Hugh Grant parla di Notting Hill 2: “Niente lieto fine”

Hugh Grantì ha rivelato che Notting Hill 2 potrebbe esserci, ma ad un patto.

Hugh Grant è un attore che ha girato tantissime pellicole di successo e tra queste c’è Notting Hill. I fan, nonostante siano passati più di 20 anni dalla sua uscita al cinema, sognano il sequel. Il divo, nel corso della conferenza stampa per la presentazione della miniserie “The Undoing”, ha rivelato che Notting Hill 2 potrebbe esserci, ma ad un patto.

Hugh Grant su Notting Hill 2

Correva l’anno 1999 e al cinema sbarcava un film che, ancora oggi, riscuote un grande successo: Notting Hill. Protagonisti due giovanissimi Hugh Grant e Julia Roberts, rispettivamente nei panni del libraio William Thacker e della star di Hollywood Anna Scott.

Con la loro storia d’amore, i due attori hanno fatto sognare il mondo intero. Non a caso, i luoghi dove è stata girata la pellicola, compresa la libreria, sono ancora oggi luogo di ‘pellegrinaggio’.

Pertanto, la domanda dei fan, nonostante siano passati più di 20 anni dall’uscita, è una: quando uscirà Notting Hill 2? A rispondere è Grant, nel corso della conferenza stampa di presentazione della miniserie “The Undoing“. Hugh ha dichiarato:

“Vorrei fare il sequel di una delle commedie romantiche in cui ho recitato, però un seguito che mostri cosa è successo dopo la fine di quei film. Per dimostrare le bugie che raccontano e mostri cosa succede dopo un lieto fine”.

Nelle parole dell’attore si coglie un certo cinismo, probabilmente figlio della sua vita sentimentale un tantino chiacchierata. Grant desidera tornare al cinema con una delle tante commedie romantiche in cui ha recitato, ma desidera che le stesse siano il più vicino possibile alla realtà. In parole povere, Hugh vuole distruggere i sogni degli inguaribili romantici.

Il patto di Hugh Grant

Colui che, nel 1999, vestiva i panni del libraio William Thacker è disposto a tornare davanti alla macchina da presa, ma ad un patto. Ha confessato:

“Mi piacerebbe lavorare ancora con Julia Roberts e raccontare l’orribile divorzio che ne è seguito, con avvocati molto costosi, bambini coinvolti in uno strattone d’amore, fiumi di lacrime e le vite psicologicamente sfregiate per sempre. Mi piacerebbe fare quel film”.

Grant, quindi, vorrebbe trasformare una classica commedia romantica nell’ennesima pellicola che vede: liti marito/moglie, perfidi avvocati, figli con problemi esistenziali e magari dipendenti da alcol e droghe e chi più ne ha ne metta. Considerando che spesso si guarda una pellicola del genere per sfuggire alla cruda realtà, questa potrebbe davvero essere la scelta giusta? Dare vita a Notting Hill 2 seguendo questa linea è un rischio e i fan non vorrebbero mai vedere infrangersi l’idea di amore magico che William e Anna avevano trasmesso loro.

Visualizza questo post su Instagram

??? ??? ?? ??? ???? ? ???’? ?????? ??? ????? ?? ???????? ?? ?????? ??? ?? ?? ???????? ?? ??? ????? ? ???? ?? ??? . . . #nottinghillmovie #노팅힐 #영화추천 #영화 #영화명대사 #영화명대사 #영화명장면 #영화감상 #영화음악 #영화스타그램 #인생영화 #감성글귀

Un post condiviso da pming_photo (@pming_photo) in data: 1 Nov 2020 alle ore 2:21 PST

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Equal Pay Day, dal 4 novembre le donne lavorano gratis

Scarpe running da donna invernali: quale scegliere

Leggi anche
Contents.media