Morto Henry Silva, l’attore che aveva interpretato decine di “cattivi”

L'attore ci ha lasciati lo scorso 14 settembre

Addio a Henry Silva, l’attore americano conosciuto ai più per essere stato, nel corso della sua carriera, il volto di alcuni dei “cattivi” più celebri della storia del cinema.

Silva, nato il 15 settembre del 1928 a New York e morto il 14 settembre scorso, aveva interpretato fra gli altri ruoli in film di genere western e di quello poliziottesco, come “La mala ordina” “Il boss” o ancora “Colpo grosso” e “Va’ e uccidi”.

L’attore, noto per i suoi tratti del viso particolarmente spigolosi, aveva all’attivo alla morte un totale di 140 pellicole.

A dare la notizia della morte, con un comunicato ufficiale su Twitter, è stata poche ore fa la figlia di Dean Martin.

Chi era Henry Silva: la vita e la carriera

Le origini dell’attore sono molto umili: Silva nacque in una famiglia di origine ispanica e italiana. A causa delle sue ristrettezze economiche, fu obbligato fin da subito a darsi da fare per racimolare qualche soldo: a 13 anni abbandonò la scuola e iniziò prima a lavorare come cameriere e lavapiatti in un hotel di New York.

Dopo essere stato ammesso all’Actors Studio, nel 1955, dà il via alla sua carriera nel mondo dello spettacolo. I suoi primi passi li muove in teatro, sbarcando a Broadway con lo spettacolo A Hatful of Rain.

Il debutto sul grande schermo in realtà arriverà un po’ prima, nel 1952, quando recita un piccolissimo ruolo nel film Viva Zapata! con Marlon Brando e Antony Quinn. La consacrazione vera arriverà però negli anni ’60, quando i suoi tratti duri diventeranno punto di riferimento per il cinema western, poliziesco e d’azione.

Gli ultimi anni e il ritiro

Erano ormai diversi anni che Silva aveva deciso di abbandonare il mondo dello spettacolo. L’ultimo ruolo di rilievo lo interpretò nel film Ghost Dog – Il codice del samurai, mentre l’ultimissima pellicola a cui preso parte (con un cameo) era stata Ocean’s Eleven, film del 2001 diretto da Steven Soderbergh.

In base a quanto riportano i media statunitensi, Silva è morto per cause naturali presso la Motion Picture & Television Country House and Hospital a Woodland Hills di Los Angeles, in California.

Scritto da Alberto Muraro
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media