Cosa mangiare prima del ciclo: i cibi che ne attenuano i disagi

La dieta premestruale con alimenti consigliati e sconsigliati per scongiurare i dolori e i fastidi del ciclo.

L’alimentazione è una preziosa alleata per contrastare le conseguenze del ciclo mestruale. Consumando determinati alimenti infatti si può evitare o alleviare i dolori del ciclo e anche i sintomi come il gonfiore e il malumore.

Cosa mangiare prima del ciclo

I dolori del ciclo mestruale sono qualcosa con cui tutte le donne devono convivere. C’è chi soffre poco il dolore ma sente comunque delle conseguenze del ciclo come gonfiore o sbalzi d’umore, altre donne addirittura soffrono della sindrome premestruale: tutte però devono confrontarsi con le conseguenze dell’arrivo del ciclo. Per combatterle, prevenirle e attentuarle però si può fare qualcosa. Infatti non molti sanno che anche alcuni cibi e un determinato tipo di alimentazione può aiutare l’organismo a prepararsi al ciclo.

Bisogna quindi stare attenti a cosa mangiare prima del ciclo, assumendo soprattutto alimenti che contengono magnesio e potassio e che aiutano quindi a contrastare crampi e gonfiori. D’altro canto bisognerebbe evitare alcuni alimenti che non fanno che peggiorare i dolori e le conseguenze del ciclo mestruale.

Cosa mangiare prima del ciclo: i cibi da mettere in tavola

I consigli per una dieta perfetta nella fase premestruale sono semplici da attuare ma anche molto vari.

Per evitare dolori e fastidi come gonfiori e malumore durante il ciclo anche il cibo può aiutare molto. Introdurre alcuni alimenti nella dieta premestruale aiuta a contrastarli. Uno dei cibi da inserire assolutamente nella dieta premestruale è la verdura, utile a contrastare il senso di pesantezza tipico del periodo mestruale. In particolare sono utili le verdure a foglia verde come la lattuga e la rucola, che sono anche ottimi antiossidanti e sono preziosi alleati per migliorare la circolazione e alleviare i dolori del ciclo.

Anche i cereali integrali si rivelano ottimi alimenti da consumare prima dell’arrivo del ciclo: essi infatti sono ricchi di fibre e vitamine che contrastano i cali di energia e quindi aiutano a sentirsi più attive durante i giorni mestruali.

La fame emotiva, tipico sintomo del periodo mestruale, può essere invece contrastata consumano frutta secca come le mandorle, le noci e le nocciole. La frutta secca infatti contribuisce a dare un senso di sazietà ma non solo. Contiene anche magnesio e potassio, ottimi per il buonumore.

Oltre alla frutta secca c’è un altro alimento che aiuta a contrastare il malumore e gli sbalzi umorali tipici del periodo mestruale. Si tratta del pesce, che contiene un particolare amminoacido che aiuta a dormire meglio e contrastare quindi l’azione dei bassi livelli di estrogeni che inibiscono la produzione di melatonina. Un fenomeno tipico del periodo premestruale è l’insorgere dell’insonnia, che può portare quindi al malumore e alla stanchezza durante il giorno.

pesce verdure

Cosa mangiare prima del ciclo: alimenti da evitare

Esistono poi degli alimenti che bisogna evitare di inserire nella propria alimentazione nei giorni che precedono il cibo: essi infatti potranno contribuire ad aumentarne i dolori e i fastidi. Si rivela importante, ad esempio, secondo molti studi medici, evitare l’assunzione di caffé e alcolici che inibiscono l’assorbimento di magnesio, un nutriente importantissimo per contrastare i crampi e i dolori mestruali. Anche cibi come i latticini e gli alimenti troppo grassi, fritti o salatissimi andrebbero evitati.

LEGGI ANCHE: Mestruazioni: 5 cose che tutte dovrebbero sapere

Scritto da Megghi Pucciarelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • mal di piediMal di piedi e gambe: i migliori consigli e rimedi utili

    L’alluce valgo, l’insufficienza venosa, il caldo eccessivo e la stanchezza sono le cause principali del mal di piedi e gambe che comporta difficoltà.

  • default featured image 1200x900Cosa fare per sentirsi più giovani e spensierate

    Gli esperti ci dicono che sentirsi giovani dentro comporta moltissimi benefici per la nostra salute, invecchiare è di certo inevitabile, ma nulla vieta di sentirsi e apparire giovani il più a lungo possibile.

  • Covid-19 virusOmicron, un paziente su 4 è più contagioso almeno 8 giorni

    Lo dice una ricerca della prestigiosa rivista scientifica Nature: si può rimanere contagiosi anche dopo la seconda settimana.

  • Martina Colombari dietaLa dieta di Martina Colombari, tra alimentazione e sport

    La dieta di Martina Colombari per avere un fisico perfetto. Il segreto? L’amore per lo sport e un’alimentazione bilanciata e uno stile di vita sano

Contents.media