Chi era Jules Verne: storia dello scrittore francese

Con i romanzi di avventura più noti di sempre, Jules Verne è un colosso della letteratura francese e mondiale. Scopriamo la storia dell'autore

Le sue opere hanno ispirato l’ambiente cinematografico con grandi film di fondamentale valore storico. A partire da “Vaggio nella Luna” del 1902 realizzato da George Méliès fino ad arrivare al progetto 3D “Viaggio al centro della terra”.

Chi era Jules Verne

Jules Gabriel Verne (Nantes, 8 febbraio 1828 – Amiens, 24 marzo 1905), è stato uno scrittore francese. Cresce con il padre Pierre e la madre Sophie, due borghesi che hanno messo alla luce cinque figli. All’età di 11 anni Jules scappa per le Indie convinto di poter trovare una collana di coralli per la sua amata, ma viene scoperto dal padre che lo riporta subito a casa.

chi era jules verne

Il suo percorso scolastico si indirizza verso lo studio della retorica e della filosofia che lo spingono ad ascoltare la sua vocazione letteraria, distante da quella del padre che spinge per tramandargli la professione di avvocato.

Frequenta a Parigi la facoltà di giurisprudenza, ma rimarrà solo questa la soddisfazione data a Pierre poichè, una volta nella capitale, i suoi progetti letterari iniziano a realizzarsi.

L’inizio della carriera letteraria

A Parigi inizia a passare molto tempo nei circoli letterari e in biblioteca dove analizza con grande attenzione casi scientifici e storici. Alterna a questa lettura più tecnica, la scrittura di opere per il teatro, sia commedie che tragedie. Non ottiene grandissimo successo quindi inizia ad indirizzarsi verso un altro genere per arrivare a poter vantare, a fine carriera, oltre sessantadue romanzi.

chi era jules verne

Una delle opere di maggiore successo è “Viaggi straordinari”, una serie di romanzi e novelle raccolte in un unico volume. Segue “Cinque settimane in pallone” e “Dalla Terra alla Luna” ispirati entrambi al suo amico e fotografo Nadar. Inoltre nel 1864 dedica un pensiero a Edgar Allan Poe in “Edgar Poe et ses oeuvres”

Grandi viaggi per grandi opere

Nel marzo del 1867 decide di partire con il fratello per vivere l’esperienza del Great Eastern, la name più grande del mondo, che lo ispira nella stesura di “Una città galleggiante”. Successivamente scrive “20.000 leghe sotto i mari” e “Il giro del mondo in 80 giorni” ispirato parzialmente dalle sue tappe personali.

chi era jules verne

Oltre a scrivere romanzi di viaggio, si dedica alla realizzazione di un’opera geografica sfruttando conoscenze di campi diversi, dalla geografia, zoologia alla fisica. Questa raccolta è oggi conservata nella Biblioteca di Nantes e il suo indice presenta oltre ventimila voci.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Emily in ParisEmily in Paris 3: trama e anticipazioni

    Ecco tutto ciò che sappiamo sulla terza stagione di Emily in Paris, a breve disponibile su Netflix.

  • Emily in ParisEmily in Paris 3: la data di uscita

    Emily in Paris, chiacchieratissima serie con Lily Collins, sta per tornare su Netflix. Ma quando?

  • Sanremo 2023Sanremo 2023: conduttori e co conduttrici

    Il Festival di Sanremo è pronto a tornare. Ecco i nomi confermati per la conduzione dell’edizione 2023.

  • Il corsetto dell'imperatriceIl corsetto dell’imperatrice: trama, cast, quando esce

    Il corsetto dell’imperatrice è un film che mostra la figura di Sissi da un punto di vista fragile e intimistico.

Contentsads.com