Italia. L’unica cosa certa è che la condivisione libera degli account e delle password è destinata ad esaurirsi in un modo o nell’altro.

Avete già visto le ultime novità in fatto di serie tv e film disponibili sulla piattaforma Netflix?

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Miryea Stabile: tutto sull’influencer

Hermès lancia la prima borsa in pelle derivata dai funghi: i dettagli

Leggi anche
  • Come Scarlett Johansson ha riscattato Black WidowCome Scarlett Johansson ha riscattato Black Widow

    Nel corso degli anni Scarlett Johansson ha stravolto e rivoluzionato il personaggio di Black Widow donandogli una personalità e uno scopo di vita.

  • YouTube shorts cos'èCos’è YouTube Shorts: una nuova funzione in arrivo anche in Italia

    Dopo TikTok ed Instagram anche YouTube sperimenta i video brevi, dando la possibilità di crearli con lo smartphone direttamente sulla piattaforma.

  • serie tv femminiliLe serie tv con protagoniste femminili da vedere assolutamente

    Le più belle e indimenticabili serie tv con personaggi forti femminili: da “The Crown” a “Pretty Little Liars”.

  • raffaella carrà a far l'amore comincia tu testo significatoRaffaella Carrà: testo e significato della canzone “A far l’amore comincia tu”

    A far l’amore comincia tu, una delle canzoni più famose di Raffaella Carrà: il testo e il significato.

Contents.media