Notizie.it logo

Chi è Hugh Grant: tutto sull’attore britannico

Hugh Grant

Hugh Grant è stato il fidanzato ideale per generazioni di donne, ma il suo passato è davvero turbolento: tutte le curiosità sull'attore britannico.

Hugh Grant ha rivoluzionato l’idea di sex symbol con una carriera che ha conosciuto il suo apice negli anni Novanta e che ha rischiato il totale tracollo a causa di uno scandalo che lo ha visto coinvolto con una prostituta. L’attore ha ottenuto moltissimi riconoscimenti ed è stimato attualmente come uno degli attori di commedia più apprezzati del mondo, ma il suo fan più accanito è l’ex protettore (e oggi marito) della prostituta diventata famosa a causa del suo incontro con l’attore.

Hugh Grant: gentleman moderno

Se si dovesse descrivere il simbolo perfetto dell’uomo inglese contemporaneo, molto probabilmente l’identikit ricorderebbe in maniera impressionante la fisionomia e il carattere di Hugh Grant.

Nato il 9 Settembre 1960, si laurea all’Università di Oxfort in Lettteratura inglese e poi abbandona completamente la carriera accademica per seguire la grande passione per la recitazione.

Raggiunge il successo a 34 anni, recitando nella commedia dolceamara Quattro Matrimoni e un Funerale, grazie alla quale diviene il simbolo di un certo tipo di mascolinità ben diversa da quella degli attori belli e fatali di cui è popolato l’immaginario femminile in quegli stessi anni. Per la sua interpretazione vinse il BAFTA per il miglior attore protagonista.

Appena cinque anni dopo, con un altro dei suoi maggiori successi, conquista la nomination al Golden Globe: il film è lo storico Notthing Hill, che ha riscritto i cliché della commedia romantica al cinema.

Nonostante il fatto che il successo vero e proprio sia arrivato solo molti anni dopo, Grant vinse la Coppa Volpi al Festival del Cinema di Venezia per la sua interpretazione nel film Maurice: era il 1987.

Tra i suoi successi più recenti ci sono invece About a Boy, Love Actually, Che Pasticcio Bridget Jones, Scrivimi una Canzone.

La vita privata (con qualche pasticcio)

La vita sentimentale di Hugh Grant è stata estremamente movimentata: l’attore ha oggi quattro figli, nati da diverse compagne.

I primi due (Thabita e Felix) sono nati da Tinglan Hong tra il 2011 e il 2012.

Nel 2014 è però costretto a riconoscere un figlio nato dalla relazione con la produttrice televisiva Anna Elisabet Eberstein mentre Tinglan Hong era ancora incinta di Felix.

Terminata la relazione con la Hong, l’attore si fidanza stabilmente con la Eberstein, che gli darà un altro figlio nel 2015.

L’episodio più clamoroso della vita di Hugh Grant risale però al 1995. All’apice della sua carriera, appena dopo l’uscita di Quattro Matrimoni, Grant era fidanzato con la sua compagna storica, Elizabeth Hurley. Nonostante questo decise di andare sulla Sunset Boulevard (la storica strada delle prostitute lungo la quale lavorava anche la protagonista di Pretty Woman), e chiedere la compagnia di una prostituta di colore.

I due furono arrestati per atti osceni in luogo pubblico e Hugh Grant dovette posare per una foto segnaletica.

La storia di una vera Pretty Woman

La donna che si accompagnò all’epoca con Grant si faceva chiamare Divine Brown.

La morbosa curiosità dei media britannici, dopo lo scandalo che la vedeva coinvolta con Grant, le assicurarono una carriera fulminante, permettendole di guadagnare milioni di dollari in pochissimo tempo grazie a interviste, pubblicità e partecipazioni a programmi televisivi.

La donna sposò poi il suo protettore e divenne madre di due figlie avute da lui. Le due bambine sono andate al College grazie ai soldi guadagnati da Divine a partire dallo scandalo Grant. Gangster Brown, il marito di Divine, ha dichiarato in più di un’occasione: “I Love Hugh Grant”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche
Leggi anche