Með hækkandi sól: testo e significato della canzone islandese all’Eurovision Song Contest 2022

Með hækkandi sól è la canzone islandese che parteciperà all'Eurovision Song Contest 2022: il significato del brano è molto toccante.

Með hækkandi sól è la canzone che rappresenterà l’Islanda all’Eurovision Song Contest 2022. Il brano è delle tre sorelle Sigga, Beta & Elín Eyþórsdóttir o anche conosciute come Systur. Il testo è in islandese e dovrà colpire la giuria delle semifinali prima di arrivare in finale.

Le canzoni presentate dai paesi del Nord Europa ottengono sempre un buon risultato, quindi ci chiediamo se anche questa verrà amata dagli spettatori europei. Scopriamo il testo e il significato di Með hækkandi sól.

islanda semifinali eurovision 2022

Testo

Öldurót í hljóðri sál
Þrautin þung umvafin sorgarsárum
Þrá sem laðar, brennur sem bál
Liggur í leyni – leyndarmál – þei þei

Í ljósaskiptum fær að sjá
Fegurð í frelsi sem þokast nær
Þó næturhúmið skelli á
Og ósögð orð, hugan þjá – þei þei

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný

Skammdegisskuggar sækja að
Bærast létt með hverjum andardrættir
Syngur í brjósti lítið lag
Breiðir úr sér og andvarpar – þei þei

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný

Og hún tekst á flug
Svífur að hæstu hæðum
Og færist nær því
Að finna innri ró

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný
systur eurovision

Með hækkandi sól: il significato

Með hækkandi sól ha il testo in islandese, quindi potrebbe essere difficile comprenderne il significato al primo sguardo. Il titolo non appare nel testo della canzone, ma il motivo è presente: esprime la voglia di guardare avanti con speranza. Il titolo si potrebbe tradurre con l’espressione “con il sole che diventa più alto ogni giorno“, a rappresentare l’arrivo del periodo in cui i giorni sono più lunghi e più caldi.

La canzone infatti è scritta dal punto di vista di una donna islandese vissuta tra l’Ottocento e il Novecento. Nel testo si cita il cosiddetto Vistarband, che era un ordine che obbligava tutti coloro che non possedevano una terra ad essere impiegati in una fattoria. Di conseguenza le persone povere non avevano controllo sulla propria vita ed erano costrette a lavorare per altri.

Nonostante la dimensione storica della canzone, tutti possono comprendere i sentimenti della protagonista della canzone: tutti desiderano l’arrivo di giorni migliori, più felici e caldi, sia fisicamente che metaforicamente. Come in Islanda i giorni di vero sole sono pochi, così nella vita delle persone ci sono momenti bui che sembrano non finire mai. Bisogna però aspettare fino a rivedere il sole e venire riscaldati dalla sua luce.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Belen, tradimenti De Martino: “Tutti abbiamo il dubbio di essere cornuti”

Film da vedere per la festa della mamma: i consigli per madre e figlia

Leggi anche
Contents.media