Chi era Karl Lagerfeld: storia dello stilista tedesco

Con una carriera memorabile si è spento lasciando un patrimonio incredibile nel mondo della moda.

Karl Lagerfeld è conosciuto da tutti come l’uomo dalla chioma bianca, gli occhiali da sole e i colletti stravaganti. Molti però non conoscono la storia che lo ha portato a realizzarsi nel mondo della moda. Scopriamo gli step che lo hanno accompagnato verso il successo.

Chi era Karl Lagerfeld

Karl Otto Lagerfeld (Amburgo, 10 settembre 1933– Neuilly-sur-Seine, 19 febbraio 2019) è stato uno stilista tedesco. Cresce con i genitori Christian ed Elizabeth, di origine tedesca lei e svedese lui. Curiosa la vicenda che riguarda la sua nascita in quanto Karl ha sempre affermato di essere nato nel 1935, ma ci sono testimonianze che provano attraverso amici di scuola che lui è nato nel 1933.

chi era karl lagerfeld

All’età di vent anni si trasferisce con la madre a Parigi e qui ottiene un posto tramite concorso per lavorare da Pierre Balmain e così si inserisce nel mondo della moda. Qui conosce esponenti importanti com Yves Saint Laurent e Christian Dior.

La carriera nel mondo della moda

Dopo alcuni anni nelle maison altrui, decide di aprire la propria dal nome “Lagerfeld” che propone profumi e vestiti. Collabora anche con brand di fast fashion per rendere i suoi capi accessibili, come nel caso della linea lanciata con H&M.

Questo non ha abbassato il suo profilo, perchè ha sempre dimostrato la validità della sua linea.

chi era karl lagerfeld

Con lui hanno sfilato top model del calibro di Claudia Schiffer e ha realizzato abiti per artiste come Madonna e Kylie Minogue progettando i look dei loro tour. Dopo il lavoro indipendente torna alla guida di grandi aziende prendendo a carico il ruolo di direttore dei disegnatori di Chanel e successivamente di Fendi.

La passione per la fotografia e la cura per i dettagli

Oltre alla direzione artistica delle case di moda, Lagerfeld è stato anche un grande fotografo. Nota la sua “Visionaire 23” che raccoglie una serie di scatti nudi di celebrità del momento. Inoltre spesso anche durante la realizzazione delle campagne era lui a scattare personalmente le foto che avrebbero poi preso parte al book.

chi era karl lagerfeld

Tra le altre passioni artistiche c’è l’architettura che lo porta a desiderare il meglio per i suoi studi e spazi. In quanto amico di Zaha Hadid, le commissiona la realizzazione del Mobile Art Pavilion di Chanel e a Tadao Andō affida la creazione della sua casa e studio a Biarritz. La sua carriera si conclude nel 2019 quando gli viene diagnosticato un tumore al pancreas sfociato in complicazioni. Al suo funerale il mondo dello spettacolo e della moda ha dimostrato l’affetto verso lo stilista.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Divin Codino, il film di Netflix su Roberto Baggio: data d’uscita

Chi era André Breton: tutto sull’esponente surrealista

Leggi anche
  • chi è oliviero toscaniChi è Oliviero Toscani: tutto sul fotografo italiano

    Noto per aver realizzato alcune delle campagne Benetton più famose di tutti i tempi, ecco la storia del fotografo attento all’inclusione.

  • chi era john steinbeckChi era John Steinbeck: vita dello scrittore statunitense

    Giornalista, ideatore di romanzi, novelle e racconti. La scrittura è il grande talento di John Steinbeck, il noto autore americano del XX secolo.

  • chi è giovanni ludenoChi è Giovanni Ludeno: vita e carriera dell’attore italiano

    Con una lunga carriera alle spalle, Giovanni Ludeno accresce la sua popolarità con la serie televisiva Rai “Le indagini di Lolita Lobosco”.

  • jacopo cullin chi èChi è Jacopo Cullin: curiosità e carriera dell’attore sardo

    Spot, cortometraggi, film, fiction, spettacoli teatrali: tutto quello che c’è da sapere sulla carriera di Jacopo Cullin.

Contents.media