Dieta anti caldo: cosa mangiare per essere più in forza

Volete rimanere leggeri e in forza anche in estate? Seguite la dieta anti caldo: ecco cosa evitare e cosa prediligere.

Mangiare in estate è un po’ una fatica: di certo, non riusciamo ad ingerire le calorie e tutti i cibi pesanti che siamo soliti mangiare durante l’inverno. Infatti, durante la stagione più calda, preferiamo alimenti freschi e leggeri ma che ci diano tutta la carica e l’energia di cui abbiamo bisogno.

La dieta anti caldo (da provare assolutamente la dieta del gelato) può aiutarci in questo perché ci permette di sentirci in forza nonostante abbiamo adottato cibi light. Ecco di cosa si tratta.

Dieta anti caldo: come funziona?

Sentirsi fiacchi, spossati, privi di forze, assonnati e con poca concentrazione sono tutti sintomi normali che si provano in estate. L’insieme di questi sintomi ha un vero e proprio nome e si chiama astenia.

Per evitare di sentirsi in questo modo o per cercare di non peggiorare la situazione, è bene non uscire nelle ore più calde, bere molta acqua fresca e mangiare cibi indicati per questo periodo. Ecco come funziona la dieta anti caldo nei diversi pasti:

Colazione

La colazione è il pasto più importante della giornata e il primo momento, dopo un’intera notte, dove dobbiamo assumere le forze e un pieno d’energia.

Quindi, in estate, è consigliabile prediligere uno yogurt con cereali integrali, accompagnato da un bicchiere di succo fresco, una spremuta o una centrifugato.

Spuntino metà mattina

La frutta e la verdura di stagione sono le uniche ammesse per lo spuntino di metà mattina; oppure si possono mangiare cibi più proteici come del tonno, del tacchino a fette o della bresaola. Consigliatissimi anche i frullati e i centrifugati!

Pranzo

Gli alimenti più consigliati per sconfiggere il caldo sono le insalatone, ricche di verdura, semi, proteine, frutta e povera di condimenti; i cereali integrali come il riso, la quinoa, il farro, l’orzo. Un must anche in estate? Le zuppe di legumi, consumate fredde.

Spuntino metà pomeriggio

Stesso discorso dello spuntino a metà mattina vale anche per quello del pomeriggio: frutta e verdura a volontà.

Cena

Sono accettate proteine di carne bianca come pollo e tacchino, formaggi freschi come la ricotta, quelli spalmabili, il taleggio e il gorgonzola, i legumi, il tonno. Assolutamente vietati i fritti.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Enza De Cristofaro: curiosità sulla moglie di Danilo D’Ambrosio

Chi è Eugenio Finardi: curiosità sul cantante italiano

Leggi anche
  • dieta omad come funzionaDieta Omad: come funziona, quali sono i benefici e le controindicazioni

    La dieta Omad consiste nel digiuno ad intermittenza, programmato secondo schemi precisi. Scopriamo insieme come funziona e quali sono i suoi effetti.

  • dietaDieta di Platinette: come ha perso tanti chili in pochi mesi

    La dieta di Platinette è un regime alimentare grazie al quale ha ottenuto ottimi benefici e l’ha aiutata a perdere i molti chili in eccesso.

  • perdere pesoPerdere peso dopo Pasqua: consigli e rimedi

    Per perdere peso dopo Pasqua bisogna stare attenti all’alimentazione e consumare alimenti che siano sani e che aiutino a dimagrire.

  • dieta di aprileDieta di aprile: come prepararsi alla prova costume

    La dieta di aprile permette di arrivare in forma all’appuntamento con l’estate e la prova costume, così temuta.

Contents.media