Costacurta vs Wanda Nara: “Fossi stato io l’avrei cacciata di casa”

Billy Costacurta attacca ferocemente Wanda Nara e viene accusato pubblicamente di sessismo: è così?

Billy Costacurta non ha alcuna intenzione di tornare sui suoi passi. Dopo aver utilizzato frasi molto forti contro Wanda Nara è stato criticato da colleghi e giornalisti ma non ha dimostrato alcun tipo di pentimento. La moglie di Costacurta, Martina Colombari, tenta di rasserenare i toni ma Costacurta non collabora: l’ex giocatore si è davvero lasciato andare ad affermazioni sessiste o le sue parole sono state travisate?

Billy Costacurta contro Wanda Nara

Billy Costacurta è una colonna portante della storia del calcio italiano, quindi è naturale che gli appassionati di calcio abbiano ascoltato con molto interesse le sue opinioni in merito al caso che ha infiammato il mondo del calcio italiano negli ultimi giorni. Durante la sua partecipazione alla trasmissione Il Club però Alessandro Costacurta ha deciso di non mettere alcun filtro alle proprie parole: l’ex difensore milanista ha attaccato così duramente Wanda Nara per la leggerezza con cui ha rovinato la carriera di suo marito da meritarsi a sua volta accuse molto pesanti.

“Se fosse stata mia moglie – ha sbottato parlando della Nara – l’avrei cacciata di casa”. Questa frase ha diffuso nello studio un’imbarazzo palpabile. Mentre molti dei presenti si guardavano l’un l’altro, rendendosi conto della gravità dell’affermazione ma non volendo schierarsi per il timore di finire travolti dalla polemica, altri hanno fatto notare a Billy Costacurta che la sua affermazione avrebbe potuto essere tacciata di sessismo nei confronti della Nara.

L’ironia di Martina Colombari

Alessandro Costacurta e la modella Martina Colombari sono una coppia estremamente solida, che ha superato con scioltezza le difficoltà insite nella costruzione di un rapporto duraturo. Proprio per questo motivo la Colombari, che evidentemente ha pieno rispetto di suo marito e non ritiene di aver sposato un uomo con opinioni sessiste, ha tentato di ironizzare sulla questione.

Filmando se stessa e Alessandro mentre andavano a cena insieme, la signora Costacurta ha commentato: “Mi state chiedendo tutti se non mi ha ancora cacciata di casa!”

Nonostante il tentativo apprezzabile di sua moglie, Costacurta ha dimostrato di non avere alcuna intenzione di smorzare i toni: “Se la combini grossa sì!”

Le affermazioni di Costacurta sono sessiste?

Billy Costacurta ha espresso in maniera estremamente colorita la propria opinione in merito all’operato di Wanda Nara in qualità di procuratore e portavoce del capitano dell’Inter, che solo casualmente è una donna e contemporaneamente la moglie di Mauro Icardi.

Molto probabilmente, se si fosse trattato di un procuratore maschio, non sposato con il giocatore in questione, Costacurta avrebbe affermato che al posto di Icardi avrebbe licenziato in tronco il proprio procuratore. Il sessismo, almeno all’apparenza, non c’entra niente. In questo specifico frangente la Nara non ha sbagliato in qualità di moglie, ma in qualità di procuratore e di professionista, danneggiando non soltanto l’immagine del capitano di una squadra, ma rischiando addirittura di troncare letteralmente in due la carriera di un giocatore che aveva legato profondamente il suo nome a quello di una maglia e di un club che, oggi, è disposto a fare a meno di lui.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Karina Cascella paragona Sasà Angelucci al compagno: “Sono diversi”

Belen criticata sui social: il video ha scatenato le polemiche

Leggi anche
Contents.media